Aggregatore di feed

L'Aviazione dell'Esercito dona al reparto pediatrico di Belcolle un generatore ad alti flussi

2024-07-12

VITERBO - Anche quest'anno l'Esercito italiano ha manifestato la sua vicinanza e il suo supporto all'ospedale Belcolle di Viterbo, attraverso la donazione di un importante strumento sanitario.

Ieri pomeriggio, infatti, una delegazione di baschi azzurri dell'Aviazione dell'Esercito è stata ricevuta dal direttore dell'unità operativa complessa di Pediatria e Terapia intensiva neonatale, Giorgio Bracaglia.

Nell'occasione, i militari hanno consegnato al reparto un generatore ad alti flussi – AIRVO 2, acquistato con i ricavati delle donazioni volontarie raccolte nell'ambito della undicesima edizione della manifestazione 'Babbo Natale con le ali', evento solidale organizzato ogni anno dall'Aviazione dell'Esercito. In particolare, l'attrezzatura medica permette il trattamento di pazienti a respirazione spontanea che richiedono ossigeno a tassi di flusso più elevati.

Lo scorso anno, l'Aviazione dell'Esercito aveva donato un monitor multifunzionale per osservare in tempo reale e registrare i segni fisiologici vitali dei pazienti: uno strumento indispensabile nell'ambito della terapia intensiva.

Bacaglia ha ringraziato, a nome di tutta la struttura sanitaria, i baschi azzurri dell'Esercito per l'iniziativa di solidarietà che contribuirà a supportare il delicato e prezioso lavoro del personale medico e paramedico per la salute dei piccoli pazienti.

'Ai ringraziamenti del team medico e infermieristico della Pediatria di Belcolle – commenta il commissario straordinario della Asl, Egisto Bianconi – aggiungo i miei personali e quelli di tutta la direzione strategica della nostra azienda. Il rapporto di collaborazione e il sostegno da parte dell'Aviazione dell'Esercito, manifestato in numerose circostanze, è un significativo valore aggiunto al lavoro quotidiano che svolgiamo ogni giorno a servizio della cittadinanza assistita, in particolare dei piccoli ricoverati di Belcolle. Ospitare ed accogliere con calore i baschi azzurri nel nostro reparto pediatrico e ritrovarsi, come in questo caso, in occasioni nelle quali vengono donate e consegnate strumentazioni che incrementano la qualità dei servizi erogati, è per noi un onore immenso, oltre che ormai una piacevolissima consuetudine'.

 

 

 

Categorie: RSS Tuscia

Divieto di consumo e vendita alcolici in alcune aree viterbesi

2024-07-12

VITERBO - Misure per la tutela del decoro e contrasto al degrado urbano nel centro storico, e divieto di consumo e vendita di alcol in alcune aree della città, la sindaca Frontini emana due importanti ordinanze. 'Abbiamo adottato importanti provvedimenti per la sicurezza e il decoro urbano – afferma la sindaca Chiara Frontini -. Le due ordinanze emanate ieri rispondono alla domanda di sicurezza e contrasto al degrado urbano che arriva forte e chiara dalla cittadinanza. Veri e propri bivacchi, oltre a schiamazzi notturni fino ad arrivare a comportamenti violenti e azioni che possono mettere in pericolo la pubblica incolumità, non possono essere più tollerati. L'ordinanza che di fatto vieta il consumo di alcol nelle aree pubbliche di ogni gradazione e in qualsiasi recipiente, emanata l'anno scorso per la sola piazza San Faustino, quest'anno viene estesa a tutto il centro storico, a viale Trento e vie limitrofe e nella piazza di Bagnaia. L'impegno per aumentare la sicurezza è costante e chi mette in atto comportamenti contrari alla civile convivenza deve capire che non intendiamo passarci sopra, ma prevenire e reprimere con fermezza'.

 

Ecco cosa prevedono nel dettaglio i due provvedimenti: l'ordinanza n. 38 dell'11 luglio 2024, ovvero quella riguardante la tutela del decoro e il contrasto al degrado urbano nel centro storico, in vigore da oggi fino al prossimo 30 settembre, riguarda le seguenti aree:

