News da viterbonews24.it

Abbonamento a feed News da viterbonews24.it News da viterbonews24.it
Quotidiano online di Viterbo
Aggiornato: 6 ore 2 min fa

World medical aid cerca animatori volontari

6 ore 2 min fa
2019-01-22

TARQUINIA - ''Non servono specializzazioni, ma solo mettersi a disposizione, la creatività e la voglia di stare in mezzo ai bambini''. World medical aid cerca persone che vogliano partecipare come animatori a un campo scuola in Costa d’Avorio, questa estate, dal 14 al 28 luglio. ''Il campo è frequentato da bambini tra i 4 e i 15 anni – spiega la onlus di Tarquinia –. Alcuni di loro presentano lievi difficoltà motorie o cognitive. I volontari, insieme agli animatori ivoriani, si occuperanno di controllare e intrattenere i bambini, che rimarranno al campo per tutto il periodo. Dalla preparazione del pranzo e della cena all’organizzazione delle varie attività ludico didattiche durante la giornata, fino a metterli a dormire''.

E' indispensabile la conoscenza, almeno di base, della lingua francese. Le spese per il vitto e l’alloggio nel campo e i trasferimenti da e per l’aeroporto di Abidjan sono coperte dall’associazione. A carico del volontario sono il volo, il visto d’ingresso e le vaccinazioni obbligatorie, per un costo di circa 700 euro, che varia anche secondo la compagnia area scelta per il viaggio. ''I volontari conosceranno persone fantastiche – conclude World medical aid -. Osserveranno tanti aspetti della cultura locale e, soprattutto, vedranno un volto diverso dell’Africa, fatto di gioia e divertimento. Per avere informazioni è possibile scrivere a info@worldmedicalaid.org o chiamare al 351 0461145. Sono quattro i posti disponibili''.

Categorie: RSS Tuscia

Francesco De Marchi è il rinforzo del Tuscania Volley

6 ore 2 min fa
2019-01-22

TUSCANIA - E' Francesco De Marchi il rinforzo scelto dalla Maury's Italiana Assicurazioni Tuscania e da coach Nacci per completare la rosa dopo la partenza di Matteo Bertoli. Un segnale forte, quello della società di via Kennedy per provare a risalire la classifica e cercare una difficile ma ancora possibile qualificazione ai play off per l'A2.

Nato a Padova nel 1986 e cresciuto nelle giovanili della Sisley Treviso, 'Cico' per gli amici, mette a disposizione della squadra della Tuscia tutta la sua esperienza per tentare la rincorsa ai play off.

Schiacciatore completo che può ricoprire all'occorrenza anche il ruolo di opposto, nella sua carriera ha calcato in più occasioni i campi di Superlega a Treviso, Padova, Verona, Molfetta e Sora guadagnando persino la convocazione in Nazionale Italiana con la quale ha disputato una World League, allenato dal nostro ex coach Paolo Montagnani e i Giochi del Mediterraneo del 2009 allenato da 'Mister Secolo' Lorenzo Bernardi.

Nel suo Palmares tre promozioni in Superlega con Corigliano, dove ha conosciuto coach Nacci, Latina e Padova, una Coppa Italia di A2 con Latina, un campionato tedesco, una coppa di Germania, una coppa CEV, una medaglia di Bronzo in Champions League nel 2015 e la vittoria dei Giochi del Mediterraneo nel 2009 con la maglia azzurra.

Cico, che per la sua avventura a Tuscania ha scelto la maglia numero 18, già da questa mattina è al lavoro agli ordini di Vincenzo Nacci.

Innanzitutto benvenuto! La prima domanda è d'obbligo: cosa ti ha spinto ad accettare la proposta del Tuscania Volley e cosa conoscevi già della tua nuova società?

'Diciamo che mi è bastata la telefonata di Vincenzo Nacci per accettare. Abbiamo un'amicizia che ci lega da anni. Di preciso dal 2006. Il succo è... che lui aveva bisogno e io anche!. Voglio però spendere due parole per ringraziare le due società che in questo periodo mi hanno dato la possibilità di restare allenato, (lo trovo doveroso) che sono Mladost Ribola Kastela (super lega croata) la squadra della mia città Spalato e Monselice (campionato serie B). So che questo club negli ultimi anni in questo campionato ha ottenuto risultati importantissimi arrivando sempre tra le prime. Dispiace vedere questa situazione di classifica, e quindi sono davvero motivato e pronto per poter dare anche il mio aiuto'.

Come saprai, alcuni dei tuoi nuovi compagni sono molto giovani e necessitano della tua straordinaria esperienza...

'Sì. So che la squadra è parecchio giovane e cercherò di mettermi a disposizione da subito per loro, per la società e per il coach per provare a invertire rotta. Insomma per Noi'.

A Tuscania la pallavolo è vissuta in un modo tutto particolare, in pratica sono pochissimi gli abitanti che non seguono da vicino la Maury's Italiana Assicurazioni. Hai mai sentito parlare del gruppo organizzato della Bolgia?

