Aggregatore di feed

Inaugurato l'emporio solidale in Via Largo Faccini

News da viterbonews24.it - Dom, 08/05/2022 - 10:12
2022-05-08

Ronciglione - Un luogo che fungerà da supporto concreto alle famiglie più in difficoltà, offrendo loro i principali beni di prima necessità. Questo sarà l'emporio solidale per i cittadini di Ronciglione, al quale sarà possibile accedere presentando un'apposita domanda al protocollo del Comune.

 

L'inaugurazione si è svolta oggi, sabato 7 maggio, alle ore 18 in largo Faccini, alla presenza del sindaco Mario Mengoni e dei rappresentanti delle associazioni di volontariato coinvolte nel progetto: Croce Rossa Italiana Comitato di Ronciglione-Sutri, Protezione Civile Ronciglione Gruppo Monti Cimini, Caritas e Unitalsi.

 

Prima del taglio del nastro, la sala consiliare del Comune ha ospitato la presentazione 'Dall'assistenzialismo puro al superamento dell'emergenza', in occasione della quale il sindaco Mengoni ed i presidenti delle associazioni di volontariato hanno presentato le finalità dell'emporio, dalla nascita dell'idea in piena emergenza covid alla sua attuazione, concordando unanimemente sull'importanza del lavoro sinergico messo in atto tra tutti gli attori coinvolti. Presente anche il Vicepresidente della Croce Rossa Nazionale Matteo Camporeali.

 

'L'inaugurazione dell'emporio solidale chiude una settimana ricca di iniziative importanti per il sostegno al sociale, frutto della volontà dell'amministrazione di mettere al centro le fasce deboli della comunità. Abbiamo infatti inaugurato qualche giorno fa il primo defibrillatore del progetto 'Ronciglione Città Cardioprotetta', situato in via dell'Olmo; ed oggi, contestualmente all'emporio, inauguriamo anche il nuovo mezzo donato dal Comune di Ronciglione per il trasporto sociale delle persone con disabilità – ha dichiarato il sindaco, Mario Mengoni. L'emporio solidale è l'esempio di una sinergia del fare e della volontà di mettere da parte ogni personalismo per il raggiungimento di un obiettivo comune, dove non conta chi ha più forza, ma il contributo di ognuno. Questo progetto ci permetterà di assistere tutti in maniera equa, creando un percorso di fuoriuscita dalla difficoltà attraverso un'azione semplice come il meccanismo della spesa quotidiana. Non si tratta di assistenzialismo, ma di supporto ad una ritrovata indipendenza della persona. Ringrazio tutti i volontari che lavorano nel silenzio e nell'anonimato, i presidenti delle associazioni, la mia squadra amministrativa e gli uffici comunali che hanno reso possibile la realizzazione dell'emporio. Infine, grazie ai cittadini di Ronciglione che hanno sostenuto il progetto sia economicamente, con la partecipazione alle iniziative benefiche organizzate a questo scopo, sia difendendone gli intenti'.

 

Il taglio del nastro è avvenuto presso la sede di via Faccini, alla presenza del parroco di Ronciglione, Don Silvio, e della banda cittadina 'Alceo Cantiani'.

 

 

Categorie: RSS Tuscia

Uomo armato di coltello si barrica in casa e minaccia di togliersi la vita

News da viterbonews24.it - Dom, 08/05/2022 - 10:12
2022-05-08

Cura di Vetralla - Panico a Cura di Vetralla dove un uomo è asseragliato dentro il proprio appartamento.

L’uomo ha iniziato a dare in escandescenze intorno alle 4 di questa mattina, minacciando prima i coinquilini e poi di togliersi la vita. Immediato l’intervento dei carabinieri che hanno poi chiamato i vigili del fuoco. Questi ultimi provveduto a mettere in salvo gli occupanti dell'appartamento, connazionali dell'uomo, facendoli passare dalle finestre. Ancora non si conoscono le motivazioni che avrebbero spinto l’uomo al gesto disperato. Sul posto il nucleo investigativo dei Carabinieri e il comandante Provinciale Antonazzo. Sono in corso da parte dei militari delle trattative, con l'aiuto anche di conoscenti dell'uomo, per farli uscire. Si valuta oerò, in alternativa, l'intervento del nucleo speciale dei carabinieri.

L'appartamento si trova lungo la Cassia al numero civico 124. La strada al momento è bloccata.

Seguono aggiornamenti

Categorie: RSS Tuscia

Troncarelli: Borgo della cultura, rimozione passaggio a livello e meno burocrazia a Viterbo

News da Ontuscia.it - Dom, 08/05/2022 - 09:21

Presso il salone d’onore delle  terme Salus, l’ex sindaco Giovanni Arena e Alessandra Troncarelli, candidata sindaco, hanno presentato la squadra di “Viterbo cresce”.
I  candidati Paola Bugiotti, Isabella Lotti, Elpidio Micci e Federico Blai, il più giovane di tutte le liste. 32 candidati che hanno aderito al progetto “Viterbo cresce” hanno dato il loro contributo di idee riscuotendo consensi dal pubblico presente.

Arena ha subito sottolineato “Non voglio tornare su quello che è successo e che ha portato i viterbesi a dover rivotare anzitempo: ci eravamo presi un impegno per la città, ma non è stato possibile continuare a portarlo avanti eppure il  lavoro iniziato  cominciava a dare i suoi frutti.