 

viale Trento e vie limitrofe, zona Sacrario (via Cesare Dobici, piazza dei Caduti, via Emilio Bianchi) e l'intero quartiere di San Faustino, ovvero l'area compresa tra piazza Martiri d'Ungheria, piazza della Rocca, via Marconi, via del Pilastro; e ancora, via dell'Orologio Vecchio e vie limitrofe, la frazione di Bagnaia, nello specifico piazza Don Egisto Fatiganti, valle Pierina e scalette di accesso a piazza XX Settembre, l'intero quartiere medievale di San Pellegrino, inteso come 'area fucsia' ai sensi del piano del commercio, l'area compresa/delimitata da via del Cimitero, dall'incrocio con piazza della Morte, via di Valle Cupa, ponte del Paradosso, via delle Caprarecce, via San Tommaso, via Cardinal la Fontaine, via del Ganfione, via Sant'Antonio, via San Clemente, piazza San Lorenzo, via San Lorenzo, piazza della Morte. Nelle suddette aree è vietato sedersi, sdraiarsi o dormire sul suolo pubblico o a uso pubblico, sulla soglia, sulla pavimentazione, sui muretti, sui gradini posti all'esterno degli edifici pubblici e privati, scolastici e universitari, dei monumenti, delle fontane e dei luoghi di culto, sugli arredi urbani.

 

Il divieto non si applica a coloro che usufruiscono delle panchine pubbliche in modo consono e rispondente al senso civico, senza dar luogo a situazioni di disturbo e a condizione che detti arredi non vengano imbrattati o ingombrati con alimenti, contenitori, sacchi, carte e quant'altro. Nelle suddette aree è inoltre vietato mangiare e bere occupando con alimenti, contenitori, sacchi, carte o altri oggetti il suolo pubblico o a uso pubblico, le soglie, le pavimentazioni, i muretti, gli arredi urbani, i gradini posti all'esterno degli edifici pubblici e privati, scolastici e universitari, dei monumenti e dei luoghi di culto. Tale ordinanza si riallaccia al protocollo di intesa tra Prefettura di Viterbo e Comune di Viterbo, denominato 'Progetto controllo di vicinato' il quale, nell'ambito di un modello organizzativo di supporto alle forze dell'ordine, mirato a incrementare le condizioni di sicurezza di alcune aree del territorio, individua le zone sopra descritte come zone sensibili della città. Previste sanzioni da 100 a 600 euro per i trasgressori. L'altra ordinanza, la n. 39 dell'11 luglio 2024, anch'essa in vigore da oggi fino al prossimo 30 settembre, riguarda il consumo e la vendita di alcol in alcune aree della città.

 

Il provvedimento prevede che, nelle aree pubbliche, o assoggettate a uso pubblico, situate all'interno del centro storico cittadino, inteso come tutta l'area ricompresa all'interno della cinta muraria, in viale Trento e zone limitrofe, nella frazione di Bagnaia, con particolare riferimento all'area denominata piazza Don Egisto Fatiganti, Valle Pierina e scalette di accesso a Piazza XX Settembre, sia vietato consumare bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione e in qualsiasi contenitore, dalle ore 16.00 alle ore 07.00. L'ordinanza prevede inoltre il divieto di detenzione finalizzata all'immediato consumo sul posto (contenitori di qualsiasi materiale privi della chiusura originaria) di bevande alcoliche, ad eccezione delle superfici di somministrazione autorizzate. È infine vietata la vendita per asporto di bevande alcoliche, di qualsiasi gradazione e in qualsiasi contenitore (rivolto a tutti, compresi gli esercizi commerciali e quelli di somministrazione di alimenti e bevande di cui alla legge regionale 21/2006 e dei loro dehors/padiglioni; gli esercizi di vicinato, le medie e grandi strutture di vendita, gli esercenti attività artigianali etc.), dalle ore 21.00 alle ore 07.00.

 

Le ordinanze sono consultabili sul sito istituzionale, sezione albo pretorio (ordinanze sindacali).

 

 

Categorie: RSS Tuscia

Previsioni meteo per sabato 13 Luglio

2024-07-12

Viterbo

 

Sabato. Tempo stabile nel corso della giornata con cieli sereni o poco nuvolosi sia al mattino che al pomeriggio. Nessuna variazione in serata e nottata. Temperature comprese tra +18°C e +34°C.

 

Domenica. Giornata all'insegna del tempo stabile con cieli sereni sia al mattino che al pomeriggio. Ampie schiarite anche in serata e nottata. Temperature comprese tra +18°C e +35°C.

 

Lazio

 

Sabato. Tempo asciutto su tutta la regione nel corso della giornata con cieli sereni o poco nuvolosi sia al mattino che al pomeriggio. Nessuna variazione in serata e nottata con ampi spazi di sereno.

 

Domenica. Giornata all'insegna del tempo stabile con cieli sereni o poco nuvolosi su tutta la regione. In serata e nottata si rinnovano condizioni di tempo asciutto con ampie schiarite ovunque.