'So quanto ci tengono i tifosi che, nonostante tutto, sono sempre qui presenti. Sì ho sentito parlare della Bolgia e non vedo l'ora di iniziare per vedere con i miei occhi'.

Categorie: RSS Tuscia

I ragazzi del Rams Baseball Club di Viterbo promuovono questo sport

6 ore 2 min fa
2019-01-22

VITERBO - Domenica 20 gennaio i ragazzi della Rams Baseball Club Viterbo sono stati tutto il giorno al Decathlon per promuovere il loro sport preferito, cercando di incuriosire e fare proseliti tra i loro coetanei viterbesi che affollavano il negozio.

Giovani atleti in smaglianti uniformi delle rispettive squadre, che partecipano ai campionati Under 12, Under 15 e Under 18, si sono aggirati tra gli scaffali degli articoli sportivi rispondendo alle domande sulle regole e sui ruoli del più seguito ed amato sport americano.

Gradito ospite della manifestazione è stato Marco Brachino, titolare della “Stella Vittoria”, sponsor storico del settore giovanile dei Rams Viterbo.

A fare gli onori di casa, il capitano della squadra campione d’Italia e capitano della nazionale italiana, frutto prezioso del vivaio viterbese: Alessandro Vaglio.

L’illustre ospite, in divisa della nazionale italiana, oltre a firmare autografi e fare fotografie con i curiosi avventori, ha mostrato e spiegato ai più giovani gli strumenti classici del baseball: palla, guantone e mazza.

Nel pomeriggio l’ospite più prestigioso. E’ intervenuto, con grande simpatia ed allegria, il sindaco di Viterbo Giovanni Arena, accompagnato dal consigliere comunale Stefano Caporossi.

Il sindaco si è soffermato a lungo con Alessandro Vaglio divertendosi a usare il guantone e la mazza da baseball ed informandosi sulle reali possibilità della nazionale italiana a superare i prossimi impegni di qualificazioni che possono portare l’Italia del baseball alle Olimpiadi del 2020 a Tokio.

La stagione agonistica del baseball inizia in primavera e si protrae fino alla fine dell’estate. Questa è stata una delle tante iniziative dei dirigenti della squadra dei Rams Viterbo per reclutare nuovi giovani atleti che vorranno divertirsi, giocare e impegnarsi con questo sport nei prossimi campionati giovanili.

Ringraziando sentitamente la direzione del Decathlon di Viterbo, che con infinita cortesia hanno concesso ospitalità e disponibilità per questa manifestazione, i Rams Baseball Club Viterbo danno appuntamento ai ragazzi dai 9 ai 16 anni alle iniziative che seguiranno sicuramente nelle prossime settimane.

Categorie: RSS Tuscia

''Chiusura meteo tardiva delle scuole superiori''

6 ore 2 min fa
2019-01-22

VITERBO - ''Stamattina a centinaia di studenti delle scuole di Viterbo, dopo aver con fatica raggiunto il proprio istituto, è stato impedito di entrare all’interno delle proprie sedi a causa della tardiva ordinanza di chiusura delle scuole del sindaco di Viterbo Giovanni Arena, che è di fatto arrivata poco prima dell’inizio delle attività scolastiche, mettendo in forte difficoltà soprattutto i pendolari, che rappresentano la maggioranza degli studenti che frequentano le scuole di Viterbo. Questo ha creato forte disagio tra gli studenti, che si sono ritrovati fuori dalla propria scuola, allo sbaraglio, senza la possibilità di tornare a casa con i mezzi pubblici, viste le difficoltà della circolazione.

L’emergenza meteorologica era stata peraltro preavvisata dal bollettino della protezione civile, quindi non è giustificabile il ritardo del sindaco nell’emanare l’ordinanza. Non crediamo che sia opportuno aspettare che si arrivi a 15 minuti dall’inizio delle lezioni, quando ormai gli studenti sono già arrivati nella propria sede, per emanare un'ordinanza di chiusura. Ci auguriamo che, nel caso le condizioni meteo tornino a peggiorare, si abbia un’ordinanza in serata, in modo che gli studenti non si debbano trovare con un portone chiuso in faccia anche domani''.

Rete degli Studenti Medi Viterbo

Categorie: RSS Tuscia

Neve e ghiaccio, ''I privati sgomberino le aree delle proprie abitazioni e attività commerciali''

9 ore 2 min fa
2019-01-22

VITERBO - Rimozione neve e ghiaccio: info per tutte le abitazione e le attività produttive.

L'articolo 77 del vigente regolamento di Polizia Urbana prevede che, in caso di neve, ''nell'abitato ogni proprietario di case, ville, eccetera, deve provvedere immediatamente allo sgombero della neve e del ghiaccio per tutta la superficie latistante alla sua proprietà e per una profondità di metri 1,50''.