Continua la lettura di "Troncarelli: Borgo della cultura, rimozione passaggio a livello e meno burocrazia a Viterbo" su "ONTUSCIA"

Categorie: RSS Tuscia

Nella lista di Arena, i 'magnifici quattro' e diverse new entry

News da viterbonews24.it - Dom, 08/05/2022 - 07:12
2022-05-08

VITERBO - Il più giovane è Federico Blaj, appena 18 anni. Gli altri sono volti più o meno noti, con molte new entry in politica. Ieri mattina alle Terme Salus l'ex sindaco Arena ha presentato la sua lista ''Viterbo Cresce''.

Intorno ai candidati, c'era molta attesa per capire se, insieme ai ''magnifici quattro'' (Arena, Micci, Bugiotti e Lotti), ci fossero altri nomi eccellenti pronti a sposare la lista civica che sostiene la candidata sindaca del Pd, Alessandra Troncarelli. In realtà, lo zoccolo 'duro', del progetto a cui l'ex sindaco ha dato le gambe, vede impegnati, come già noto, Elpidio Micci, Paola Bugiotti e Isabella Lotti.  Quest'ultima, proprio ieri, ha chiarito la sua posizione rispetto a quanti la volevano in panchina in questa tornata elettorale.

Il resto della scuderia è formata da volti nuovi.

Svelati alcuni nomi della lista “Viterbo Cresce” che affronta la sua corsa alle elezioni amministrative a sostegno della candidata sindaca Alessandra Troncarelli. A trainare i nuovi arrivati troviamo alcuni nomi vincenti delle scorse elezioni del 2018. Tra questi l’ex sindaco Giovanni Maria Arena, l’ex consigliere comunale Elpidio Micci, Paola Bugiotti, anche lei uscente dalla precedente amministrazione insieme a Isabella Lotti, che all’incontro di ieri ha chiarito definitivamente ogni dubbio a chi pensava potesse rimanere in panchina.  Tuttavia, sembrerebbero spiccare nuovi volti non conosciuti alla politica viterbese, tra questi Marco Pompilio, Angelo Paccosi…molti di loro prestati dalla sinistra, tra cui la titolare di un’agenzia di pratiche auto Donatella Pagliaccia, Sara Congiu, Silvia Di Clementi, Angela Silvestri, Federico Blaj e Luca Cristofori. Federico Blaj risulta essere il più giovane candidato di tutte le liste in circolazione. Infatti, è appena maggiorenne con i suoi freschi diciotto anni. L’ex primo cittadino Arena lo ha accolto a braccia aperte, descrivendolo come un ragazzo dal carattere mite ma forte e determinato nelle questioni politiche.

Tra questi Marco Pompilio, Angelo Paccosi. Alcuni di loro prestati dalla sinistra, tra cui la titolare di un’agenzia di pratiche auto, Donatella Pagliaccia, e poi ci sono Sara Congiu, Silvia Di Clementi, Angela Silvestri e Luca Cristofori.

Categorie: RSS Tuscia

L'Active Network vince in rimonta sul Cus Molise per 5 a 4

News da viterbonews24.it - Dom, 08/05/2022 - 07:12
2022-05-08

VITERBO - Chiusura in bellezza per l'Active Network Futsal che ieri sul parquet del Cus Molise conquista l'ultima vittoria di un campionato che la vede in testa al girone.

Al PalaUniMol è finita con un 4-5 per i viterbesi che hanno consumato un'importante rimonta grazie alle doppiette di Lamas e Curri e il gol di Senna.

Ora testa al play off per i ragazzi di Mister Ceppi che saranno impegnati il 21 e 28 maggio.

'Un primo tempo in cui loro sono stati migliori anche perché avevano come obiettivo un migliore piazzamento in classifica, ma siamo stati bravi a ribaltare il risultato grazie al portiere di movimento - questo il commento del portiere Francesco Mambella sull'ultimo turno di regular season - Sappiamo che sono una buona squadra con giocatori di esperienza che sono arrivati primi nel loro girone', questo il commento sul prossimo avversario. Andata al Palcus, ritorno da giocare a Cagliari. Una sfida che vale la promozione in serie A.

Categorie: RSS Tuscia

Ambulanze 118, l'Usb Sanità: ''Mancano i barellieri''

News da viterbonews24.it - Dom, 08/05/2022 - 07:12
2022-05-08

di Sim. Lup

VITERBO - Ambulanze del 118, mancano i barellieri. Lo dice Usb sanità Lazio.

''Da quando la Regione Lazio ha introdotto con uno scellerato decreto - ormai scaduto - la possibilità di derogare alle leggi precedenti per i mezzi di soccorso, diminuendo l’equipaggio di ambulanza da tre (infermiere, autista e soccorritore) a due componenti (infermiere ed autista) non sono più state fatte assunzioni per il reintegro del personale, cosicché ad oggi le ambulanze sono quasi tutte con solo infermiere e autista''.

Così il sindacato di base egnalando le criticitò del servizio 119. ''I fatti . aggiunge - dimostrano che i tempi dei soccorsi si sono allungati per la necessità di richiedere supporto per il trasporto, mentre sono diventate sempre più numerose le malattie professionali dovute agli eccessivi carichi di peso a cui gli operatori sono esposti ogni giorno''.