 

NAZIONALE

 

AL NORD

 

Al mattino cieli poco o irregolarmente nuvolosi, con locali aperture sulla Romagna. Al pomeriggio instabilità in aumento sulle Alpi centro-orientali, sereno o poco nuvoloso altrove. In serata e nottata si rinnovano condizioni di tempo asciutto con cieli in prevalenza sereni.

 

AL CENTRO

 

Al mattino tempo stabile con cieli sereni su tutti i settori. Al pomeriggio nessuna variazione con cieli sereni o poco nuvolosi. In serata e nottata si rinnovano condizioni di tempo asciutto con ampie schiarite ovunque.

 

AL SUD E SULLE ISOLE

 

Al mattino tempo stabile con cieli sereni su tutti i settori. Al pomeriggio nessuna variazione con qualche innocuo addensamento sulla Calabria. In serata e nottata si rinnovano condizioni di tempo stabile con ampie schiarite ovunque.

 

Temperature minime e massime stabili o in calo.

Categorie: RSS Tuscia

Civitonica 39enne arrestata all'alba dopo un rocambolesco inseguimento

2024-07-12

CIVITA CASTELLANA - Una donna di Civita Castellana di 39 anni, V.M., è stata arrestata all'alba di oggi a Roma dalla polizia dopo un rocambolesco inseguimento sul raccordo anulare.  

E' accusata di resistenza, lesioni e ricettazione. Con lei è stato arrestato un 40enne di Tivoli con le stesse accuse.

Secondo gli investigatori sarebbero gli autori di quindici furti avvenuti in due settimane nella periferia est di Roma. L'operazione che ha portato all'arresto è scaturita da una spaccata messa a segno intorno alle 3 presso il centro commerciale “Gran Caffè Raccordo” lungo la Circonvallazione Orientale all'interno del quale la coppia avrebbe ripulito la cassa di un bar portando via anche i biglietti Gratta e vinci.

Mentre la polizia, giunta sul posto, stava eseguendo i rilievi è scattato un secondo allarme in un altro esercizio pubblico: un bar lungo la via Casilina. Anche qui rubati soldi e tagliandi della lotteria. Da qui, però, è partita anche la segnalazione dell'auto a bordo della quale si sarebbero allontanati i ladri: una Fiat grigia.

Auto che è stata intercettata dalla polizia intorno alle 6 lungo viale di Tor Bella Monaca. La vettura ha accelerato ma, raggiunta delle volanti, dopo un testacoda hanno iniziato a viaggiare contromano fino al grande raccordo anulare mentre la donna gettava i Gratta e vinci dal finestrino.

All'altezza della rampa di via Pietro Anderloni l'auto è finita contro un muretto. La coppia ha tentato la fuga a piedi ma due agenti sono riusciti a bloccarli.

Per tutti è stato necessario ricorrere alle cure mediche. La 39enne si sarebbe difesa dichiarandosi estranea a tutto.

Categorie: RSS Tuscia

Il Ministro Piantedosi a Ombre per parlare della sicurezza

2024-07-12

Riceviamo e pubblichiamo

 

VITERBO - Forse un’occasione persa, l’altra sera, a “Ombre”, per affrontare in modo realmente approfondito il tema del sicurezza urbana.

Certo, c’era il Ministro Piantedosi, che ha parlato in modo generale della sicurezza, citando la repressione dei rave party e rivelando ai viterbesi accorsi che la sicurezza si ottiene “anche” con la riqualificazione degli spazi urbani e con il “coinvolgimento di scuole e famiglie'; c’era lo psichiatra che ha ricostruito la percezione che l’individuo ha dell’insicurezza; e c’era un sindacalista delle Forze dell’Ordine che ha interpretato il concetto di sicurezza nel difficile ma necessario dialogo tra polizia e cittadini.

Tutti temi di sicura rilevanza nel contesto generale della definizione e della gestione della sicurezza urbana.

Tuttavia al termine dell’incontro è emersa l’impressione che il problema della sicurezza urbana sia sostanzialmente un problema di natura politico-amministrativa, giuridico-psicologica ed esperienziale.

