News da viterbonews24.it

Abbonamento a feed News da viterbonews24.it News da viterbonews24.it
Quotidiano online di Viterbo
Aggiornato: 2 ore 50 min fa

Inizia la stagione ufficiale della Domus Mulieris

2 ore 50 min fa
2021-10-22

VITERBO - Archiviato il precampionato che ha regalato due vittorie ed una sconfitta, ma soprattutto indicazioni positive in occasione del Torneo Città di Bagnoregio contro altre formazioni di pari categoria, per la Domus Mulieris è arrivato il momento dell’esordio nel campionato di serie B di basket femminile.

 

In questo sabato pomeriggio, sul parquet del PalaMalè, il team viterbese andrà a caccia dei primi due punti stagionali ospitando la formazione abruzzese delle Panthers Roseto, avversaria tutta da scoprire come conferma il tecnico gialloblù Carlo Scaramuccia: “Dovrebbe essere una delle big del girone ma in precampionato i risultati sono stati un po’ contrastanti e per questo dovremo prestare ancora più attenzione. Ora che arrivano le partite ufficiali tutte le squadre faranno sul serio e Roseto ha un organico in grado di farsi valere per le prime posizioni. Noi arriviamo bene a questo esordio, la squadra ha fatto vedere di essere in crescita a Bagnoregio dove siamo stati avanti per quasi tutti gli 80 minuti giocati, sia con Orvieto che con Terni. I margini di miglioramento per noi sono notevoli, abbiamo un gruppo giovane che deve crescere in fiducia ed esperienza, e in questo le gare ufficiali sono fondamentali perché ti mettono addosso la pressione del risultato che deve farti alzare ancora di più il livello del gioco. Si tratta della prima gara, indipendentemente dal valore dell’avversaria dovremo fare il massimo e cercare di prenderci i due punti per iniziare bene la stagione”.

 

Praticamente certa la lista delle giocatrici che andranno a referto, salvo eventuali imprevisti dell’ultimo momento. Sono state convocate infatti Bonucci, Scordino, Valtcheva Diana, Tarroni, Venanzi, Taurchini, Grassia, Firrito, Pasquali, Bertollini, Valtcheva Joana, Schembari.

 

La palla a due è prevista per le ore 18,30 e la direzione di gara sarà affidata ai signori Prundaru e Di Gennaro, entrambi di Roma.

Categorie: RSS Tuscia

Rapinano del cellulare un pakistano: arrestati in due

2 ore 50 min fa
2021-10-22

CANINO - I carabinieri della Stazione di Canino sono intervenuti, su richiesta di un cittadino pakistano, residente in quel Comune, al quale poco prima era stato sottratto il telefono cellulare da parte di due giovani stranieri. I fatti sono accaduti nelle ore serali: mentre uno dei due lo tratteneva per il giubbotto, strattonandolo, l’altro gli ha asportato il telefono cellulare.

L’immediato intervento dei militari ha consentito di rintracciare poco dopo i due autori, grazie anche alla descrizione delle caratteristiche fisiche/somatiche e degli indumenti indossati dai due soggetti. Il telefono cellulare è stato recuperato ed i due tratti in arresto per rapina in concorso. Si tratta di cittadini marocchini, di 34 e 21 anni, anch’essi domiciliati a Canino.

Attualmente si trovano, su disposizione dell’autorità giudiziaria, agli arresti domiciliari, in attesa del giudizio direttissimo.

 

Categorie: RSS Tuscia

Studenti animano la piazza: ''Basta doppio turno, torniamo all'orario unico''

2 ore 50 min fa
2021-10-22

VITERBO - La pioggia non ha frenato la manifestazione degli studenti delle scuole superiori della provincia. Nonostante il maltempo circa 600 ragazzi sono scesi in piazza per protestare contro il doppio turno di ingresso a scuola e i conseguenti disagi connessi al trasporto pubblico. Il problemi maggiori vengono accusati dagli studenti pendolari costretti a orari improbabili per seguire le lezioni. 

Alla manifestazione organizzata dai ragazzi del Liceo M. Buratti, dell'Istituto G. Colasanti, dell'Istituto C. A. Dalla Chiesa, del Liceo U. Midossi, del Liceo P. Ruffini, dell'Istituto F. Orioli, dell'Istituto P. Savi, dell'istituto Farnese e del liceo Santa Rosa, hanno preso parte anche quelli degli altri istituti. 

Il corteo che ha preso le mosse da piazza del Comune si è snodato fino a piazza del Sacrario, per andare a piazza del Teatro e tornare in piazza del Comune. Una delegazione quindi è stata ricevuta dal prefetto.

''Gli abbiamo esposto una serie di problematiche - racconta Nicholas Verginis, rappresentante del Colasanti, tra gli organizzatori dello sciopero - abbiamo anche presentato un documento in cui abbiamo sintetizzato i problemi che stiamo vivendo. Dal canto suo il prefetto ha ascoltato le nostre dimostranze e ci ha promesso che la prossima settimana ci chiamerà per un incontro con i vertici della Provincia, il presidente di Cotral e quello della Roma Nord. Ancora una volta noi abbiamo manifestato la richiesta di unificare l'orario scolastico. Siamo comunque soddisfatti dell'incontro e della manifestazione''.

Il sindaco di Viterbo, Arena, ha espresso loro la propria solidarietà.

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA FOTOGALLERY

Categorie: RSS Tuscia

Capone: 'Reddito di cittadinanza, una misura fallimentare'

2 ore 50 min fa
2021-10-22

'Il Governo punti a rilanciare l'occupazione rivedendo radicalmente una misura come il Reddito di cittadinanza che allo stato attuale si è rivelato un formidabile incentivo al lavoro nero. Il totale fallimento dei navigator nel favorire il 'matching' fra domanda e offerta di lavoro riflette l'assenza di progettualità che è alla base di tale riforma.