''Nel solo 2021 - prosegue Usb - dei quasi 444.000 interventi effettuati nella Regione Lazio con codice giallo o rosso oltre l’85% necessitava di ospedalizzazione immediata e quindi di trasporto urgente, mentre in Ares 118 gli equipaggi completi sono meno del 30%. Un equipaggio completo permetterebbe invece alla singola ambulanza di soccorso infermieristica (Asi) di avere una capacità gestionale ed autonoma dei codici di maggior gravità senza l'ausilio di altri mezzi e personale, che creano un allungamento dei tempi di ospedalizzazione ed un aggravio dei costi: siamo arrivati al punto che, per ogni intervento, servono due ambulanze. L’equipaggio a tre unità tutela salute e sicurezza dei lavoratori e delle lavoratrici, anche perché l’attività degli equipaggi di ambulanza comportano movimentazione manuale dei carichi. Spesso il rischio è significativo in ambito infortunistico, a causa di movimenti incongrui dovuti al fatto di operare in condizioni di difficoltà''.

Nel piano assunzionale per la reinternalizzazione fortemente sollecitato da Usb fin dal 2016, approvato all’unanimità dal Consiglio Regionale nel luglio 2018, erano comprese le assunzioni di 384 operatori tecnici cat. B barellieri. Il piano è stato approvato con determinazione n dell’8 novembre 2018 e condiviso con un accordo presso la Regione Lazio nel luglio 2019 da Cgil, Cisl e Uil ''ma i barellieri sono magicamente spariti con il tacito consenso della triplice. Ad oggi non è mai nemmeno stato reintegrato il turnover. Sottolineiamo che la mancanza di barellieri si aggiunge ai carichi di lavoro aumentati a causa della riduzione dell’assistenza ospedaliera e territoriale, all’emergenza Covid, ai blocchi delle ambulanze presso gli ospedali. È giunto il momento di attuare queste assunzioni, già previste dai piani assunzionali, oltre a quelle dovute per il reintegro del turnover''.

Categorie: RSS Tuscia

Nella ''piccola giungla'' di San Pellegrino spuntano anche le siringhe

News da viterbonews24.it - Dom, 08/05/2022 - 07:12
2022-05-08

di Max Vismara

VITERBO - Ormai nella zona è conosciuta da tutti come “la piccola giungla” del quartiere San Pellegrino. Stiamo parlando di via Delle Mole che da anni versa in condizioni di totale abbandono. Da tempo si è trasformata in una selva piena di erbacce alte più di un metro, ma non solo, infatti oltre la transenna che da tempo immemore chiude il passaggio ai pedoni si può trovare di tutto. Ultima new entry: le siringhe usate che i nuovi frequentatori della strada lasciano a testimonianza del crescente degrado.

Ovviamente a pagare le conseguenze di questo scempio sono i pochi residenti della strada che da anni denunciano questa situazione che pare non avere una soluzione.

''Sono anni che andiamo avanti così - spiega un residente, Gianfranco Sina – io ho quasi 90 anni e mia moglie poco meno di me e purtroppo siamo costretti a subire questa storia  senza che nessuno faccia qualcosa, non solo le erbacce, la strada chiusa che ci costringe a fare il giro per fare la spesa, adesso ci si sono messi anche quelli che vengono regolarmente su queste scale a drogarsi.

Ora basta bisogna che qualcuno intervenga per pulire la via in maniera che possa essere riaperta''.

Le affermazioni di Sina  sono pienamente avvalorate  dalle foto inviate in  redazione: negli scatti infatti si vedono chiaramente delle siringhe usate in mezzo alle erbacce.

''Sembra che nessuno possa fare niente per risolvere questo problema - continua a dire il residente – noi abbiamo segnalato varie volte questa storia ma sembra che non serva a nulla e francamente mi sono stancato di gridare nella tempesta.

Purtroppo, sono anziano – conclude Sina – altrimenti me la sarei pulita da solo la strada senza chiedere aiuto a nessuno''.

Ormai nella zona è conosciuta da tutti come “la piccola giungla” del quartiere san pellegrino, stiamo parlando di via Delle Mole che da anni versa in condizioni di totale abbandono, ormai  da anni si è trasformata in una selva piena di erbacce alte più di un metro, ma non solo, infatti oltre la transenna che da tempo immemore chiude il passaggio ai pedoni si può trovare di tutto, ultima new entri: le siringhe usate che i nuovi frequentatori della strada lasciano a testimonianza del crescente degrado. Ovviamente a pagare le conseguenze di questo scempio sono i pochi residenti della strada che da anni denunciano questa situazione che pare non avere una soluzione. “Sono anni che andiamo avanti così - spiega un residente, Gianfranco Sina – io ho quasi 90 anni e mia moglie poco meno di me e purtroppo siamo costretti a subire questa storia  senza che nessuno faccia qualcosa, non solo le erbacce, la strada chiusa che ci costringe a fare il giro per fare la spesa , adesso ci si sono messi anche quelli che vengono regolarmente su queste scale a drogarsi. Ora basta bisogna che qualcuno intervenga per pulire la via in maniera che possa essere riaperta.” Le affermazioni di Sina  sono pienamente avvalorate  dalle foto inviate in  redazione, negli scatti infatti si vedono chiaramente delle siringhe usate in mezzo alle erbacce, una situazione di degrado con cui i residenti sono costretti a convivere da anni. “Sembra che nessuno possa fare niente per risolvere questo problema - continua a dire il residente – noi abbiamo segnalato varie volte questa storia ma sembra che non serva a nulla e francamente mi sono stancato di gridare nella tempesta. Purtroppo, sono anziano – conclude Sina – altrimenti me la sarei pulita da solo la strada senza chiedere aiuto a nessuno.”Ormai nella zona è conosciuta da tutti come “la piccola giungla” del quartiere san pellegrino, stiamo parlando di via Delle Mole che da anni versa in condizioni di totale abbandono, ormai  da anni si è trasformata in una selva piena di erbacce alte più di un metro, ma non solo, infatti oltre la transenna che da tempo immemore chiude il passaggio ai pedoni si può trovare di tutto, ultima new entri: le siringhe usate che i nuovi frequentatori della strada lasciano a testimonianza del crescente degrado.Ovviamente a pagare le conseguenze di questo scempio sono i pochi residenti della strada che da anni denunciano questa situazione che pare non avere una soluzione.“Sono anni che andiamo avanti così - spiega un residente, Gianfranco Sina – io ho quasi 90 anni e mia moglie poco meno di me e purtroppo siamo costretti a subire questa storia  senza che nessuno faccia qualcosa, non solo le erbacce, la strada chiusa che ci costringe a fare il giro per fare la spesa , adesso ci si sono messi anche quelli che vengono regolarmente su queste scale a drogarsi.Ora basta bisogna che qualcuno intervenga per pulire la via in maniera che possa essere riaperta.”Le affermazioni di Sina  sono pienamente avvalorate  dalle foto inviate in  redazione, negli scatti infatti si vedono chiaramente delle siringhe usate in mezzo alle erbacce, una situazione di degrado con cui i residenti sono costretti a convivere da anni.“Sembra che nessuno possa fare niente per risolvere questo problema - continua a dire il residente – noi abbiamo segnalato varie volte questa storia ma sembra che non serva a nulla e francamente mi sono stancato di gridare nella tempesta.Purtroppo, sono anziano – conclude Sina – altrimenti me la sarei pulita da solo la strada senza chiedere aiuto a nessuno.”
Categorie: RSS Tuscia