Peccato; eh, sì, proprio un’occasione persa per riflettere meglio su un problema che vale per realtà lontane mille miglia le une dalle altre, da Rogoredo a Scampia al Librino a Tor Bella Monaca e persino a piazza del Sacrario. Ignorati sessant’anni di studi, di ricerche e di riflessioni maturati dalla nuova scuola di Chicago tra gli anni Sessanta e gli anni Ottanta, quella che parla di outsiders sociali, di costruzione sociale della devianza, di labeling (etichettamento) e marginalità sociale; che da quasi trent’anni in Italia lega la microcriminalità allo scollamento generazionale da un lato e alla mala interpretazione del controllo di vicinato dall’altra, e che sottolinea l’evidenziarsi di una sorta di “sindrome del fratello del figliuol prodigo” nei cittadini, che porta alla diffidenza e alla sfiducia verso le istituzioni, ad improprie forme di faidate e a diffuse concezioni giustizialiste dell’ordine pubblico.

Beh, sì: si tratta di studi e ricerche di carattere prettamente sociologico, che quindi guardano all’influenza che complessi fenomeni sociali macro e micro esercitano ad esempio sui meccanismi mentali individuali; che interferiscono con un interpretazione riduttivamente giuridica del concetto di sicurezza e di gestione dell’ordine pubblico; che avvertono come il problema non si risolva con una serie di happening collaborative tra famiglie e scuola, perché c’é di mezzo il complesso sistema mediatico dell’infosfera”, e comunque attiene ad una riconsiderazione complessiva della vivibilità urbana.

L’altra sera, a Ombre, che ne era della sociologia?

 

Francesco Mattioli

Categorie: RSS Tuscia

Condizione di vita e di lavoro intollerabili nell'Istituto penitenziario di Viterbo

2024-07-12

VITERBO - Arci Viterbo e Arci Solidarietà Viterbo esprimono forte preoccupazione per la condizione dell'istituto penitenziario viterbese in seguito alla morte, avvenuta il 10 luglio, di una persona entrata solo da pochi giorni in carcere e la protesta di una sezione detentiva.

Ormai da tempo la condizione di vita e di lavoro presso gli istituti penitenziari ha superato il limite del tollerabile. Le condizioni di sovraffollamento, la carenza di spazi, di operatori e di strumenti per rendere concreti i diritti alla salute, all'affettività, ai percorsi educativi e di integrazione sociale delle persone detenute mostrano lo stato di sofferenza di un sistema che andrebbe ripensato con la cura di renderlo più somigliante al mandato costituzionale.

Mentre il sistema penitenziario sta collassando, il Governo ha appena emanato il Decreto 'Carcere Sicuro' che in alcun modo agirà sulle problematiche del mondo del carcere e non modificherà il sovraffollamento e non fermerà la tragica realtà di proteste, morti e suicidi.

 

Arci Comitato Provinciale Viterbo

Categorie: RSS Tuscia

Viterbo, I marescialli dell’Aeronautica militare del 24° corso Elios II e del 21° corso ...

2024-07-12

VITERBO - Giovedì 11 luglio 2024, presso l’hangar S100 della Scuola marescialli dell’Aeronautica militare di Viterbo, si è tenuta la cerimonia di laurea dei marescialli di 3^ classe appartenenti al 24° corso normali Elios II ed al 21° corso Interni, rivolto, cioè, al personale già arruolato e successivamente transitato nel ruolo dei marescialli.

Hanno conseguito il titolo di laurea in Scienze Politiche e delle Relazioni internazionali con curriculum in Scienze e Tecniche delle Professioni Aeronautiche 140 Marescialli di 3^ classe 85 appartenenti al 24° corso Normali e 55 al 21° corso Interni.

La cerimonia, che si è svolta alla presenza delle autorità civili e militari della città di Viterbo e dei familiari dei laureandi è stata presieduta dal comandante della Scuola marescialli dell'Aeronautica militare e dell’aeroporto di Viterbo, il colonnello pilota Gianluca Spina; era presente in rappresentanza del generale di squadra aerea Silvano Frigerio, comandante delle Scuole dell’Aeronautica militare/3^ regione aerea, il colonnello Alessandro Antico, capo del 2° ufficio dello Stato maggiore dell'alto comando.

Hanno inoltre partecipato alla cerimonia il Magnifico rettore dell’Università della Tuscia, il professore Stefano Ubertini, i componenti del Consiglio di laurea, il colonnello pilota Ricardo Da Cas, addetto per la difesa e aeronautico del Brasile in Italia e Slovenia, il colonnello Carlos Vargas, addetto difesa e aeronautico del Perù in Italia, il colonnello Humberto Rolando Salas, addetto per la difesa, Esercito, Marina e Aeronautica, presso l’Ambasciata dell'Argentina; il dott. Luigi Pasqualetti, presidente della fondazione Carivit (Cassa di Risparmio di Viterbo).