E' necessario, dunque, invertire decisamente rotta rispetto alle politiche clientelari fondate sui sussidi a pioggia e su provvedimenti di natura emergenziale e transitoria. Se da un lato è necessario mantenere un sostentamento per chi è inabile e ha perso il lavoro, è impensabile, tuttavia, eliminare le sacche di povertà attraverso misure di carattere meramente assistenziale e senza investire sul capitale umano e sociale.

Per garantire la crescita e rilanciare l'occupazione soprattutto nelle aree del Mezzogiorno, è indispensabile concentrare le risorse su un serio piano industriale diretto ad accompagnare l'attuale processo verso la transizione energetica e la digitalizzazione.

In vista della prossima Manovra finanziaria occorre, dunque, investire sulle politiche attive del lavoro volte a sostenere la riqualificazione professionale e a favorire l'assunzione dei giovani.'

 

Lo ha dichiarato Paolo Capone, Segretario Generale dell'UGL, in merito al dibattito sul Reddito di cittadinanza.

Categorie: RSS Tuscia

Raccolta stradale straordinaria ingombranti

2 ore 50 min fa
2021-10-22

VITERBO - Raccolta stradale straordinaria ingombranti, prossimo appuntamento domenica 24 ottobre. La raccolta sarà al Riello, all'interno dell'area comunale (ex punto di raccolta straordinario ingombranti), con accesso da via Alessandro Volta e uscita sulla tangenziale ovest (lato opposto terminal Cotral). A ricordare l'appuntamento è l'assessore all'ambiente Elpidio Micci.

 

Si richiamano, come di consueto, alcune importanti informazioni: è possibile conferire anche la carta e il cartone. Nello specifico, saranno accettati tetrapak e poliaccoppiati in genere (confezione latte, succo di frutta, eccetera), riviste, giornali, quotidiani, libri, quaderni, volantini, fogli di carta in genere, scatole e involucro di cartone e cartoncino per alimenti come quelli di pasta, riso, tonno, dentifricio, buste biscotti, eccetera, cartoni vari e scatole, come quelle di scarpe, detersivi, giocattoli, eccetera, vaschette in cartone, scatole per la pizza, tovaglie di carta.

 

La carta non deve essere inserita all'interno di buste di plastica. Non saranno accettati scontrini (rifiuto indifferenziato), carta sporca (rifiuto indifferenziato), carta da forno (rifiuto indifferenziato), carta assorbente (rifiuto organico). Gli scatoloni vanno piegati.

 

Per quanto riguarda tutti gli altri rifiuti, si ribadiscono alcune importanti informazioni:

 

sarà possibile conferire piccoli elettrodomestici (R4), ovvero cellulari, piastre per capelli, phon, stampanti, stufette, aspirapolveri, fax, lampadari, tastiere e pc, calcolatrici, tablet, ventilatori. Stampanti e fax dovranno pervenire privi di cartucce inchiostro e toner. Accettati anche tubi fluorescenti, neon. Ammessi ingombranti avviabili a tmb (poltrone, divani, ombrelloni, arredi giardino in plastica, tappeti, sdraio, valigie, materassi, cuscini, manufatti e armadi in plastica, giocattoli, tendaggi), legno, ferro, sfalci e potature domestiche. Per quanto riguarda quest'ultima tipologia, ovvero sfalci e potature domestiche, si precisa e ribadisce che il servizio è rivolto alle sole utenze domestiche e saranno accettati un massimo di sei sacchi a utente.

 

Saranno ammessi inoltre questi rifiuti: lavatrici, lavastoviglie, scaldabagno, forni da incasso, piani cottura, asciugatrici.

 

Non saranno accettati: RAEE, ovvero rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (eccetto i piccoli elettrodomestici R4 sopra menzionati, lavatrici, lavastoviglie, forni da incasso, piani cottura, scaldabagno, asciugatrici). Non saranno accettati rifiuti non differenziati, secco residuo, organico, imballaggi di alcun genere (eccetto quelli in cartone, che invece potranno essere conferiti), batterie, vernici, specchi, rifiuti inerti, sanitari, presidi medico-chirurgici, medicine, lampadine, bombole a pressione, parti di veicoli a motore e natanti, porte, finestre, persiane e serrande, pannolini e pannoloni, pneumatici, oli minerali e vegetali, rifiuti di provenienza edile e ristrutturazione (guaine, isolanti, tubi pvc), liquidi infiammabili, toner, abiti usati, scarti di macellazione, panificazione e pescherie, scarti di lavorazione da parte di artigiani, commercianti, eccetera.

 

Si ricorda nuovamente che non saranno accettati frigoriferi, congelatori e condizionatori, tv e monitor. Non si accetteranno dispositivi di protezione individuale. Non si accetteranno rifiuti indifferenziati, ovvero piccola oggettistica all'interno di sacchi.

 

Si richiama inoltre l'attenzione degli utenti sull'orario dei conferimenti: il personale di Viterbo Ambiente garantirà l'accesso alla postazione fino alle ore 10,45 o fino al completo riempimento di un cassone di legno, un cassone di rifiuti ferrosi, un cassone di sfalci e due cassoni di rifiuti ingombranti (poltrone, divani, ombrelloni, arredi giardino in plastica, tappeti, sdraio, valigie, materassi, cuscini, manufatti e armadi in plastica, giocattoli, tendaggi).

 

Si ribadisce che sarà possibile conferire al massimo TRE pezzi per utenza, ovvero per veicolo. Gli armadi e tutto il mobilio dovranno essere conferiti già smontati e ridotti di volumetria prima dell'accesso al punto di raccolta. Il servizio è riservato esclusivamente alle utenze del comune di Viterbo. Resta facoltà del personale addetto al presidio da parte della Viterbo Ambiente respingere tipologie di rifiuto non ammesse, ed eventuali richieste di conferimento una volta esaurita la fruibilità dei cassoni carrabili sopra riportati.

