News da viterbonews24.it

Abbonamento a feed News da viterbonews24.it News da viterbonews24.it
Quotidiano online di Viterbo
Aggiornato: 1 ora 54 min fa

Si è spenta Giovanna Bonucci, moglie di Pino Loddo e mamma di Angelo e Massimo

Gio, 22/02/2024 - 21:42
2024-02-22

VITERBO - Lutto nel Comitato festeggiamenti Pilastro: è venuta a mancare a ottantacinque anni Giovanna Bonucci, moglie di Pino Loddo e mamma di Angelo e Massimo. E' stato lo stesso Comitato a darne comunicazione, attraverso la pagina facebook: 'Se ne è andata nelle grazie e glorie celesti - scrivono - al fianco di Santa Rosa, Giovanna Bonucci, moglie di Pino Loddo e madre di Angelo e Massimo. A tutta la famiglia, ai nipoti, alle nuore, e a tutti i cari che hanno accompagnato Giovanna nel suo lungo arco di vita terrena vanno le nostre più sentite Condoglianze'. 

“Giovanna è stata per questo Comitato parte essenziale e figura materna per tutti noi, facendo per 50 anni con le sue tenere e dolci mani la merenda per tutti i nostri Mini-Facchini, il suo sorriso al campetto prove era la dimostrazione della persona buona e genuina che era. Motivatrice di valori e virtù, e maestra di vita. Che la sua gioia, la sua forza di vivere e il suo entusiasiasmo continuino ad elimentare il suo ricordo nella nostra quotidianità. Ricorderemo per sempre l’amore e il bene che Giovanna ha donato a tutta la nostra comunità tutti i giorni della nostra vita”

I funerali saranno celebrati domani, venerdì 23 febbraio, alle 10,30 nella parrocchia del Sacro Cuore al Pilastro.

Categorie: RSS Tuscia

Sabatino Tuccini nominato commissario comunale di Forza Italia a Tuscania

Gio, 22/02/2024 - 15:42
2024-02-22

 

TUSCANIA - Continua il progetto di radicamento sul territorio della Tuscia da parte di Forza Italia. Il coordinatore provinciale di Forza Italia – Viterbo Alessandro Romoli ha infatti nominato Sabatino Tuccini nuovo commissario comunale di Forza Italia a Tuscania.

Amministratore di lungo periodo, con una grande esperienza alle spalle negli enti locali, Tuccini ricopre attualmente l'incarico di assessore al patrimonio, verde pubblico, personale e affari generali presso il Comune di Tuscania.

'Tuccini ha sempre messo la propria esperienza e passione al servizio della comunità tuscanese – commenta il coordinatore provinciale di Forza Italia – Viterbo Alessandro Romoli -, il ché lo rende la persona giusta per ricoprire questo nuovo importante incarico di natura politica'.

'Sono certo che l'amico e collega Tuccini, da sempre in linea con i valori della famiglia azzurra, saprà fornire un contributo concreto e tangibile al processo di radicamento di Forza Italia nella Tuscia', conclude il coordinatore provinciale Romoli.

 

 

 

Categorie: RSS Tuscia

Dalla Regione 70milioni di euro per la transizione energetica delle Pmi

Gio, 22/02/2024 - 15:42
2024-02-22

VITERBO - «70 milioni a favore delle piccole e medie imprese del Lazio destinati all’efficientamento energetico e al sostegno dei processi produttivi sostenibili. È questa la somma che abbiamo voluto stanziare su proposta del presidente della Regione Lazio Francesco Rocca, di concerto con l’assessore allo Sviluppo Economico, Roberta Angelilli. Imprimiamo una spinta decisiva verso la transizione energetica». Lo dichiara l’assessore all’ Ambiente, alla Transizione Energetica, al Turismo e Sport della Regione Lazio Elena Palazzo.