Nel suo intervento il Magnifico rettore ha ricordato come questa laurea arrivi al termine di “un percorso difficile, perché i laureandi non hanno solo il compito di studiare ma devono svolgere tante altre attività, però dai voti che ho sentito scandire prima di questo mio breve intervento noto con grande piacere che il livello raggiunto è molto elevato; questo significa, e lo dico soprattutto a voi famiglie, che avete dei ragazzi speciali, delle ragazze speciali, che hanno messo il loro impegno al servizio del Paese, che svolgeranno un ruolo fondamentale per il Paese.

Quando io parlo alla consegna dei diplomi dico sempre alle nostre laureate e laureati che non si studia per il mestiere che si andrà a fare né tantomeno per lo stipendio che si andrà a percepire ma si studia per avere una posizione in società, perché quello che noi impariamo è quello che noi siamo. Il compito vostro, quindi, è quello di impegnarvi affinché possiate dare un contributo positivo alla società in cui vivete. Si studia per migliorare il mondo in cui siamo, si studia per migliorare questo Paese ed io sono sicuro che voi ci renderete orgogliosi!”.

Al termine del suo discorso il rettore ha formalmente proclamato dottori in Scienze Politiche e delle Relazioni internazionali curriculum in Scienze e Tecniche delle Professioni Aeronautiche i marescialli del 24° corso Elios II e del 21° corso Interni.

Successivamente, come da tradizione, sono stati assegnati alcuni importanti riconoscimenti ai frequentatori più meritevoli; in particolare i premi in regime di reciprocità tra Nazioni (Argentina, Brasile e Perù), la borsa di studio offerta dalla fondazione Carivit, da sempre vicina alle esigenze del territorio ed in particolare a quelle della Scuola marescialli dell’Aeronautica militare e degli allievi in istruzione, e la tradizionale 'Targa di merito' assegnata simbolicamente dalla Scuola al primo classificato nella 'Graduatoria di fine ciclo formativo'.

A seguire è intervenuto per un indirizzo di saluto il colonnello Alessandro Antico, il quale, dopo aver portato i saluti del comandante delle Scuole dell’Aeronautica militare/3^ regione aerea, generale di squadra aerea Silvano Frigerio, ha sottolineato come “per voi, marescialli del corso Elios 2° e del 21° corso Interni, questa giornata rappresenta il culmine di un complesso ed impegnativo iter di formazione, ma permettetemi di dire che voi siete il frutto non solo dell’impegno, che certamente avrete dimostrato negli studi, ma anche e soprattutto della dedizione e della tenacia di chi vi ha guidato”; ha poi concluso ringraziando quanti, a vario titolo, hanno contribuito alla formazione ed alla crescita professionale e culturale dei protagonisti della giornata odierna.

In conclusione ha preso la parola il colonnello Gianluca Spina che dopo aver salutato e ringraziato i tanti ospiti si è rivolto ai parenti ed ai genitori dei laureandi. 'Questa cerimonia - ha detto - vede voi protagonisti insieme ai nostri ragazzi, perché in questo percorso avvincente ma duro, gli siete sempre stati vicino, credendo in loro e dimostrando fiducia nelle istituzioni ed in particolare nell’Aeronautica militare e nel nostro Istituto. Avete corso e sofferto con loro, ed è quindi giusto attraversare insieme a loro il traguardo! Grazie per la vostra presenza!”

Rivolgendosi poi ai neo-dottori, ha sottolineato: “ Con la cerimonia odierna, si chiude una parte importante della vostra vita, una parentesi fondamentale per la vostra formazione quali militari e per la vostra maturazione quali uomini e donne. E’ stato un percorso difficile ma allo stesso tempo esaltante! Un cammino che vi ha fornito conoscenze, che vi ha avvicinato ai valori e alla disciplina tipici di una scuola militare. Un percorso che vi ha chiesto grandi sacrifici, ma che oggi vi regala una enorme soddisfazione... Da oggi si interromperà quel legame con l’Istituto e sarete proiettati in modo completo verso quella che sarà la vostra splendida e unica storia azzurra. Un’avventura che richiederà sì sacrifici, anche a livello personale e familiare, ma che vi ripagherà con soddisfazioni professionali, esperienze di vita ed amicizie uniche che vi accompagneranno per tutta la vita'.

I marescialli del 24° corso Elios II e del 21° corso Interni concludono così l’iter formativo triennale che dopo oltre due anni in presenza e circa nove mesi in modalità e-learning ha consentito loro di conseguire la laurea in Scienze Politiche e delle Relazioni internazionali con curriculum in Scienze e Tecniche delle Professioni Aeronautiche.