 

Tra le misure di sicurezza da rispettare, si ricorda che sarà consentito contemporaneamente l'ingresso di un numero di utenti pari al numero di operatori presenti. Tutti dovranno indossare correttamente la mascherina, rispettare il distanziamento personale e ogni misura di sicurezza prevista dai vari provvedimenti vigenti.

 

L'utenza dovrà provvedere al conferimento nel più breve tempo possibile, al fine di lasciare il sito quanto prima ed evitare aggregazione di persone anche all'esterno del sito stesso (ordinanza del sindaco n. 52 del 27/8/2021).

 

Si ricorda che sulla home page del sito istituzionale www.comune.viterbo.it è attiva un'apposita sezione con tutte le principali informazioni in merito alla differenziazione e al conferimento dei rifiuti, insieme a una serie di indicazioni e contatti per la richiesta e/o l'attivazione di servizi.

Categorie: RSS Tuscia

Primo Consiglio comunale per Brenci e Friggi

5 ore 50 min fa
2021-10-22

ACQUAPENDENTE - Era anni che non si vedeva un gruppo giovane e motivato portare avanti una campagna elettorale intensa. E seppur la gente non li ha premiati Alessandro Brenci e Federica Friggi dagli scranni della minoranza hanno dimostrato “al primo giorno di scuola Consiglio Comunale” di che pasta sono fatti. Interventi precisi e puntuali che fanno ben sperare “Mi ritrovo oggi nei banchi dell’opposizione”, ha sottolineato Brenci. All’epoca era 2011/2016. Vero Sindaco, visto che anche lei era nel Consiglio come Assessore alla Cultura e poi fortunatamente catapultata al Parlamento. Avrà tutto il mio/nostro appoggio limitatamente alle richieste dei cittadini”. Brenci sottolinea come l’opposizione voglia creare un rapporto costruttivo con fine il miglioramento del comune ed il bene dei cittadini. “Se il progresso e l’innovazione saranno il comune traguardo, potremmo intraprendere un cammino virtuoso, tutto a vantaggio della popolazione amministrata.”

'Buonasera Sindaco, Consigliere e Consiglieri, e Assessori e tutti i cittadini presenti in quest'aula e a quelli che ci stanno seguendo in diretta streaming”, ha sottolineato la Friggi, “Vorrei cominciare questo mio primo intervento in Consiglio Comunale, rinnovando e rivolgendo un ringraziamento a tutte le cittadine ed i cittadini che, con il loro voto, hanno permesso a me e ai miei colleghi consiglieri seduti al mio fianco di essere presenti oggi in questa assemblea. Grazie! La mia presenza in questa Assemblea come credo valga per i consiglieri che rappresento, ci onora e ci carica di responsabilità, perché crediamo che il consiglio comunale debba essere il luogo di massima espressione della democrazia e del dibattito politico della nostra comunità. Saremo promotori di iniziative tese alla crescita della nostra comunità; riteniamo infatti che il costante miglioramento del livello di formazione, preparazione e di informazione di tutti i cittadini con particolare attenzione ai giovani, ci consentirà di avere per il futuro delle persone che si impegnino direttamente nella vita sociale e politica del nostro paese”.

La Friggi continua sottolineando come la loro opposizione sarà nei confronti di tutte quelle proposte che non saranno a vantaggio dei cittadini. “Quindi Sindaco, Consiglieri e Assessori con il sorriso sulle labbra e a testa alta Vi comunichiamo, che intendiamo portare avanti gli interessi di tutti i cittadini e più in generale l’interesse del nostro paese restando vigili e accorti”. Viene poi chiesta trasparenza e legalità per ogni proposta, chiedendo aiuto anche ai dipendenti comunali affinchè tutto risulti il più chiaro possibile. Conclude poi “Molti nostri concittadini, quasi 1300, ci hanno dato il loro consenso ciò significa che in questa aula, anche i loro diritti e sogni debbono essere rappresentati. Noi sediamo qui anche per questo. Concludo, rinnovando i miei auguri di buon lavoro al Sindaco, al Consiglio ed alla Giunta. Grazie. '

 

 

 

 

 

 

Categorie: RSS Tuscia

Covid: 27 nuovi casi accertati

5 ore 50 min fa
2021-10-22

VITERBO- 27 casi accertati di positività al COVID-19 sono stati comunicati, entro le ore 11, dalla sezione di Genetica molecolare di Belcolle al Team operativo Coronavirus della Asl di Viterbo.

Gli ultimi referti di positività sono collegati a tamponi eseguiti su cittadini residenti o domiciliati nei seguenti comuni:

-8 a Viterbo,

-4 a Grotte di Castro,

-4 a Orte,

-2 ad Acquapendente,

-2 a Bassano Romano,

-2 a Tarquinia,

-1 a Castiglione in Teverina,

-1 a Monterosi,

-1 a Ronciglione,

-1 a Vasanello,

-1 a Vitorchiano. 

Dei casi odierni: 7 presentano un link epidemiologico con casi precedentemente accertati e già isolati, 20 sono collegati a persone che hanno dichiarato di essere sintomatiche al drive in. Tutti stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio.

Il Team prosegue, anche in queste ore, a mettere in campo tutte le misure di prevenzione e di protezione, al fine di contenere la diffusione del virus, irrobustendo la catena dei contatti stretti, con la preziosa collaborazione delle Amministrazioni comunali. In totale, alle ore 11 di questa mattina, i casi di positività al COVID-19, residenti o domiciliati nella Tuscia, salgono a 17274.