E' tornata la processione del Santissimo Salvatore

News da viterbonews24.it - Sab, 07/05/2022 - 21:55
2022-05-07

VITERBO - Si è rinnovata la tradizione con la processione del Santissimo Salvatore. Un appuntamento che mancava da due anni a causa della pandemia. Questo pomeriggio un corteo di 100 figuranti in costume d'epoca e 20 corporazioni, si è mosso da piazza Santa Maria Nuova e dopo la processione è tornato nella chiesa onomima dopo ha ricevuto la benedizione del vescovo Fumagalli.

La processione è organizzata dal comitato che fa capo alla chiesa di Santa Maria Nuova nel centro storico di Viterbo. Come accade dal 1283, data del ritrovamento della preziosa icona nelle campagne di Castel d’Asso, che da allora è portata in processione per le vie di Viterbo su un carro trainato da buoi.

Ha preso le mosse alle 18 e si è snodata per il centro storico secondo questo percorso: piazza Santa Maria Nuova, piazza Don Mario Gargiuli, via Cardinal La Fontaine, via Macel Maggiore, piazza San Carluccio, via San Pellegrino, piazza San Pellegrino, via San Pietro, via San Leonardo, via del Meone, via Garibaldi, via Cavour, Piazza del Plebiscito, via San Lorenzo, via Cardinal La Fontaine, piazza Don Mario Gargiuli, Piazza Santa Maria Nuova.

CLICCA QUI PER SFOGLIARE LA FOTOGALLERY

Categorie: RSS Tuscia

La Viterbese perde contro la Fermana

News da viterbonews24.it - Sab, 07/05/2022 - 21:55
2022-05-07

FERMO – Colpaccio momentaneo della Fermana che a 6 minuti dalla fine va in vantaggio con Kyeremateng. La Viterbese essendosi piazzata in classifica meglio della Fermana nel Girone B di Serie C, avrebbe superato i playout anche con due pareggi, ora dovrà vincere la prossima partita in casa per passare.

Nel primo tempo non succede molto, la Fermana al 37′ potrebbe approfittare di un errore di Adopo su un retropassaggio ma l’attaccante fermano manda a lato.

Prima del duplice fischio Volpicelli tira una gran botta ma il portiere Ginestra non si fa sorprendere e para il tiro. Primo tempo finisce 0 a 0.ò

All’inizio del secondo tempo ci prova Rodio con un tiro che termina alto.

Al 56′ è di nuovo Volpicelli che si vede negare il gol da Ginestra. Al 57’ la Fermana ci prova con Frediani che calcia al volo ma Fumagalli para e al 60′ va di nuovo vicina al gol sempre con Frediani ma anche questa volta il portiere è attento.

All’84’ arriva il gol della fermana con Pannitteri che salta due avversari e serve Kyeremateng che ti testa non può sbagliare. Finisce 1-0, risultato che costringe la Viterbese a vincere necessariamente il ritorno di sabato 14 maggio se vuole rimanere in serie C e non retrocedere in Serie D.

 

FERMANA 1 - 0 VITERBESE

MARCATORI: 84' Kyeremateng (F)

 

FERMANA: Alagna, Frediani, Ginestra, Graziano G., Marchi E., Mbaye, Pannitteri, Rodio, Rossoni, Sperotto, Urbinati

A disposizione: Blondett, Boateng, Bugaro, Capece, Cognigni, Gianno, Kyeremateng, Moschin, Parodi, Sangiorgi, Scrosta, Spedalieri J.

Allenatore: Baldassarri

 

VITERBESE: Fumagalli, Adopo M., D'Ambrosio, Martinelli, Megelaitis, Mungo, Polidori A., Ricci, Semenzato, Urso, Volpicelli.

A disposizione: Alberico D., Bianchimano A., Bisogno, Calcagni, D'Uffizi S., Maffei C., Marenco, Pavlev.