La Scuola marescialli dell’Aeronautica militare/Comando Aeroporto di Viterbo è posta alle dipendenze del Comando delle Scuole dell’A.M. e della 3^ regione aerea di Bari; il Reparto svolge una duplice missione: da una parte, quale istituto a carattere universitario, ha il compito di provvedere alla formazione militare e morale e all’istruzione professionale specifica dei sottufficiali del ruolo marescialli, nonché al perfezionamento e all’aggiornamento di tale formazione; dall’altra, quale aeroporto militare aperto al traffico civile, fornisce il supporto tecnico-operativo, i servizi alla navigazione aerea e l’attività di force-protection sull’aeroporto Tommaso Fabbri.

Categorie: RSS Tuscia

Viterbo, divieto di consumo e vendita di alcol in alcune aree della città

News da Ontuscia.it - 2 min 36 sec fa
Misure per la tutela del decoro e contrasto al degrado urbano nel centro storico, e divieto di consumo e vendita di alcol in alcune aree della città, la sindaca Frontini emana due importanti ordinanze. “Abbiamo adottato importanti provvedimenti per la sicurezza e il decoro urbano – afferma la sindaca Chiara Frontini -. Le due ordinanze […]
Categorie: RSS Tuscia

Tutto pronto per la Cena evento al Sacro Bosco di Bomarzo: ultimi posti disponibili per poter aderire

News da Ontuscia.it - 4 min 2 sec fa
Tutto pronto per la cena evento di domani sabato 13 luglio al Sacro Bosco di Bomarzo. Dopo il successo della passata edizione, nell’incantevole cornice del Piazzale delle Pigne, andrà in scena la Cena Rinascimentale a partire dalle ore 20.30 Un ricco menù cinquecentesco e un convivio musicale andranno a rievocare le atmosfere dell’epoca in cui […]
Categorie: RSS Tuscia

Civita Luogo del Pensare 2024 con Nada, Muti, Cecchetto, Veltroni e Rea

News da Ontuscia.it - 7 min 18 sec fa
A Civita Luogo del Pensare 2024 Nada, Ornella Muti, Claudio Cecchetto, Walter Veltroni, Alessandro Cassieri, Andrea Frediani, Danilo Rea, Giulio Leoni, Padre Pietro Maranesi e Massimo Bisotti. All’interno del Festival anche la premiazione del premio internazionale ‘Books for peace’, con una serata dal titolo ‘La bellezza come strumento di educazione alla pace’; con protagonisti i […]
Categorie: RSS Tuscia

Al via dal 15 luglio i lavori di consolidamento del ponte dell'Abbadia

News da viterbonews24.it - 3 ore 44 sec fa
2024-07-12

CANINO - La riqualificazione delle strade della Tuscia passa anche per i ponti e i viadotti. Il 15 luglio inizieranno infatti i lavori commissionati dalla Provincia di Viterbo di consolidamento del ponte dell'Abbadia, al confine tra i Comuni di Canino e di Montalto di Castro.

L'intervento si concentrerà sulla struttura sita al chilometro 7+200 della Sp 107 dell'Abbadia, di fronte al famoso Castello di Vulci. Si tratta di lavori di manutenzione straordinaria per la messa in sicurezza del ponte.

Per l'esecuzione dell'intervento sarà necessario chiudere il ponte dell'Abbadia al transito – sia veicolare che pedonale - dal 15 luglio fino al termine dei lavori.

La viabilità alternativa in direzione Manciano passerà dunque per la Sp Doganella, la Ss Aurelia fino al bivio che immette sulla Sp del Fiora. Al contrario, da Manciano in direzione Montalto di Castro e Canino si transiterà attraverso la Sp del Fiora fino a incontrare la Ss Aurelia, da lì obbligatoriamente verso la Centrale Enel 'Alessandro Volta' dove si può fare inversione di marcia verso Montalto di Castro.

'Un intervento necessario per la sicurezza degli utenti della strada – commenta il Presidente della Provincia di Viterbo Alessandro Romoli -. L'Ente sta portando avanti importanti progetti di manutenzione, sia ordinaria che straordinaria, sulla quasi totalità dei ponti di propria competenza. La Provincia c'è ed è in grado di incidere positivamente sul territorio'.