Oggi è stata comunicata ai soggetti istituzionalmente competenti la fine del periodo di isolamento o la negativizzazione dal COVID-19 di 6 pazienti residenti nei seguenti comuni: 2 a Oriolo Romano, 1 a Canino, 1 a Celleno, 1 a Monterosi, 1 a Vejano.

Al momento, delle persone refertate positive al Coronavirus, 3 sono attualmente ricoverate presso una struttura COVID extra Asl, 8 sono ricoverate presso l'ospedale di Belcolle, 257 stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio. Sale a 16546 il numero delle persone negativizzate, 460 sono le persone decedute. Dall'inizio dell'emergenza COVID, nella provincia di Viterbo sono stati effettuati 206200 tamponi, 434 nelle ultime 24 ore. Ad oggi i cittadini che hanno concluso il periodo di isolamento domiciliare fiduciario sono 22915.

Categorie: RSS Tuscia

Maddalena Rizzi interpreta Giovanna D'Arco

5 ore 50 min fa
2021-10-22

ACQUAPENDENTE - Dall’effervescenza di Carlo Di Maio alla scelta di Maddalena Rizzi nelle vesti della pulzella di Orleans Giovanna D’Arco. Prende corpo, sostanza e qualità la scelta del Presidente dell’Associazione Teatro Boni di Acquapendente Tolmino Piazzai di portare ad Acquapendente attori di spessore e calibro per rilanciare un comparto culturale martoriato dal silenzio di scena Covid virus-19. Per due giorni protagonista la lombarda Rizzi. Con un pedigree curriculum-formazione datato triennio 1997-1999 davvero da incorniciare. Muove i primi passi nella “Città della Madonnina” all’interno della Scuola di Recitazione Civica Accademia Paolo Grassi. E dopo un anno di workshop al Centro di Teatro Attivo si perfeziona nella capitale presso Duse Centro Internazionale di Cinema e Teatro. “Bacio dopo Bacio” nel 2010 per la regia di Filippo d’Alessio è la commedia teatrale che la lancia al grande pubblico. Che l’anno dopo la applaude ancora nelle vesti di Suor Maddalena nel dramma “Sotto l’orologio della Bascarija”. Il suo talento entra nelle rete Rai. Tanto da diventare coprotagonista del documentario “Sulla pelle delle donne” per la regia di Fabio Laceriza. Nello stesso anno protagonista di un altro documentario: “Donne per la regia di Camera 21.

 

Categorie: RSS Tuscia

Previsioni meteo per il week end 23/24 Ottobre

5 ore 50 min fa
2021-10-22

VITERBO

 

Sabato. Condizioni di tempo stabile nella giornata con molta nuvolosità in transito al mattino e poi anche al pomeriggio; in serata il tempo si manterrà asciutto sempre con nubi in transito. Temperature comprese tra +15°C e +23°C.

 

Domenica. Tempo asciutto nella giornata di domenica con cieli per lo più poco nuvolosi al mattino e al pomeriggio. Nessuna variazione attesa in serata. Temperature comprese tra +11°C e +25°C.

 

 

LAZIO

 

Sabato. Nuvolosità irregolare al mattino con tempo stabile su tutto il Lazio; al pomeriggio il tempo si manterrà asciutto sempre con velature in transito. In serata non si attendono variazioni e il tempo sarà stabile su tutta la regione.

 

 

 

Domenica. Giornata all'insegna del bel tempo con ampi spazi di sereno in mattinata, qualche nube in più al pomeriggio; asciutto anche nelle ore serali con cieli per lo più poco nuvolosi su tutti i settori.

 

AL NORD

 

Giornata stabile in compagnia di qualche nebbia: al mattino foschia sulle aree adiacenti alla Pianura Padana, maggiori spazi di sereno altrove. Al pomeriggio ampie schiarite su tutti i settori. In serata si rinnovano condizioni di tempo stabile con cieli sereni ovunque.

 

AL CENTRO

 

Al mattino nuvolosità irregolare, con deboli precipitazioni tra Marche e Abruzzo; al pomeriggio non sono previste variazioni di rilievo con piogge sui medesimi settori. In serata si rinnovano condizioni di maltempo sull'Abruzzo; variabilità asciutta altrove.

 

AL SUD E SULLE ISOLE

 

Cieli poco o irregolarmente nuvolosi al mattino su tutti i settori, ma senza fenomeni associati. Al pomeriggio non sono previste particolari variazioni con isolate piogge tra Calabria e Sicilia. In serata peggioramento in arrivo con cieli coperti e precipitazioni più estese. Maggiore stabilità sulla Sardegna.

 

Temperature minime in calo al centro-nord, in aumento al sud; massime stazionarie o in rialzo.

Categorie: RSS Tuscia

Rapina all'ufficio postale di Canino: al via il processo

5 ore 50 min fa
2021-10-22

di Andrea Stefano Marini Balestra

VITERBO - Al via il processo per la rapina all'ufficio postale di Canino. Era il 28 novembre dell’anno scorso quando la cronaca riferì che nell’ufficio postale di Canino era stata consumata una rapina perpetrata da un uomo che travestito da fattorino di un corriere, aveva fatto ingresso nei locali e, pistola alla mano, si era fatto aprire la cassaforte per impossessarsi di duecentomila euro circa.

Non fu pertanto difficile per i carabinieri scovare la banda che per la fuga avevano utilizzato una vettura facilmente riconoscibile (una Fiat Punto rossa). Infatti, solo pochi giorni dopo finirono in carcere in quattro incluso il direttore dell’agenzia postale, Massimiliano Ciocia.

E' accaduto poi che i componenti della banda si siano accusati a vicenda sull’entità effettiva del denaro rapinato, poi mancante. Risultò poi che i complici Daniele Casertano e Domenico Palermo avrebbero ricattato il direttore Ciocia accusandolo di aver “lavorato” in proprio.