Tale articolo è stato richiamato e inserito all'interno del piano emergenza neve per la stagione invernale 2018/2019 ed è stato esteso anche alle attività produttive. Pertanto, si chiede agli abitanti e ai proprietari di attività commerciali e produttive in genere, di provvedere alla rimozione di neve e/o ghiaccio in prossimità delle proprie abitazioni e attività.

Categorie: RSS Tuscia

Abuso della legge 104, ceramista licenziato e reintegrato: azienda pronta al ricorso

9 ore 2 min fa
2019-01-22

CIVITA CASTELLANA - Tra la Fc Ceramiche e la Uiltec Uil è scontro sul reintegro del lavoratore licenziato per un presunto abuso della legge 104.

L'azienda di Civita Castellana ha replicato al segretario del sindacato Uiltec, Fabio Ricchiuto, che ha seguito e rappresentato il lavoratore nella causa, con alcune precisazioni. ''Innanzitutto la reintegra in questione è stata disposta con una ordinanza emessa nella fase cautelare del cosiddetto Rito Fornero - ha spiegato l'avvocato Giorgio Sciarrini - sulla scorta di una valutazione sommaria, in relazione alla quale stiamo predisponendo l'opposizione. Ciò vale a dire che la reintegra non è definitiva e che bisognerà attendere tutti i gradi del giudizio''.

''In merito alla vicenda pensiamo sia scontato premettere - dice una nota dell'azienda - che i permessi di cui alla L. 104/92 abbiano una loro funzione legata all'assistenza della persona portatrice di handicap, il cui onere ricade sul sistema assistenziale pubblico e pertanto dovrebbero essere fruiti necessariamente per tale scopo. La F.A. affittuaria del ramo d'azienda della Ceramica Esedra (e non ex) è un società sana - rileva la direzione - che ha sempre rispettato i principi etici e giuridici che regolano la propria attività. Riteniamo poi del tutto gratuite ed offensive le dichiarazioni del sindacalista della Uiltec-Uil''.

Categorie: RSS Tuscia

A Sutri la prima edizione del premio internazionale ''Humanitates''

9 ore 2 min fa
2019-01-22

SUTRI - Pizzicarms Onlus si occupa da dieci anni di progetti di sostegno nella RDC per il recupero dei bambini soldato e a seguito di recenti fatti di cronaca e intuendo come nella nostra società sia sempre più necessario ridare dignità al termine 'umanità' , ha deciso di istituire un premio internazionale, chiamato 'Humanitates', rivolto a persone e associazioni che sia siano distinti per il loro impegno nella promozione della solidarietà, dei diritti umani e dei valori del bene comune, contribuendo a realizzare una convivenza civile evoluta, ad educare e indirizzare verso sensibilità e comportamenti che sviluppino la crescita personale e sociale.

La prima edizione del premio, patrocinato dal Comune di Sutri, si svolgerà nello splendido Palazzo Doebbing. L'appuntamento è il 26 Gennaio 2019 alle ore 17.00. Il premio, realizzato per questa edizione dall'artista Stefano Cianti ,verrà consegnato all'Associazione Civile 'Abuelas de Plaza de Mayo' (le Nonne di Plaza de Mayo'), un'organizzazione argentina che ha come finalità localizzare e restituire alle famiglie legittime tutti i bambini sequestrati e desaparecidos nell'ultima dittatura militare (1976-1983), creare le condizioni per predisporre la Commissione per quei crimini contro l'umanità e ottenere la giusta pena per tutti i responsabili. A ritirare il Premio in nome delle 'Abuelas de Plaza de Mayo', sarà Hilario Bourg, nipote di una delle fondatrici dell'Associazione.

Per questa occasione, verrà anche organizzata una tavola rotonda a cui parteciperanno anche Francesco Caporale, magistrato, oggi Procuratore Aggiunto a Roma, pubblico ministero nei tre processi per i desaparecidos celebrati in Italia; Italo Moretti, storico inviato Rai in America Latina e Cecilia Rinaldini, esperta di America Latina, inviata della redazione esteri del Giornale Radio Rai. A seguire alle 19.30 ci sarà un concerto,, nel Duomo di Sutri ad ingresso con offerta libera, con musiche di stile e provenienza argentine e sudamericane. Sara tenuto dell'ensemble chitarristico Teacup8 , una compagine romana formata da diplomati al conservatorio di Santa Cecilia, che dopo una serie di concerti a Roma, è la prima volta che si esibisce nella Tuscia.