Categorie: RSS Tuscia

DL Agricoltura, Rotelli (Fdi): 'Investiti 40 milioni per i danni da peronospora'

News da viterbonews24.it - 3 ore 44 sec fa
2024-07-12

VITERBO - “L’approvazione del decreto legge Agricoltura conferma l’attenzione del governo Meloni verso il settore agricolo e della pesca. L’impegno economico di complessivi 500 milioni, non a pioggia, ma in interventi mirati, rappresenta un investimento per il futuro, affinché l’agricoltura, la pesca e tutta la filiera tornino ad essere un fiore all’occhiello nel nostro Paese.

Non solo: l’Esecutivo ha investito ulteriori 40 milioni di euro, che si aggiungono ai 7 milioni del Fsn già stanziati e alle risorse investite nei mesi scorsi, da destinare ai risarcimenti per i danni subiti dagli imprenditori agricoli a causa della Peronospora, una piaga che ha distrutto interi raccolti e in alcune zone più che dimezzato la produzione, mettendo in ginocchio tante aziende.

Finalmente, dopo decenni di scarsa attenzione da parte della politica, il governo Meloni ha messo al centro della sua agenda il settore primario, che ha un’importanza strategica nell’economia nazionale e che costituisce un volano fondamentale del made in Italy nel mondo”. Lo dichiara in una nota Mauro Rotelli, presidente della commissione Ambiente, Territorio e Lavori pubblici della Camera.

Categorie: RSS Tuscia

Cristina D'Avena, Gabry Ponte, Dj Fargetta e Banco del Mutuo Soccorso ad Acquapendente

News da viterbonews24.it - 3 ore 44 sec fa
2024-07-12

ACQUAPENDENTE - Nomi di primo piano della musica italiana, manifestazioni tradizionali radicate nel territorio e tante altre occasioni di cultura e divertimento: questo è 'R-Estate ad Acquapendente', il programma di eventi estivi di qualità promosso dall'amministrazione comunale in collaborazione con Pro Loco, Teatro Boni e le altre realtà locali.

Si parte il 2 agosto 2024 con il concerto di Cristina D'Avena al Campo Boario. La cantante, come di consueto affiancata dalla band dei Gem Boy, condurrà il pubblico attraverso un coinvolgente e divertente viaggio attraverso le canzoni più note dei cartoni animati che hanno accompagnato l'infanzia di più generazioni.

Il 9 agosto è la data della Notte Bianca in centro storico, con una serie di iniziative, concerti e intrattenimenti che animano la città. Ospite di punta Dj Fargetta, nome storico della musica house e dance italiana, mentre il 10 agosto in Piazza Girolamo Fabrizio spazio alla comicità di Marco Marzocca.

Le grandi serate di 'R-Estate ad Acquapendente' proseguono il 14 agosto, vigilia di Ferragosto, con il concerto del Banco del Mutuo Soccorso, gruppo di punta del progressive rock italiano, e la sera del 15 con la grande voce di Manuela Villa, entrambi in Piazza Girolamo Fabrizio, dove inoltre il 16 e il 18 torna il Sanremo Aquesiano, il format della Pro Loco aperto ai talenti canori, che nelle prime due edizioni ha riscosso grande successo.

Il clou dell'estate aquesiana è sabato 17 agosto con un appuntamento da non perdere per tutti gli amanti della disco music: al Campo Boario arriva Gabry Ponte, uno dei più celebri DJ italiani, in attività da oltre trent'anni ed ex membro degli Eiffel 65, con cui ha venduto oltre dieci milioni di dischi in tutto il mondo. Le prevendite sono disponibili online sui circuiti Ticketitalia e Ticketone oppure ad Acquapendente presso l'agenzia Aquesio Facile in Piazza Nazario Sauro 4.

Le tradizioni locali tengono banco nell'ultima decade del mese in centro storico, prima con il Viaggio nella Civiltà Contadina e Artigiana (dal 22 al 25 agosto) e quindi con i festeggiamenti in onore di Sant'Ermete (dal 26 al 30 agosto), intervallati il 26 dalla serata show 'Ciao Darwin' all'Anfiteatro Cordeschi. Sempre il Cordeschi, l'anfiteatro elisabettiano di Via Onanese, ospita 'A cielo aperto Expo 2024', con mostre artistiche, concerti e performance il 3, 4, 9, 16 e 31 agosto.

'R-Estate ad Acquapendente' si conclude il 6 e il 7 settembre con il Closing Summer Festival al Campo Boario, con un contest musicale e una serata disco, e con il Festival di Sant'Ermete l'8 settembre al Teatro Boni.

 

Per ulteriori informazioni: www.comuneacquapendente.it - Facebook: Comune di Acquapendente.