Nella prima udienza del processo abbreviato, così come richiesto ed accettato dal Giudice dr. Autizi, si costituita parte civile Poste italiane, nelle cui casse, comunque, mancano 170mila euro ad oggi mai trovati.

La pubblica accusa è sostenuta dal PM dr. Franco Pacifici, la difesa del Ciocia è dell’avv. Gianni Ceccarelli del foro di Roma.

La prossima udienza, che si preannuncia fiume per la quantità di testi da ascoltare ed altrettanto vasta attività dibattimentale, è fissata al 5 novembre prossimo.

Categorie: RSS Tuscia

Stefano Ubertini eletto Presidente del Comitato Regionale Coordinamento Università del Lazio

5 ore 50 min fa
2021-10-22

VITERBO - Stefano Ubertini, Rettore dell'Università della Tuscia, è stato eletto all’unanimità presidente del CRUL (Comitato Regionale di Coordinamento delle Università del Lazio). Resterà in carica per un triennio a partire dal 1 novembre prossimo.

La riunione dei Rettori del Lazio si è tenuta presso l'Università La Sapienza. Il ruolo del CRUL, composto dal presidente della Regione Lazio o da un suo delegato, dai Rettori delle 13 Università e da tre rappresentanti degli studenti, è fornire pareri sulla programmazione dell'offerta formativa e coordinare iniziative di orientamento, diritto allo studio, accesso all'istruzione universitaria, utilizzo delle strutture, alta formazione professionale e formazione continua ricorrente.

'Ringrazio i colleghi Rettori e tutti gli altri membri del comitato per la fiducia che hanno riposto in me, metterò il massimo impegno per coordinare le azioni delle università laziali in un momento così delicato per il Paese e per il mondo accademico - ha commentato il rettore di UNITUS Ubertini – È motivo di soddisfazione per tutta l'Università della Tuscia alla quale si riconosce un ruolo importante nella nostra regione, che vanta uno dei sistemi universitari più prestigiosi d'Europa'.

Categorie: RSS Tuscia

Al via i lavori per l'illuminazione in Via Bachelet

5 ore 50 min fa
2021-10-22

VITORCHIANO - Partiranno nelle prossime settimane a Vitorchiano i lavori per realizzare il nuovo impianto di illuminazione notturna lungo Via Bachelet, dal cosiddetto 'Conventino' fino allo svincolo della superstrada. L'intervento prevede il ripristino dei lampioni rimossi in precedenza per motivi di sicurezza e la contestuale sostituzione di tutti i corpi illuminanti con nuove lampade a tecnologia LED a basso consumo. Tale cantiere fa seguito a quello con cui è stato realizzato il nuovo impianto in Via La Nova, terminato con la posa di un nuovo cavidotto di alimentazione al di sotto del recente prolungamento del marciapiede.

 

Il Comune ricorda inoltre che negli scorsi mesi sono state già eseguite alcune attività relative al primo step dei lavori di efficientamento della pubblica illuminazione, con particolare riferimento a Piazza Umberto I, Via Manzoni e al primo tratto di Via Teverina. 'Si tratta di interventi - precisa l'assessore ai lavori pubblici Federico Cruciani - che, oltre a offrire maggiore visibilità nelle ore notturne e ad aumentare la sicurezza stradale, rappresentano un tassello del più ampio progetto dell'amministrazione comunale volto a una maggiore sostenibilità ambientale del proprio patrimonio, come dimostrano anche i numerosi interventi, tra caldaie, pannelli fotovoltaici, nuovi infissi e cappotto termico, eseguiti negli immobili scolastici. Tutti lavori che si tradurranno anche in risparmi in bolletta, liberando risorse che in futuro potranno essere utilizzate per altre finalità'.

 

 

Ufficio Stampa Comunale

Categorie: RSS Tuscia

Buona la prima, concluso il primo Consiglio comunale del sindaco Vestri

5 ore 50 min fa
2021-10-22

VASANELLO - Riceviamo e pubblichiamo:

'Caro Sindaco, Segretario e Consiglieri tutti,

non posso nascondere la mia soddisfazione per l’importante e prestigioso incarico a Presidente del Consiglio Comunale, conferitomi.

Avverto nel contempo tutta la responsabilità che deriva da tale incarico assumendomi l’onere che svolgerò con dedizione e professionalità.

Prima di ogni cosa, desidero ringraziare e fare gli auguri al nostro Sindaco Igino VESTRI, agli amici consiglieri a me più vicini e ai consiglieri della lista di minoranza.

Con la mia accettazione, assicuro a tutti i presenti che svolgerò il mio ruolo di Presidente dell’Assemblea senza alcuna distinzione, ciò affinché sia garantita imparzialità all’interno del Consiglio.

Nel contempo confido nella vostra serietà, affinché vi sia un confronto leale e democratico, e che con esso siano tutelate tutte le posizioni e le opinioni che saranno espresse nel corso dei lavori consiliari.

La popolazione vasanellese con la propria espressione di voto nutre grandi aspettative, per tale motivo esorto Voi tutti ad un grande impegno e ad una importante svolta. Sono nella convinzione che questo Consiglio lavorerà con grande sforzo per la realizzazione di importanti progetti nell’interesse collettivo.

Tutto questo si dovrà riflettere nell’attività del Consiglio nel quale con la collaborazione di tutti, mi auspico che si sviluppi una dialettica che, benché serrata, sia sempre corretta e rivolta ad affrontare concretamente, e in maniera costruttiva e risolutiva, tutte le questioni più importanti.

Il mio augurio, e sono certo che così sarà, è che la consiliatura appena iniziata sia ricordata in futuro, come quella della “piena maturità” del confronto politico e sociale per il bene nostro amato Paese.