Categorie: RSS Tuscia

RomaSposa 2019, colore e tocchi di originalità per nozze contemporanee

9 ore 2 min fa
2019-01-22

ROMA - Matrimonio in vista: dopo la fatidica proposta andata a buon fine o una decisione presa di comune accordo, sono tante le scelte che i futuri sposi devono prendere per organizzare al meglio il proprio giorno del sì, come orientarsi? A La Nuvola, dal 31 gennaio al 3 febbraio, torna RomaSposa 2019, il Salone Internazionale della Sposa, un evento tanto amato e sempre atteso che cattura a ogni edizione l'attenzione di circa 30 mila visitatori. In mostra tutte le novità e le tendenze del settore wedding proposte dalle oltre 200 aziende presenti, con soluzioni, idee e suggerimenti per realizzare il proprio sogno su misura: non solo abiti e accessori ma anche location, allestimento, intrattenimento, foto, bomboniere, viaggi di nozze e la consulenza di makeup stylist, hair stylist e wedding planner che possono soddisfare le richieste più diverse, dal galateo al look di futuri sposi e invitati.

Se nell'organizzazione di un matrimonio classicismo e tradizione sono sempre due fedeli compagni, per nozze dal sapore più contemporaneo si fanno strada elementi innovativi come la wedding bag di benvenuto, un kit di sopravvivenza pensato per gli ospiti che al suo interno - oltre a riso o bolle di sapone da utilizzare per l'uscita degli sposi - può contenere, ad esempio, ballerine di ricambio o un ventaglio per le giornate più calde. Per testimoni e damigelle è invece pensata la box regalo, un'idea simpatica e originale che racchiude per l'occasione i gadget perfetti pensati dagli sposi.

Addobbi floreali, allestimenti, mise en place e menù sono personalizzabili, per ogni coppia di futuri sposi tutto è progettato con creatività e passione, permettendo così a ogni evento di suscitare emozioni su misura. Nell'addobbo immancabili sono fiori e fogliami che prendono posto all'interno di strutture in vetro, ceramica o plexiglass, in un gioco compositivo scomposto e irregolare. Forma 'spettinata' anche per il bouquet da sposa che le tendenze vogliono confezionato con più varietà di fiori, almeno quattro, e colorato: se il bianco lascia sempre più spazio a nuance tenui come il rosa cipria, molto richieste sono anche interpretazioni più contemporanee e decise che prediligono accostamento cromatico di tinte forti come rosso borgogna e oro.

Per bomboniere e partecipazioni largo alla creatività con oggetti di diversi materiali, come ceramica o porcellana, tutto fatto a mano, coordinato e in tinta. Tra i colori più amati salvia e rosa cipria scelti dagli sposi per grafica e disegni, una piccola opera d'arte sviluppata con la tecnica dell'acquerello, una soluzione delicata e raffinata da conservare come ricordo.

Candele, lanterne e luminarie creano una calda e magica atmosfera: per ogni evento sono tante le idee luminose che possono essere sospese o sopra i tavoli, posizionate all'aperto e negli ambienti chiusi, ideali per matrimoni sia estivi che invernali. A portare gioia e un'aria di festa e freschezza sono poi i palloncini, meglio se tutti colorati, mentre per chi vuole esagerare sono pensate le tante soluzioni per spettacoli pirotecnici, un matrimonio in grande stile che illuminerà i sorrisi degli ospiti presenti.

Tutto è allestito e pronto, ma per scegliere il menù? All'interno di RomaSposa 2019, nell'area COOKING SHOW, i visitatori possono assistere in diretta (durante i quattro giorni di manifestazione) alla preparazione di piatti tradizionali e di tendenza, da degustare accompagnati da una scelta di vini abbinati per ogni piatto. Presenti poi l'area WED ACADEMY– uno spazio riservato a incontri e conversazioni tra i futuri sposi e i maggiori esperti dei diversi settori – e la BEAUTY ZONE dove professionisti ed eccellenti artisti del settore possono trovare a ognuno il look perfetto per il grande giorno. Novità della nuova edizione di gennaio poi il tema MATRIMONI NEL MONDO, soluzioni dedicate a chi sogna le nozze tra spiagge bianche di angoli di paradiso e folkloristici rituali di antiche civiltà.

In passerella poi più di 1000 abiti con un'agenda ricca di sfilate: RomaSposa – Salone Internazionale della Sposa, è un viaggio a 360° nel mondo delle nozze che ispira sogni e desideri con novità e trend di tutte le categorie merceologiche.

L'ingresso è aperto al pubblico.

RomaSposa 2019

Dal 31 gennaio al 3 febbraio

Categorie: RSS Tuscia

Bagnoregio ha la sua biblioteca, Bigiotti: ''Mancava e ora è realtà''

12 ore 2 min fa
2019-01-22

BAGNOREGIO - A Bagnoregio apre la biblioteca comunale. Alla Casa del Vento, nel cuore del paese, inizia una nuova scommessa. Sabato l'inaugurazione, la presentazione e l'intitolazione a Elena Maria Coppia.

Giornata di emozioni grandi, di incontro, di associazioni che in sinergia stanno condividendo un cammino e costruendo, giorno dopo giorno, una comunità. ''Un nuovo tassello importante verso la realizzazione di una città attiva e capace di coinvolgere tutti. Crediamo tanto e teniamo molto alla nostra biblioteca. Mancava e ora è realtà, questo ci rende orgogliosi. Spero, e sono certo che sarà così, possa diventare un posto dove immaginare il futuro di Bagnoregio''. Le parole del sindaco Francesco Bigiotti.