 

Categorie: RSS Tuscia

Al via dal 15 luglio i lavori di consolidamento del ponte dell’Abbadia

News da Ontuscia.it - 3 ore 57 min fa
La riqualificazione delle strade della Tuscia passa anche per i ponti e i viadotti. Il 15 luglio inizieranno infatti i lavori commissionati dalla Provincia di Viterbo di consolidamento del ponte dell’Abbadia, al confine tra i Comuni di Canino e di Montalto di Castro. L’intervento si concentrerà sulla struttura sita al chilometro 7+200 della SP 107 […]
Categorie: RSS Tuscia

Basket, la Stella Azzurra Viterbo riconferma Meroi e Casanova

News da Ontuscia.it - 4 ore 14 min fa
Dopo l’avvenuta riconferma dello staff tecnico, la Stella Azzurra Viterbo si affida nuovamente all’esperienza ed al senso di appartenenza dei suoi giocatori viterbesi più rappresentativi. Prossima stagione ancora da capitano per Andrea Meroi, classe 1993, playmaker della formazione della Tuscia, 280 presenze in tredici campionati senior in maglia biancostellata, unico atleta presente nei roster di […]
Categorie: RSS Tuscia

Agricoltura, Rotelli: “40 mln agli imprenditori agricoli per i danni da peronospora”

News da Ontuscia.it - 4 ore 23 min fa
“L’approvazione del decreto legge Agricoltura conferma l’attenzione del governo Meloni verso il settore agricolo e della pesca. L’impegno economico di complessivi 500 milioni, non a pioggia, ma in interventi mirati, rappresenta un investimento per il futuro, affinché l’agricoltura, la pesca e tutta la filiera tornino ad essere un fiore all’occhiello nel nostro Paese. Non solo: […]
Categorie: RSS Tuscia

Cristina D’Avena, Gabry Ponte, Fargetta e Banco del Mutuo Soccorso ad Acquapendente

News da Ontuscia.it - 5 ore 3 min fa
Dal 2 agosto al via l’intenso programma estivo di concerti, spettacoli, divertimento, cultura e tradizione Nomi di primo piano della musica italiana, manifestazioni tradizionali radicate nel territorio e tante altre occasioni di cultura e divertimento: questo è “R-Estate ad Acquapendente“, il programma di eventi estivi di qualità promosso dall’amministrazione comunale in collaborazione con Pro Loco, […]
Categorie: RSS Tuscia

Claudia Conte a Ombre Festival 2024 presenta il suo nuovo libro: “La Voce di Iside”

News da Ontuscia.it - 5 ore 6 min fa
Venerdì 12 luglio Claudia Conte alle ore 19,00 dal palcoscenico di Piazza delle Repubblica presenta “La Voce di Iside” edito da Readaction Editrice. A dialogare con l’autrice Claudio Brachino, direttore del giornale Il Settimanale. Nel suo nuovo romanzo Claudia Conte offre una profonda riflessione sul concetto di solidarietà umana e responsabilità sociale. Attraverso la figura di Iside, […]
Categorie: RSS Tuscia

Nino Di Matteo, magistrato antimafia, a Viterbo per Ombre

News da Ontuscia.it - 5 ore 14 min fa
Nino Di Matteo, Sostituto procuratore della Repubblica a Caltanissetta e poi a Palermo, ora sostituto procuratore alla Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo, ha indagato sulle stragi dei magistrati Chinnici, Falcone, Borsellino, delle loro scorte e sull’omicidio del giudice Saetta. Pm in processi a carico dell’ala militare di Cosa Nostra, si è occupato anche dei processi […]
Categorie: RSS Tuscia

Avrebbe rubato un IPhone 12 in un negozio al Sacrario, la segnalazione dei proprietari sui social

News da viterbonews24.it - 6 ore 50 sec fa
2024-07-12

VITERBO - Episodio spiacevole per il punto vendita di Bruma Street Style a Viterbo: un uomo sarebbe entrato nel negozio in via Cesare Dobici e avrebbe rubato un IPhone 12. La vicenda, prontamente segnalata sui social dai proprietari dell’attività al Sacrario, è avvenuta nella tarda mattinata di giovedì 11 luglio.

Si tratterebbe di “una persona con accento straniero, bianco, ben vestito e profumato con una t-shirt bianca”, che si sarebbe dotata di un “cartello dove cerca lavoro e chiede elemosina”, ha scritto Bruma.

L’appello rivolto dall’attività è: “Chi lo vedesse segnali subito alle autorità o ci contatti al 0761/227470, già c’è una denuncia in corso”.

Categorie: RSS Tuscia