Buon lavoro !'

Il Presidente del Consiglio Comunale Giuseppe MANCUSO

Categorie: RSS Tuscia

Continua il taglio della vegetazione infestante

5 ore 50 min fa
2021-10-22

VITERBO - Proseguono gli interventi per il taglio della vegetazione infestante con successivo spazzamento meccanizzato. Si ribadisce il programma dei prossimi giorni, come da ordinanza del sindaco Arena n. 61 del 15/10/2021: domani 22 ottobre via Sant'Antonio, il 23 ottobre via del Meone, via del Pilastro e via Signorelli (lato destro), il 25 ottobre via dei Tarquini, piazzale Porsenna e via Gorizia. Dalle ore 6,30 alle ore 15 nei giorni e nelle vie interessate dagli interventi sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata, e, se necessario, interrotta o modificata la circolazione. Tali provvedimenti sono portati all'attenzione dell'utenza anche tramite apposita segnaletica mobile collocata sul posto almeno 48 ore prima dell'avvio delle attività di taglio della vegetazione infestante e successivo spazzamento. I veicoli trovati in sosta nelle vie e aree oggetto dell'ordinanza saranno rimossi a cura dell'amministrazione e a spese degli inadempienti.

 

Categorie: RSS Tuscia

Bando per ridare vita alla Chiesa di San Giovanni in San Lorenzo Nuovo

5 ore 50 min fa
2021-10-22

SAN LORENZO NUOVO - E’ stato pubblicato da pochi giorni sul sito di www.reuseitaly.com il bando di concorso relativo alla quarta edizione del progetto culturale Re-use Italy, organizzato dall’organizzazione Save the Heritage, una benefit corporation che si occupa di promuovere il patrimonio architettonico minore in Italia in stato di abbandono o che comunque meriti di essere valorizzato.

Nello specifico si tratta di un concorso internazionale di idee per il riuso della Chiesa di San Giovanni in Val di Lago a San Lorenzo Nuovo (VT), più precisamente di un esercizio scolastico che possa mostrare come sia ancora possibile riportare vita all'interno di questi spazi.

Il focus principale di Re-use Italy è quello di accendere i riflettori su beni che non riescono ad emergere nei circuiti turistico-mediatici principali, attraverso l’organizzazione e lo svolgimento di attività culturali. Il tema di quest’anno affronta, inoltre, il problema della valorizzazione del patrimonio storico dimenticato che si trova lungo le antiche vie di pellegrinaggio, come la Via Francigena. L’esercizio, aperto ad architetti, ingegneri e studenti, chiede ai partecipanti di trasformare la rovina in un centro per i pellegrini della Via Francigena e per eventi culturali.

L’iniziativa è promossa da una partnership con ArchDaily, KooZA/rch, Graphisoft, ed è supportato dal Comune di San Lorenzo Nuovo (VT).

San Giovanni in Val di Lago è una chiesa cattolica, realizzata alla metà del Cinquecento, sulle rovine di una antica chiesa medievale lungo la via Francigena. Il termine per la consegna dei progetti è il 10 Febbraio, ed è richiesta una sola tavola A1 (59.4x84 cm). Il montepremi totale messo in palio “dal contest Reuse Italy” è di 4000 euro. I progetti vincitori verranno esposti in una mostra a San Lorenzo Nuovo nell’Aprile 2022 e i vincitori verranno invitati a presentare il progetto alla cittadinanza.

“Si tratta di una iniziativa molto interessante – dice il Sindaco di San Lorenzo Nuovo, Massimo Bambini - che ci permette di far conoscere questa nostra bellezza in tutto il mondo. Ovviamente questo non ha nulla a che fare con i lavori di ristrutturazione per il quale erano stati stanziati 800.000 euro nell’ambito del progetto bellezze@governo, soldi che siamo ancora in attesa di ricevere nonostante da tempo abbiamo proceduto alle incombenze previste, ma è comunque una iniziativa che ci permette di far conoscere nel mondo il nostro territorio e le sue bellezze. Ringrazio quindi i bravi e competenti professionisti di Save The Heritage per aver scelto la Chiesa di San Giovanni quale oggetto del loro contest internazionale e Raffaele Di Francisca, mio collaboratore nello specifico settore, per il prezioso supporto fornito anche in questa occasione”.

 

 

 

 

 

 

Categorie: RSS Tuscia

Due corsi gratuiti di CNA Sostenibile

5 ore 50 min fa
2021-10-22

VITERBO - La società del sistema CNA con sede a Viterbo ha appena pubblicato i bandi per l’ammissione a due corsi gratuiti, entrambi di 160 ore, rivolti a disoccupati: uno ha come titolo “Video marketing e crossmedialità”, l’altro “Project management e fund raising per l’innovazione e l’internazionalizzazione”. Nel primo caso, la figura professionale rientra nel profilo di “tecnico commerciale - marketing”: l’intervento è mirato a formare un operatore capace di ideare, realizzare e diffondere prodotti video e crossmediali che traducano gli obiettivi strategico - commerciali di marketing individuati analizzando il mercato/target di riferimento, con particolare attenzione a quello estero. La masterclass di specializzazione prevista dal programma del corso sarà infatti dedicata al tema “I mercati esteri come obiettivo di business”.

A supporto dell’apertura ai mercati esteri e dell’innovazione - le due scelte strategiche sono connesse -, opererà anche la figura che sarà formata nell’altro corso, legata al profilo di “tecnico della gestione di progetti - project manager”. Figura che dovrà essere in grado di redigere e gestire un progetto, in particolare nel comparto dell’audiovisivo, nonché di individuare i canali di finanziamento, sia pubblici che privati, per realizzarlo.