''Da oggi Bagnoregio ha una biblioteca ed è un paese migliore. L'abbiamo intitolata a Elena Maria Coppa, che con i suoi occhi meravigliosi veglierà sulle persone mentre faranno quello che piaceva fare tanto a lei, leggere libri – così il vicesindaco Luca Profili -. Abbiamo consegnato le card cultura ai nostri diciottenni, soldi per libri e cinema. In un'era dove si corre il rischio di uscire dalla realtà un provvedimento che investe soldi pubblici nella cosa di cui il nostro Paese è pieno: la cultura. Sono orgoglioso e fiero, perché ci sono cose che nessuno potrà mai cancellare e sono le emozioni che si provano in momenti come questo. Un sogno che si realizza, grazie a tutti quelli che hanno lavorato tanto per realizzare tutto questo, di cuore''.

L’appuntamento di presentazione è stato curato dall’associazione Juppiter, che gestisce lo spazio comunale della Casa del Vento. Hanno collaborato Fondazione Agosti, Agorà, Centro di Studio e Civita Cinema.

Categorie: RSS Tuscia

''Insieme siamo una forza, insieme possiamo''

12 ore 2 min fa
2019-01-22

Riceviamo e pubblichiamo da Potere al Popolo:

VITERBO - Ripartendo dai nostri bisogni, quelli di tutti i giorni, che nessun governo si è preoccupato di considerare, ripartendo dalla partecipazione attiva delle persone, dalla lotta comune e condivisa, vogliamo promuovere un’alternativa ed un punto di vista diversi dal pensiero dominante odierno.

Vogliamo lavorare per riaffermare un modello di società più inclusiva, in cui ognuno trovi uno spazio, una voce, non si senta inadeguato, o denigrato perché diverso.

Una società più tollerante, ma soprattutto rispettosa dei migliori diritti e valori contenuti nella Costituzione. Anche sul piano europeo non siamo disposti a morire per un pareggio di bilancio ingiusto e massacrante. Ma questo non significa rifiutare l’idea di un’Europa solidale, in cui i parametri economici vengano calibrati non sull’austerità ma sulla sostenibilità sociale: un'Europa che sia frutto di un vero internazionalismo e non del liberismo che oggi la governa. Altro valore non negoziabile è l’antimilitarismo, che va subito rimesso al centro.

Per tutto questo, pensiamo che l’esigenza primaria sia quella di ritornare a fare politica, quella vera, in cui sia centrale il ruolo della militanza attiva e non il semplice click in solitudine dietro ad una tastiera.

Che sia necessario tornare a fare quella politica che, partendo dal basso, lavori attraverso e con le persone. Quella politica che non selezioni battaglie da cartello elettorale, piuttosto rappresenti e faccia propri i conflitti sociali che le persone vivono. Una politica che le persone sappia ascoltarle perché sono le persone stesse ad essere quella politica. Bisogna tornare a mettere il demos, il Popolo nella democrazia. E il demos non è il popolo dei nazionalismi, quello che si spellava le mani a Palazzo Venezia quando parlava il duce. Il demos sono i molti, la maggioranza, la parte bassa della società, quella che non ha parte, quella che lavora e produce ricchezza, ma non comanda mai. Ed è quel Popolo che deve tornare a mobilitarsi perché i suoi diritti vengano rispettati se lo Stato dimostra di non voler intervenire, o di essere colluso, che siano le mafie o i grandi interessi padronali.

Siamo convinti del fatto che ciò possa compiersi solo attraverso un’autocoscienza organizzativa di quel Popolo che si concretizza se e solo se le differenze che compongono il Popolo sono in grado di unirsi.

Un sentimento che vogliamo promuovere proprio a partire da noi, ricercando la collaborazione, il consenso e la cooperazione con chi, come noi, si riconosce in una società inclusiva e rispettosa, in cui gli sforzi comuni mirino ad ostacolare la frammentazione e si concentrino verso la costruzione di una società di tutti.

Un’unione che si realizzi concretamente attraverso relazioni e collaborazioni per la realizzazione di attività sul territorio, alle quali ognuno possa contribuire con le proprie capacità ed esperienze.

Due sono gli obiettivi primari che perseguiamo:

riavvicinarci per uscire dalle dinamiche dell’isolamento, dell’individualismo e dell’autoreferenzialità

militare sul, nel e per il territorio per costruire una società fondata sulla solidarietà e sul mutualismo, sul rispetto per l’altro, per l’ambiente, per i migliori diritti e i principi della Costituzione. Una società in cui non sia necessario l’annientamento di un altro essere umano per la propria sopravvivenza!

Come fare?