Allenatore: Dal Canto

 

Serie C (Girone A) - Playout

ANDATA - Sabato 7 maggio

Giana Erminio 2 - 3 Trento

Fermana 1 - 0 Viterbese

Paganese 1 - 0 Fidelis Andria

Seregno 1 - 1 Pro Sesto

Pistoiese 2 - 1 Imolese

 

RITORNO - Sabato 14 maggio

16:30 Trento - Giana Erminio

17:30 Fidelis Andria - Paganese

17:30 Pro Sesto - Seregno

17:30 Viterbese - Fermana

Domenica 15 maggio

18:00 Imolese - Pistoiese

Categorie: RSS Tuscia

Ronciglione, inaugurato l’Emporio Solidale in Largo Faccini

News da Ontuscia.it - Sab, 07/05/2022 - 19:27

Un luogo che fungerà da supporto concreto alle famiglie più in difficoltà, offrendo loro i principali beni di prima necessità. Questo sarà l’emporio solidale per i cittadini di Ronciglione, al quale sarà possibile accedere presentando un’apposita domanda al protocollo del Comune.

L’inaugurazione si è svolta oggi, sabato 7 maggio, alle ore 18 in largo Faccini, alla presenza del sindaco Mario Mengoni e dei rappresentanti delle associazioni di volontariato coinvolte nel progetto: Croce Rossa Italiana Comitato di Ronciglione-Sutri, Protezione Civile Ronciglione Gruppo Monti Cimini, Caritas e Unitalsi.

Continua la lettura di "Ronciglione, inaugurato l’Emporio Solidale in Largo Faccini" su "ONTUSCIA"

Categorie: RSS Tuscia

Inaugurata la mostra “Patriote”: “Storie di 50 donne che hanno fatto l’Italia”

News da viterbonews24.it - Sab, 07/05/2022 - 18:54
2022-05-07

VITERBO - Inaugurata questa mattina la mostra multimediale “Patriote d’Italia” promossa dal Dipartimento per le Pari Opportunità di Fratelli d’Italia.

L’esposizione, che attraverso 22 pannelli celebra le storie di 50 donne che si sono distinte per coraggio ed impegno nei confronti della Patria in diversi campi, dalla politica alla letteratura alla scienza, si potrà visitare tutti i pomeriggi dal lunedì al venerdì, dalle 16 alle 19, e eccezionalmente anche oggi e domani pomeriggio negli stessi orari, all’interno del comitato elettorale della candidata a sindaco Laura Allegrini di Via della Palazzina 1 a Viterbo.

“La mostra ideata ed inaugurata a Roma l’8 marzo è stata esposta in occasione dell’assemblea programmatica di FdI a Milano. – ha spiegato Allegrini durante l’inaugurazione – Ora siamo onorati di ospitarla nella nostra città, come simbolo di consapevolezza verso tutte le donne che hanno fatto la storia dell’Italia e tutte quelle che, ancora oggi, si trovano a dover lottare per affermarsi nel mondo del lavoro o che continuano a subire violenze da parte di chi dice di amarle. Per questo l’ultimo pannello è dedicato al ricordo delle 100 donne che nel 2021 sono state vittime di femminicidio nel nostro Paese”.

“Ogni pannello è dotato di un QR code – ha aggiunto Allegrini – che permette di scoprire le informazioni complete sulla biografia delle donne rappresentate in ciascuno di essi”.

“Non è un caso che una mostra così importante che celebra le donne venga ospitata in questo spazio elettorale. - ha spiegato il deputato di Fratelli d’Italia Mauro Rotelli - Lo spirito del dono, che fa da filo conduttore, è espresso nell’impegno che Laura Allegrini sta dedicando alla città. La mostra è in continuo divenire, sarà sempre aggiornata con nuovi pannelli che portino nuove testimonianze di donne che lottano per i valori dell’Italia”.

Categorie: RSS Tuscia

Restauro della tomba dei vasi dipinti: martedì la presentazione

News da viterbonews24.it - Sab, 07/05/2022 - 18:54
2022-05-07

TARQUINIA - Il 10 maggio p.v., alle ore 17, presso l’Accademia di Danimarca in via Omero 18, Roma, la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la provincia di Viterbo e per l’Etruria Meridionale presenta per la prima volta al pubblico il restauro della Tomba dei Vasi dipinti nella necropoli dei Monterozzi di Tarquinia, reso possibile grazie al generoso contributo della Ny Carlsberg Foundation, che ha finanziato i lavori per il tramite dell’Accademia di Danimarca con un accordo di sponsorizzazione tecnica.

All’evento, a numero chiuso è possibile partecipare di persona solo su invito, ma potrà essere seguito da tutti su piattaforma Zoom (ID: 886 9449 5603; Passcode: 531113).

Interverranno: Daniele Federico Maras, funzionario archeologo responsabile di zona; Annette Rathje, professore emerito all’Università di Copenhagen; e Adele Cecchini, che ha curato il restauro, tra i massimi esperti del restauro e della conservazione delle tombe dipinte di Tarquinia.

Il focus andrà subito sui principali aspetti dell’intervento, con un dibattito dal titolo: “Tutela e restauro a Tarquinia: nuova vita per la Tomba dei Vasi Dipinti”.

Un recupero nel segno della tutela, che ha portato a nuova vita questa tomba straordinaria, scoperta nel 1867 e gravemente danneggiata dai ladri d’arte (i famigerati “tombaroli”, che nel 1963 utilizzarono una motosega per tagliare e rubare ampie porzioni della decorazione dipinta.