“L’audiovisivo, con le sue 2.200 imprese, costituisce nel Lazio una realtà economica vivace, con prospettive di crescita legate all’acquisizione di nuove competenze. Il nostro progetto - spiega Luana Melaragni, responsabile di CNA Sostenibile - tiene conto dei fabbisogni espressi dagli stessi imprenditori in relazione a un contesto sempre più globalizzato e vuole offrire una risposta a due delle richieste emerse, che riguardano la formazione di esperti nel marketing e nella gestione dei diversi strumenti di comunicazione così come di operatori specializzati non solo in progettazione ma nella raccolta di fondi per le produzioni. E’ chiaro che, sebbene i contenuti della formazione riguardino in modo specifico l’audiovisivo, queste figure sapranno spendere le competenze acquisite anche in altri settori”.

I corsi si terranno nelle aule di CNA Sostenibile. Possono parteciparvi, come si è detto, solamente disoccupati/inoccupati, purché abbiano un’età di almeno 18 anni e siano in possesso di un diploma di scuola media superiore. Le domande di ammissione devono essere presentare entro le ore 17 del 18 novembre.

Categorie: RSS Tuscia

''Scuola di San Martino, lunedì al via i lavori''

8 ore 50 min fa
2021-10-22

VITERBO - L’assessore Laura Allegrini risponde alla lettera di protesta dei genitori in merito al mancato avvio della bonifica dal radon.

''Comprendo perfettamente la preoccupazione dei genitori sul ritardo dell'intervento per la bonifica del radon alla scuola di san Martino - scrive l'assessore Allegrini - Vorrei però sottolineare che questa amministrazione, per prima, attraverso il settore lavori pubblici, si è impegnata e sta intervenendo per la risoluzione dell'annosa questione che interessa l'edificio scolastico. Il tutto dopo aver stanziato notevoli risorse economiche.

Le date comunicate di volta in volta - prosegue l'assessore Allegrini - non sono certo frutto della mia fantasia, mi sono state indicate dai tecnici che stanno seguendo e coordinando i lavori. Le procedure sono state numerose e complesse, e purtroppo, spesso per fattori non interni al settore, non sempre è possibile rispettare le tempistiche programmate. In questi mesi sono sempre stata in contatto con il dirigente scolastico Geremicca e gli aggiornamenti sullo stato della procedura, da parte mia, non credo siano mancati.

Mi risulta - aggiunge l'assessore - sempre stando a quanto mi comunicano gli uffici del settore, che la ditta provvederà all'allestimento del cantiere nella giornata di domani (oggi ndr.) 22 ottobre, per procedere il prossimo lunedì 25 con l'inizio dei lavori.

Sul fatto che siano stati necessari salti mortali per parlare con me, però, mi viene un po' da sorridere, e sinceramente mi rimane anche un po' difficile comprenderlo. Il numero del mio cellulare è lo stesso dal 1995. Spesso lo ricordo pubblicamente anche su Facebook ed è mio solito rispondere a tutti indistintamente.

A tal proposito - conclude l'assessore Allegrini - qualora ci fosse necessità da parte dei genitori di contattarmi per ulteriori ragguagli sull'intervento, possono farlo chiamandomi direttamente al numero 337 431008, oppure possiamo incontrarci tramite piattaforma Zoom, come già successo lo scorso agosto, o, ancora, vederci direttamente a scuola''.

Categorie: RSS Tuscia

Doppio turno d'ingresso e trasporti: oggi gli studenti in piazza

8 ore 50 min fa
2021-10-22

VITERBO - E' il giorno del grande sciopero. Gli studenti delle scuole superiori della Tuscia si fermano per protestare i disagi che da settimane vanno lamentando in merito al doppio turno di ingresso a scuola e i conseguenti disagi sul trasporto pubblico.

Di situazioni paradossali in questi giorni ne sono state denunciate diverse, tanto da parte dei ragazzi che delle famiglie. L'ultima, in ordine di tempo, è arrivata alla redazione di Viterbonews24 proprio ieri quando una mamma, costretta per l'ennesima volta ad accompagnare i figli a scuola in auto, ha ricordato che a Vignanello c'è una sola corsa dei bus la mattina ed è utilizzata tanto dai ragazzi che entrano alle 8 quanto da quelli che vanno a scuola alle 9,40, e che il giorno c'è solo quella delle 14.

Di casi di disservizi e disagi ne hanno a bizzeffe anche i ragazzi che dopo qualche sciopero limitato a singoli istituti, hanno unito le forze e hanno organizzato per oggi una manifestazione a Viterbo. Parteciperanno i ragazzi del Liceo M. Buratti, dell'Istituto G. Colasanti, dell'Istituto C. A. Dalla Chiesa, del Liceo U. Midossi, del Liceo P. Ruffini, dell'Istituto F. Orioli, dell'Istituto P. Savi e dell'istituto Farnese, che hanno pianificato lo sciopero, ma non è escluso che aderiscano anche gli studenti di altre scuole.

''Non c'è nessuna organizzazione o associazione dietro questa manifestazione - spiega Teresa Pianella, una delle rappresentanti degli studenti - che stata organizzata da noi ragazzi coordinandoci unitariamente. Già c'era stato qualche sciopero in qualche scuola, ma abbiamo deciso di unire le forze per fare sentire meglio la nostra voce''.

Alle 10 ci sarà il ritrovo dei ragazzi in piazza del Comune che poi, in corteo, si muoveranno verso piazza del Sacrario, piazza del Teatro per poi ritornare in piazza del Comune sotto la prefettura.

''I disagi sono concreti e reali - continua Teresa Pianella - abbiamo raccolto e stiamo continuando a raccogliere in un documento tutte le problematiche che stiamo soffrendo in queste poche settimane dall'inizio della scuola. Documento che vorremmo sottoporre all'attenzione del prefetto''.