Il primo passo è incontrarci fisicamente: condividiamo gli stessi spazi, parliamo e discutiamo faccia a faccia per giungere ad una progettualità costruttiva e condivisa.

Lavoriamo assieme per coltivare il tessuto sociale che vorremmo.

Incontriamoci ed auto-organizziamoci per realizzare assieme attività per e su questo nostro territorio durante l’Assemblea provinciale di Potere al Popolo! il 27 gennaio h 10:30 presso il Cosmonauta, in Via dei Giardini, Viterbo.

 

Categorie: RSS Tuscia

Massimo Erbetti: ''Non si emettono ordinanze affacciandosi dalla finestra''

12 ore 2 min fa
2019-01-22

VITERBO - Riceviamo e pubblichiamo da Massimo Erbetti:

Ma il Sindaco Arena emette l’ordinanza di chiusura per le scuole di ogni ordine e grado, comprese le scuole materne, affacciandosi dalla finestra?

Eppure il bollettino emesso dal Centro Funzionale Regionale era di ieri:

“AVVISO DI CONDIZIONI METEOROLOGICHE AVVERSE

Il Centro Funzionale Regionale rende noto che il Dipartimento di Protezione Civile ha emesso un Avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede dalla tarda serata di oggi lunedì 21 gennaio…”

Bastava dare un’occhiata al sito per capire che l’emergenza era preannunciata e che si potevano evitare gli enormi disagi causati dalla tardiva ordinanza di chiusura, evitando così inutili spostamenti e i rischi per l'incolumità pubblica derivanti dalla circolazione veicolare.

Ma si vede che il Sindaco preferisce veder scendere la neve con i propri occhi.

Categorie: RSS Tuscia

Previsioni meteo per mercoledì 23 gennaio

12 ore 2 min fa
2019-01-22

VITERBO - Le previsioni per la giornata di domani:

Viterbo

Instabilità diffusa con possibili nevicate al mattino oltre i 300 metri; piogge intense nel corso del pomeriggio. Fenomeni anche nella serata. Temperature comprese tra -2°C e +7°C.

Lazio

Instabilità diffusa su tutto il territorio a partire dalla mattinata con deboli piogge sparse fino a bassa quota anche sul viterbese; fenomeni intensi al pomeriggio su tutta la regione, neve anche abbondante sui rilievi oltre i 600-700 metri. Piogge sparse anche nel corso della serata.

 

Giornata dal tempo tipicamente invernale al nord Italia con la neve fino in pianura su Emilia Romagna, Piemonte, bassa Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia. Possibilità di pioggia mista a neve anche in Liguria e durante le ore più calde della giornata lungo le coste adriatiche.

Maltempo di stampo invernale sulle regioni centrali con piogge e nevicate fino in pianura o fondovalle tra Toscana, Umbria e Marche, fino a 300-700 metri sul Lazio e Abruzzo. Fenomeni più intensi durante il pomeriggio e serata.

Tempo instabile anche al sud Italia, specie durante la seconda parte della giornata sulla Sardegna, Sicilia e Campania con neve a quote medie sui monti. Dalla serata e nottata attenzione al maltempo in Sardegna con neve in calo fino a 300-500 metri di quota. Temperature in ulteriore calo specie nei valori minimi.

 

www.centrometeoitaliano.it

Categorie: RSS Tuscia

Celebrata la festa della Polizia Locale

12 ore 2 min fa
2019-01-22

CIVITA CASTELLANA - Questa mattina, nella cattedrale di Civita Castellana si è svolta la celebrazione eucaristica, officiata dal vescovo della diocesi monsignor Romano Rossi, in occasione della ricorrenza di San Sebastiano, patrono della Polizia locale. Alla cerimonia hanno partecipato oltre venticinque comandi tra la provincia di Viterbo, Roma e Rieti con quasi cento agenti. Presenti anche alcuni amministratori locali e il sindaco di Civita Gianluca Angelelli, oltre ai rappresentati dei Carabinieri, Polstrada, Giardia di Finanza, associazioni di volontariato e d'arma.

'Il mio pensiero - ha detto il vescovo Romano Rossi - va a tutti gli operatori della Polizia locale, donne e uomini, che in alcuni casi in situazioni di estremo disagio o pericolo, sono ligi al proprio dovere e si impegnano per il bene della comunità. Al termine a tutti gli ospiti il comando di Civita Castellana diretto dal commissario capo Antonio Presutti, che è stato l'anima di questa iniziativa ha offerto ai colleghi un aperitivo.