L’intervento di restauro non è stato pertanto solo un progetto di conservazione, ma ha permesso di riportare la tomba al suo antico splendore, per poter apprezzare il rilievo del monumento nell’ambito dell’arte funeraria etrusca per la qualità calligrafica dei dipinti.

Grazie a foto e acquerelli d’epoca, e altri simili conservati alla Ny Carlsberg Glyptotek di Copenaghen, si è potuta integrare una parte delle figure perdute, tra cui la struggente rappresentazione di uno scambio di affetto coniugale. È stata inoltre rinvenuta una nuova porzione della decorazione comprendente una danzatrice, rimasta finora ignota poiché avvolta da un velo calcareo.

Categorie: RSS Tuscia

Domani festeggiamenti per San Martino e Sant'Isidoro

News da viterbonews24.it - Sab, 07/05/2022 - 18:54
2022-05-07

VITERBO - Domenica 8 maggio iniziative in programma a San Martino al Cimino per celebrare San Martino vescovo e a Fastello per Sant'Isidoro agricoltore.

Entrambi gli eventi hanno richiesto provvedimenti riguardanti la sosta e la circolazione veicolare. Nel dettaglio: a San Martino, alle ore 11,45 è prevista la processione per le vie del paese, con la statua del Santo patrono. A tal proposito, a partire dalle ore 9,30 fino a cessata necessità, sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata in piazza del Duomo, via Borgovecchio, piazza Nazionale, via L. Cadorna, piazza M. Buratti, porta Viterbese, piazza Oberdan, piazza M. Buratti e via Doria. Dalle ore 11,45 è prevista l'interruzione del traffico veicolare durante il passaggio della processione nelle vie sopra citate (ord. n. 318 del 3-5-2022).

Per quanto riguarda Fastello, per consentire i festeggiamenti in onore di Sant'Isidoro, tra cui la processione religiosa, potrà essere interrotta la circolazione veicolare dalle ore 12 alle ore 12,30 lungo il seguente percorso: via santa Lucia Filippini, strada Fastello e strada Collina. Dalle ore 15 alle ore 19, nell'area antistante la chiesa di Santa L. Filippini (su strada Fastello), sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata (ord. n. 310 del 28-4-2022).

Le singole ordinanze emanate dalla polizia locale in occasione delle iniziative religiose sono consultabili sul sito istituzionale www.comune.viterbo.it sezione albo pretorio.

Categorie: RSS Tuscia

''Condanniamo questo gesto vigliacco'

News da viterbonews24.it - Sab, 07/05/2022 - 18:54
2022-05-07

VITERBO - Un episodio di ordinario squadrismo, in una città che ne ha visti diversi, negli ultimi anni. Un paio di giorni fa, in pieno centro, un lavoratore di origini senegalesi aggredito a calci e pugni da un gruppo di giovani, poi fuggiti. Poche sere prima, in occasione della festa della Liberazione, una bandiera della Repubblica di Salò esposta sulle mura cittadine da parte di un gruppetto di fascista alla disperata ricerca di visibilità. Episodi slegati (forse), ma figli della stessa mentalità, della stessa miseria morale. Quando si parla di degrado in città il nostro pensiero va anche a questo degrado: l'assenza di senso civico, il disprezzo per i valori della democrazia e della costituzione, l'estetica della violenza, la xenofobia. Condanniamo questo gesto vigliacco di aggressione, ed esprimiamo la nostra solidarietà all'aggredito.

Carlo D'Ubaldo

Sinistra per Viterbo

Categorie: RSS Tuscia

''Supporteremo Alessandra Troncarelli: la candidata sindaca più credibile''

News da viterbonews24.it - Sab, 07/05/2022 - 18:54
2022-05-07

VITERBO - “La candidata più credibile è Alessandra Troncarelli, il suo punto di forza è la possibilità di avere un rapporto diretto con la Regione Lazio che eroga i più importanti finanziamenti. Dobbiamo avere una visione di sviluppo per la città che la candidata saprà gestire bene data la sua esperienza amministrativa”.

Oggi, alle Salus Terme, l'ex sindaco Giovanni Maria Arena insieme alla lista “Viterbo cresce” a sostegno della candidata sindaca Troncarelli, “saremo pragmatici e leali: prima l’aspetto personale poi quello politico - afferma Troncarelli -, saremo al fianco di qualsiasi cittadino indipendentemente dal colore politico. In più, abbiamo le capacità di saper programmare e portare a termine i finanziamenti e nel momento in cui parleremo di progetti sarà perché possono essere fattibili. Oltre ai fondi già stanziati, aggiungerò i 150 milioni per eliminare il passaggio a livello”.

Inoltre, raccontando alcuni aneddoti, la candidata confessa di aver votato Giovanni Maria Arena alle comunali del 2018, “bada bene che io ti ho votato al ballottaggio”.

Presente anche Isabella Lotti che mette a tacere ogni dubbio sulla sua candidatura in lista, “mi candido e sono in campo a favore di una professionista e assessora regionale come la nostra”.

“Tra i nostri progetti rientra la riqualificazione dell’intera zona – prosegue Arena -, partiremo dal quartiere Pilastro, Valle Faul, arrivando fino a Pianoscarano, faremo interventi nel quartiere di Santa Barbara per collegarla direttamente con la tangenziale, a Bagnaia, poiché Viterbo va pensata al pari di altre piccole frazioni come anche Grotte Santo Stefano”.