Prefetto che gli studenti chiamano in causa in quanto ha coordinato i tavoli con le scuole per la definizione delle misure anticovid.

''Alcuni dirigenti scolastici, consapevoli dei disagi che stiamo soffrendo e solidali con noi, - spiega ancora Teresa Pianella - hanno già chiesto all'Ufficio scolastico regionale una deroga rispetto al doppio turno, ma senza successo. Ora noi chiediamo al Prefetto di aiutarci a risolvere la questione''.

Categorie: RSS Tuscia

Sfratti bloccati, a Palazzo dei Priori 234mila euro di ristoro Imu

8 ore 50 min fa
2021-10-22

VITERBO - (sim.lup.) - Ammonta a 234mila euro il ristoro che arriverà nelle casse di Palazzo dei Priori per l’esenzione Imu in favore dei proprietari di immobili che hanno ottenuto in proprio favore l’emissione della convalida di sfratto dell’inquilino moroso, ma che a causa del blocco degli sfratti non sono riusciti ancora a rientrarne in possesso.

LEGGI ANCHE: SFRATTI IN CALO, MA LA MOROSITA' RESTA ALTA: 220 SENTENZE NELL'ANNO DEL COVID

Nei giorni scorsi il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese, di concerto con il titolare delle Finanze Daniele Franco, ha firmato il decreto per il riparto parziale di un apposito fondo di 115 milioni istituito con il decreto Sostegni Bis. Una somma che per il 2021 complessivamente ammonta a 34.508.524,26 euro.

Gli importi maggiori andranno ai Comuni delle città più grandi, dove l’emergenza abitativa è sempre alta, Roma in testa che incasserà dallo Stato circa ei milioni, seguita dai Comuni di Milano 3.701.576,41 euro, Bari 2.062.190,91 euro, Torino 1.876.102,95 euro, Genova 1.336.097,60 euro, Napoli 1.274.162,84 euro.

Escludendo la capitale, Palazzo dei Priori è il Comune che nel Lazio otterrà il ristoro maggiore: 234.625,58 euro. La riprova di quanto nel capoluogo la situazione sia critica. A seguire: Frosinone 139.708,04 euro, Latina 117.657,78 euro, Fiumicino 67.639,25 euro, Aprilia 58.300,06 euro, Guidonia Montecelio 50.103,90 euro, Pomezia Lazio 47.504,74 euro, Rieti 28.656,57 euro, Cassino 27.826,57 euro, Alatri 6.512,87 euro.

L'articolo 4-ter, comma 1, del Dl 73/2021 ha previsto l'esenzione per l'anno 2021 dal versamento dell'Imu a favore delle persone fisiche proprietarie di un immobile, concesso in locazione a uso abitativo, che abbiano ottenuto in proprio favore l'emissione di una convalida di sfratto per morosità entro il 28 febbraio 2020. Il successivo comma 2 precisa che i soggetti agevolati hanno diritto al rimborso della prima rata dell'Imu relativa all'anno 2021, versata entro il 16 giugno 2021. Di conseguenza per ristorare i Comuni delle minori entrate causate dall'agevolazione, il comma 3 ha istituito un fondo con una dotazione di 115 milioni di euro per l'anno 2021.

Il ristoro è stato assegnato a titolo di acconto a favore dei Comuni capoluogo di provincia e di 48 Comuni non capoluogo con oltre 60.000 abitanti o con popolazione pari ad almeno il 60% di quella del capoluogo della provincia di appartenenza, pari alla perdita di gettito stimata sulla base dei dati dei provvedimenti di sfratto pubblicati sul portale dell'Ufficio Centrale di Statistica del ministero dell'Interno.

Categorie: RSS Tuscia

Emporio solidale: ecco cosa è accaduto

8 ore 50 min fa
2021-10-22

VITERBO - Un problema nel censimento delle utenze a cui assolve il Comune. Sarebbe questo il problema alla base del distacco dell'energia elettrica per morosità all'Emporio solidale che è stato costretto a chiudere.

Un problema quindi di carattere tecnico che sarebbe stato risolto.

Sulla questione si è fatto il punto ieri pomeriggio in consiglio comunale dove  la consigliera Delle Monache ha presentato un'interrogazione urgente.

Il progetto Emporio solidale è sostenuto economicamente dall’Amministrazione comunale che ha messo a disposizione un locale nel quartiere di Santa Barbara. Purtroppo nei giorni scorsi l’Emporio è rimasto al buio, creando un danno sia morale che sociale alle famiglie che a quest’ultimo si rivolgono.

“E’ destabilizzante, soprattutto perchè spesso queste hanno figli, e disorienta non riuscire a mettere insieme il pranzo e la cena”, sostiene Luisa Ciambella, che rincara la dose “bisogna individuare chi, come e perchè ha sbagliato”. “L’energia elettrica non viene staccata da un giorno all’altro, prima si ricevono dei solleciti, si è rischiato di perdere derrate alimentari”, afferma Chiara Frontini.

Smorza i toni Sergio Insogna, “Il problema non è politico, non si può affermare che il sindaco ha lasciato l’emporio al buio. Non occorre portare sempre tutto sul piano politico. Anche la maggioranza è vicina al mondo del volontariato”.

“La soluzione è stata trovata” informa i presenti Arena, “Monaco ha dato il nulla osta alla Ragioneria per il pagamento e tutto tornerà normale”. Ulteriore dimostrazione dell’attenzione rivolta al sociale la illustra l’assessore Sberna, “ieri sono state concertate nuove forme di sostegno a favore dei cittadini”.

Alla fine, come spiegato dal dirigente, sembra ci sia stato un problema sull’esatta individuazione del POD, durante il censimento in atto su tutti gli immobili e relativi contatori appartenenti al Comune.

Categorie: RSS Tuscia