Categorie: RSS Tuscia

Targa al merito artistico al maestro Sesto Quatrini

12 ore 2 min fa
2019-01-22

RONCIGLIONE - È considerato una delle più promettenti giovani bacchette dell'odierno panorama musicale. Sesto Quatrini, direttore d'orchestra e compositore classe 1984, è uno di quei talenti di cui Ronciglione va fiera e l'amministrazione comunale ha deciso di rendere onore a questo geniale concittadino attraverso una targa al merito artistico. A consegnarla al diretto interessato è stato l'assessore alle Politiche Culturali Massimo Chiodi, che nel week end appena trascorso si è recato personalmente al Teatro La Fenice di Venezia dove il Maestro Quatrini è stato impegnato nella direzione della Traviata di Giuseppe Verdi: 'Un'emozione unica essere qui ad assistere dal vivo a un tale spettacolo che vede protagonista un giovane ronciglionese – ha commentato l'assessore alle Politiche Culturali, Massimo Chiodi - uno dei musicisti più talentuosi del panorama nazionale ed internazionale. Il nostro Maestro Quatrini è la dimostrazione di quanto lo studio e lo spirito di sacrificio, uniti ad una buona dose di perseveranza e determinazione possano portare a risultati inimmaginabili. Il minimo che possiamo fare è riconoscere e dar merito al suo talento, fieri della comune appartenenza e del lustro che questo giovane sta portando alla nostra città'.

Sesto Quatrini si è laureato in direzione d'orchestra, composizione e tromba presso il Conservatorio de L'Aquila, studiando direzione d'orchestra altresì a Milano alla Civica Scuola di Musica 'Claudio Abbado'. Nel 2016 è stato nominato direttore principale ospite dell'Orchestra Sinfonica Abruzzese. Attualmente ricopre anche i ruoli di direttore musicale della compagnia operistica Les Voix Concertantes di Parigi; di direttore principale di Bare Opera a New York City e di direttore musicale del Festival operistico 'Les Nuits de Salses' in Francia. Negli ultimi due anni ha debuttato con La Traviata e Rigoletto a Parigi; L'Enfant et les Sortileges di Ravel, L'Enfant Prodigue di Debussy, Goyescas di Granados e La Cambiale di Matrimonio di Rossini a New York. Ha diretto numerose orchestre ed è vincitore del 1° premio dell'International Conducting Workshop and Competition in Georgia (USA), del 3° premio nel 'Solon Michaelides' International Conduting Competition a Nicosia (Cipro) e del 1° premio al Concorso Internazionale 'Musica & Arte' in direzione d'orchestra a Roma.

Categorie: RSS Tuscia

Ospedali e strutture sanitarie regolarmente operativi

12 ore 2 min fa
2019-01-22

VITERBO - Tutte le strutture ospedaliere e sanitarie sono regolarmente operative.

''Abbiamo avuto qualche problema con le Case della Salute di Bagnoregio e Soriano, nelle quali, anche per evitare che le persone si mettessero in macchina, abbiamo deciso di rinviare le visite specialistiche - fanno sapere dalla Asl - ma tutti gli utenti sono stati regolarmente avvisati''.

Chiuso il centro diurno Alzheimer a S. Martino al Cimino, così come sono state sospese le attività diurne per handicap presso il S. Carluccio.

È stata comunque garantita l'assistenza domiciliare fondamentale.

Categorie: RSS Tuscia

Maltempo, università chiusa fino a mercoledì

12 ore 2 min fa
2019-01-22

VITERBO - A causa delle avverse condizioni meteo e delle precipitazioni nevose l'attività didattica è sospesa per le giornate di martedì 22 gennaio e mercoledì 23 gennaio.

I docenti, pertanto, dovranno inserire una data aggiuntiva per gli appelli previsti nei giorni di chiusura oppure posticipare le date degli esami.

Gli uffici amministrativi sono comunque aperti per le consuete attività amministrative.

 

 

Categorie: RSS Tuscia

Neve abbondante sulla Cimina

12 ore 2 min fa
2019-01-22

VITERBO - Traffico difficoltoso sulla Cimina. La neve abbondante, che continua a cadere con insistenza, ha causato parecchi disagi su una delle strade più trafficate del viterbese. Tante le auto in difficoltà e i camion fermi ai bordi delle corsie. Si attendono aggiornamenti nel corso della mattinata.

Categorie: RSS Tuscia

Emergenza neve nella Tuscia, tutti gli aggiornamenti in tempo reale

12 ore 2 min fa
2019-01-22

VITERBO - Nevica sul capoluogo della Tuscia e su gran parte dei Comuni dell'Alto Lazio.

''I gruppi di protezione civile sono tutti al lavoro, ognuno nella propria squadra di riferimento - spiega l'assessore Chiara Nunzi - un gruppo si trova ora al canile di Bagnaia per accertarsi che sia tutto a posto e, soprattutto, per accertarsi che sia libera la strada per tutti i volontari che intedono raggiungerlo''

Tutti gli aggiornamenti in tempo reale:

- Mezzi spazzaneve attivi su circonvallazione Almirante. Le lame stanno raggiungendo anche a Bagnaia.

- Mezzi in azione su strada Pian della Quercia.

- Via Belluno regolarmente percorribile.

- Sotto monitoraggio via Fleming, direzione ospedale, per mantenere pulita la strada in caso di emergenze.