“Altro tema al centro della nostra agenda è quello della disabilità – dichiara Paola Bugiotti -, essendo formatore dei docenti per quanto riguarda le dinamiche della disabilità, credo nel progetto di creare un futuro lavorativo e di vita per i soggetti più in difficoltà. La candidata Troncarelli ci potrà aiutare in questo e ci sosterrà nei progetti culturali, turistici e di edilizia scolastica”.

“Qualcuno ci ha dato dei traditori – conclude Elpidio Micci – ma noi non abbiamo intenzione di allearci con le stesse persone che ci hanno dato la sfiducia, ci rivolgiamo sempre ad un elettorato moderato di centrodestra ma supporteremo Alessandra affinché diventi il nuovo sindaco di Viterbo”.

Categorie: RSS Tuscia

Covid nella Tuscia: oggi 133 nuovi casi

News da viterbonews24.it - Sab, 07/05/2022 - 18:54
2022-05-07

Viterbo - 133 casi accertati di positività al COVID-19 sono stati comunicati, entro le ore 11, al Team operativo Coronavirus della Asl di Viterbo.

Gli ultimi referti di positività sono collegati a tamponi eseguiti su cittadini residenti o domiciliati nei seguenti comuni: 27 a Viterbo, 12 ad Acquapendente, 9 a Soriano nel Cimino, 8 a Montefiascone, 7 a Vetralla, 6 a Caprarola, 6 a Marta, 5 a Graffignano, 4 a Castiglione in Teverina, 4 a Ronciglione, 4 a Sutri, 4 a Tuscania, 3 a Bagnoregio, 3 a Civita Castellana, 3 a Grotte di Castro, 3 a Ischia di Castro, 3 a Montalto di Castro, 2 a Bolsena, 2 a Capranica, 2 a Corchiano, 2 a Orte, 2 a Proceno, 2 a Vasanello, 1 ad Arlena di Castro, 1 a Bassano Romano, 1 a Blera, 1 a Bomarzo, 1 a Canepina, 1 a Faleria, 1 a Gallese, 1 a Lubriano, 1 a San Lorenzo Nuovo, 1 a Vallerano.

Dei casi odierni, tutti stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio.

In totale, alle ore 11 di questa mattina, i casi di positività al COVID-19, residenti o domiciliati nella Tuscia, salgono a 70805.

Oggi è stata comunicata ai soggetti istituzionalmente competenti la fine del periodo di isolamento o la negativizzazione dal COVID-19 di 167 pazienti residenti nei seguenti comuni: 48 a Viterbo, 13 a Vetralla, 11 a Montefiascone, 9 a Vasanello, 8 a Caprarola, 7 a Tuscania, 6 a Vitorchiano, 5 ad Acquapendente, 5 a Bagnoregio, 5 a Ronciglione, 4 a Sutri, 4 a Tarquinia, 3 ad Arlena di Castro, 3 a Bomarzo, 3 a Capodimonte, 3 a Carbognano, 3 a Fabrica di Roma, 3 a Marta, 2 a Capranica, 2 a Celleno, 2 a Civita Castellana, 2 a Faleria, 2 a Montalto di Castro, 2 a Monterosi, 2 a Proceno, 1 a Bassano Romano, 1 a Blera, 1 a Gallese, 1 a Gradoli, 1 a Lubriano, 1 a Monte Romano, 1 a Nepi, 1 a Oriolo Romano, 1 a Soriano nel Cimino, 1 a Vignanello.

Al momento, delle persone refertate positive al Coronavirus, 36 sono attualmente ricoverate nel reparto di Malattie infettive, 27 presso Medicina COVID, 7 presso Medicina COVID Montefiascone, 2528 trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio. Sale a 67574 il numero delle persone negativizzate, 633 sono le persone decedute. Dall'inizio dell'emergenza COVID, nella provincia di Viterbo sono stati effettuati 409123 tamponi, 1123 nelle ultime 24 ore. Ad oggi i cittadini che hanno concluso il periodo di isolamento domiciliare fiduciario sono 74109.

 

 

Categorie: RSS Tuscia

'Promuoviamo un programma di agevolazione economica e fiscale''

News da viterbonews24.it - Sab, 07/05/2022 - 18:54
2022-05-07

Viterbo - “Promuoviamo un programma di agevolazione economica e fiscale per le famiglie, imprese e per tutti i cittadini. Abbiamo stilato 5 proposte: partire da qui dimostra la nostra concretezza”.

Stamattina, al bar Otium di Viterbo, la candidata per il Bene Comune, Luisa Ciambella, parla della rinascita di Viterbo attraverso proposte e interventi significativi per i cittadini.

“Il primo punto su cui voglio soffermarmi riguarda l’Imu e la Tari: vorremmo intervenire a sostegno di tutte quelle attività che apriranno nel centro storico di Viterbo, esonerandole, parzialmente o totalmente, da quest’ultime per i primi tre anni. Una manovra necessaria per rilanciare il centro storico”.

“Finanzieremo i fondi per esonerare il pagamento della Tosap per le attività ricettive del centro, con il finanziamento del Distretto turistico dell’Etruria meridionale abbasseremo le tasse”. 

Per le bollette idriche, Luisa Ciambella, intende intervenire realizzando parchi fotovoltaici in aree dimesse rendendo autonomi gli immobili pubblici. “Nel decreto ‘Sostegni bis’ è previsto un incentivo per le famiglie ed imprese e noi vorremmo usufruirne - prosegue -, in passato abbiamo avuto la possibilità di abbassarle ma il Comune ha sempre risposto di non essere interessato”.