- Monitoraggio costante delle zone del territorio comunale, tra cui il Riello e la zona tribunale. Sul posto, ora, il comandante della Polizia locale Vinciotti insieme agli assessori Claudia Nunzi, Laura Allegrini e Alessia Mancini.

- Tutte le strutture ospedaliere e sanitarie sono regolarmente operative. Registrato qualche piccolo disagio con la Casa della salute di Bagnoregio e di Soriano nel Cimino, nelle quali, anche per evitare che le persone si mettessero in macchina, la Asl ha deciso di rinviare le visite specialistiche. Tutti gli utenti risultano essere stati avvisati.

- Chiuso il Centro diurno Alzheimer a S. Martino al Cimino.

- Chiuse le attività diurne per handicap presso il S. Carluccio. È stata garantita l'assistenza domiciliare fondamentale.

- Scuole di ogni ordine e grado chiuse sul territorio comunale di Viterbo.

- Scuole di ogni ordine e grado chiuse sul territorio comunale di Canepina.

- Università: sospesa l'attività didattica per le giornate di martedì 22 gennaio e mercoledì 23 gennaio. I docenti, pertanto, dovranno inserire una data aggiuntiva per gli appelli previsti nei giorni di chiusura oppure posticipare le date degli esami. Gli uffici amministrativi sono comunque aperti per le consuete attività amministrative.

Categorie: RSS Tuscia

''Un soggetto oppositivo, agitato, con perdita di contatto con l’esterno…''

12 ore 2 min fa
2019-01-22

VITERBO – (b.b.) ''Ivo Bramante è un soggetto oppositivo, agitato, con perdita di coscienza e di contatto con l’esterno. Rifiuta spesso le cure e i medicinali. È impossibile stabilire con certezza se una persona nel suo stato potesse prendersi carico della salute della sorella''.

È il professore Giovanni Battista Traverso a tracciare in aula il profilo psicologico di Ivo Bramante, assolto ieri dalle accuse di abbandono di incapace aggravato dalla morte, occultamento di cadavere e di truffa ai danni dello stato.

Secondo la ricostruzione iniziale della Procura, Bramante, rappresentato in aula dagli avvocati Matteo Moriggi e Marco Marcucci, avrebbe lasciato morire di stenti la sorella Rossana e avrebbe nascosto il corpo nel congelatore per continuare a percepirne indebitamente la pensione. Ma a spazzare via questo pesantissimo quadro accusatorio a suo carico, è arrivata la perizia del professor Traverso, nominato e incaricato dal tribunale, secondo il quale l’uomo sarebbe totalmente incapace di intendere e di volere. Ora, così come al momento della morte della sorella 79enne e dell’occultamento del suo cadavere, ritrovato nel febbraio del 2016.

''Bramante è affetto da demenza, da decadimento della corteccia cerebrale, da perdita di memoria a breve termine, da disturbo della personalità – ha sottolineato il professore – un quadro già molto critico di suo, a cui vanno aggiunte numerose altre patologie, tra cui il diabete e il morbo di Parkinson, che lo rendono un soggetto estremamente restio a ricevere cure, oppositivo e vittima di stati soporosi che gli fanno perdere il contatto con la realtà. Per questo non è possibile affermare con estrema certezza che fosse in sé e cosciente al momento dei fatti che gli venivano contestati''.

Tre sono stati gli incontri avvenuti tra il professore e l’ex imputato, durante i quali l’85enne sarebbe stato sottoposto ad una batteria di test neuropsichiatrici.

''E’ impossibile che la sua situazione migliori: ha delle enormi lacune nei ricordi, che non riguardano solamente la convivenza con sua sorella, ma tutta la sua passata quotidianità. Non ricorda dove viveva, non ricorda gran parte della sua famiglia''.

Ora ospite all’interno della struttura di Villa Rosa, dal 2015 avrebbe iniziato una lunga serie di ricoveri tra Belcolle e case di cura a lunga degenza: ''Dal luglio del 2015 non è più uscito dal circuito sanitario: il suo deterioramento mentale – conclude il professore - è stato ancora più accentuato dagli scompensi metabolici di cui soffre, indotti dal rifiuto delle terapie''.

Categorie: RSS Tuscia

Scuole chiuse per maltempo

15 ore 6 min fa
2019-01-22

VITERBO - Scuole chiuse per maltempo su tutto il territorio comunale. E' arrivata questa mattina l'ordinanza del sindaco Giovanni Arena: a causa della neve che già dalle prime ore dell'alba sta imbiancando il capoluogo della Tuscia, le scuole di ogni ordine e grado questa mattina rimarranno chiuse.

Al momento l'ordinanza riguarda solamente la giornata di oggi, ma non è escluso che, con l'aggravarsi nel tardo pomeriggio delle condizioni mete, il sindaco decida di estendere la chiusura delle scuole anche a domani, mercoledì 23 gennaio.

Categorie: RSS Tuscia