Gli ultimi due punti riguardano le bollette elettriche, “di cui il comune paga circa 2 milioni di euro, vogliamo istituire un polo di comunità energetica, utilizzando quei soldi per abbassare le bollette dei nostri cittadini” e il baratto amministrativo per alleggerire la condizione fiscale di tante persone, “rivolto ai cittadini e alle imprese che non hanno pagato i tributi comunali, incentivando così il senso civico. Abbiamo immobili che cadono a pezzi e dobbiamo dare più certezze ai cittadini, queste sono proposte la cui concretezza è fattibile dal giorno dopo in cui entreremo al palazzo comunale”, conclude.

Categorie: RSS Tuscia

Domenica San Martino al Cimino e Fastello in festa

News da Ontuscia.it - Sab, 07/05/2022 - 18:09

Entrambi gli eventi hanno richiesto provvedimenti riguardanti la sosta e la circolazione veicolare. Nel dettaglio: a San Martino, alle ore 11,45 è prevista la processione per le vie del paese, con la statua del Santo patrono. A tal proposito, a partire dalle ore 9,30 fino a cessata necessità, sarà istituito il divieto di sosta con rimozione forzata in piazza del Duomo, via Borgovecchio, piazza Nazionale, via L. Cadorna, piazza M. Buratti, porta Viterbese, piazza Oberdan, piazza M.

Continua la lettura di "Domenica San Martino al Cimino e Fastello in festa" su "ONTUSCIA"

Categorie: RSS Tuscia

Tarquinia, restauro della Tomba dei Vasi dipinti nella necropoli dei Monterozzi

News da Ontuscia.it - Sab, 07/05/2022 - 18:07

Il 10 maggio p.v., alle ore 17, presso l’Accademia di Danimarca in via Omero 18, Roma, la Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la provincia di Viterbo e per l’Etruria Meridionale presenta per la prima volta al pubblico il restauro della Tomba dei Vasi dipinti nella necropoli dei Monterozzi di Tarquinia, reso possibile grazie al generoso contributo della Ny Carlsberg Foundation, che ha finanziato i lavori per il tramite dell’Accademia di Danimarca con un accordo di sponsorizzazione tecnica.

Continua la lettura di "Tarquinia, restauro della Tomba dei Vasi dipinti nella necropoli dei Monterozzi" su "ONTUSCIA"

Categorie: RSS Tuscia

Covid nella Tuscia 133 casi

News da viterbonews24.it - Sab, 07/05/2022 - 15:54
2022-05-07

Viterbo - 133 casi accertati di positività al COVID-19 sono stati comunicati, entro le ore 11, al Team operativo Coronavirus della Asl di Viterbo.

Gli ultimi referti di positività sono collegati a tamponi eseguiti su cittadini residenti o domiciliati nei seguenti comuni: 27 a Viterbo, 12 ad Acquapendente, 9 a Soriano nel Cimino, 8 a Montefiascone, 7 a Vetralla, 6 a Caprarola, 6 a Marta, 5 a Graffignano, 4 a Castiglione in Teverina, 4 a Ronciglione, 4 a Sutri, 4 a Tuscania, 3 a Bagnoregio, 3 a Civita Castellana, 3 a Grotte di Castro, 3 a Ischia di Castro, 3 a Montalto di Castro, 2 a Bolsena, 2 a Capranica, 2 a Corchiano, 2 a Orte, 2 a Proceno, 2 a Vasanello, 1 ad Arlena di Castro, 1 a Bassano Romano, 1 a Blera, 1 a Bomarzo, 1 a Canepina, 1 a Faleria, 1 a Gallese, 1 a Lubriano, 1 a San Lorenzo Nuovo, 1 a Vallerano.

Dei casi odierni, tutti stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio.

In totale, alle ore 11 di questa mattina, i casi di positività al COVID-19, residenti o domiciliati nella Tuscia, salgono a 70805.

Oggi è stata comunicata ai soggetti istituzionalmente competenti la fine del periodo di isolamento o la negativizzazione dal COVID-19 di 167 pazienti residenti nei seguenti comuni: 48 a Viterbo, 13 a Vetralla, 11 a Montefiascone, 9 a Vasanello, 8 a Caprarola, 7 a Tuscania, 6 a Vitorchiano, 5 ad Acquapendente, 5 a Bagnoregio, 5 a Ronciglione, 4 a Sutri, 4 a Tarquinia, 3 ad Arlena di Castro, 3 a Bomarzo, 3 a Capodimonte, 3 a Carbognano, 3 a Fabrica di Roma, 3 a Marta, 2 a Capranica, 2 a Celleno, 2 a Civita Castellana, 2 a Faleria, 2 a Montalto di Castro, 2 a Monterosi, 2 a Proceno, 1 a Bassano Romano, 1 a Blera, 1 a Gallese, 1 a Gradoli, 1 a Lubriano, 1 a Monte Romano, 1 a Nepi, 1 a Oriolo Romano, 1 a Soriano nel Cimino, 1 a Vignanello.

Al momento, delle persone refertate positive al Coronavirus, 36 sono attualmente ricoverate nel reparto di Malattie infettive, 27 presso Medicina COVID, 7 presso Medicina COVID Montefiascone, 2528 trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio. Sale a 67574 il numero delle persone negativizzate, 633 sono le persone decedute. Dall'inizio dell'emergenza COVID, nella provincia di Viterbo sono stati effettuati 409123 tamponi, 1123 nelle ultime 24 ore. Ad oggi i cittadini che hanno concluso il periodo di isolamento domiciliare fiduciario sono 74109.

 

 

 

 

Categorie: RSS Tuscia