«Abbiamo compiuto un primo grandissimo passo verso la transizione energetica, – continua Palazzo - siamo entrati nella fase attuativa del Programma Regionale Fesr Lazio 2021-2027 e con la nostra delibera approviamo le linee di indirizzo in vista degli imminenti Avvisi Pubblici: abbiamo impegnato 70 milioni di euro. Una parte di questi, 40 milioni, sarà finalizzata ad azioni volte alla produzione di energia da fonti rinnovabili e per il risparmio energetico; la parte restante, 30 milioni, per investimenti per il passaggio all’economia circolare e per l’introduzione di eco innovazioni. Grazie a questo importante impegno, puntiamo a creare un vero e proprio modello Lazio, ponendoci come capofila di azioni strategiche che ci portino a una concreta transizione, intesa come occasione di rilancio per l’economia regionale. Sosteniamo il mondo delle piccole e medie imprese accompagnandole in un passaggio necessario, radicale e definito verso un nuovo modo di concepire i modelli produttivi. Si punta all’azzeramento degli sprechi attraverso un’economia circolare e l’utilizzo e sviluppo di fonti energetiche rinnovabili. Particolare attenzione verrà data, così come suggerisce lo stesso Documento di Attuazione, al settore turistico ricettivo, un ambito su cui scommettere e che si candida ad essere uno dei motori trainanti della nostra economia. I tempi per questa trasformazione sono maturi e siamo orgogliosi di aver contribuito a dare la spinta propulsiva decisiva. Il prossimo passo, nell’ambito delle risorse Fesr, sarà quello rivolto all’efficientamento energetico degli edifici pubblici, per i quali a breve o prevediamo di approvare le linee guida per gli avvisi pubblici». Ha concluso l’assessore Palazzo.

Categorie: RSS Tuscia

'Codice rosso': parte la convenzione tra tribunale di Roma e il Centro studi criminologici

Gio, 22/02/2024 - 15:42
2024-02-22

 

 

VITERBO - Il Centro per gli Studi Criminologici ha sottoscritto con il Tribunale Ordinario di Roma - IV sezione penale - una “Convenzione per lo svolgimento dei percorsi di recupero destinati agli autori di violenza domestica, sessuale e di genere o contro minori” secondo le linee di indirizzo contenute nel Protocollo operativo per i percorsi per gli autori di reati violenti nelle relazioni affettive (Protocollo operativo autori reati violenti), promosso dal Tribunale Ordinario di Roma in concerto con altre Istituzioni e Enti pubblici. Il Protocollo Operativo individua un modello di intervento integrato e precoce, al fine di contenere la recidiva e contribuire alla protezione della vittima del reato.

 

Il Centro per gli Studi Criminologici di Viterbo, impegnato in questo campo dal 2019, è tra i firmatari della Convenzione finalizzata all’intervento sugli Autori di reati violenti e ha strutturato uno specifico programma di intervento, specificamente indirizzato proprio alla esigenza introdotta dalla modifica intervenuta con la Legge 168/2023, nel convincimento che per tutelare le vittime, contenere la recidiva e contribuire alla salvaguardia del tessuto sociale, sia necessario intervenire laddove il fenomeno si ingenera.

 

La Convenzione è reperibile sul sito del Tribunale di Roma al link: https://www.fallcoweb.it/prenotazioni/roma/map/index

 

Per informazioni e accesso al ‘Percorso di Recupero Codice Rosso’ scrivere a segreteria_csc@criminologi.com o chiamare lo 0761/364913

 

 

Centro per gli Studi Criminologici

Il Presidente

 

Marcello Cevoli

 

Categorie: RSS Tuscia

Transizione energetica: due incontri per costituire e consolidare le Cer

Gio, 22/02/2024 - 15:42
2024-02-22

 

VITERBO – La Camera di commercio Rieti Viterbo organizza due tavoli di progettazione territoriale sulle comunità energetiche rinnovabili nelle province di Rieti e Viterbo al fine di offrire supporto a coloro che intendono realizzare o hanno già avviato una CER nel proprio ambito.

Gli appuntamenti sono fissati per martedì 27 febbraio 2024 alle ore 15 presso la sede camerale di Viterbo, in via Fratelli Rosselli n. 4, e giovedì 29 febbraio 2024 alle ore ore 15 presso la sede camerale di Rieti, in via Paolo Borsellino n. 16.

I due incontri arrivano a valle delle attività svolte negli ultimi mesi dalla Camera di Commercio, insieme alla propria Azienda speciale Centro Italia e Dintec, grazie ai contributi del Fondo perequativo di Unioncamere, che hanno visto la realizzazione di un ciclo di tre webinar di carattere formativo/informativo (le cui registrazioni sono disponibili sul canale Youtube dell'Ente camerale https://www.youtube.com/channel/UCUsbPX-F8d8efnQF-bXxCHA) e l'attivazione di numerosi desk di confronto, tutti molto partecipati.

Obiettivo dei tavoli, ai quali sono invitati gli stakeholder di riferimento del territorio (Enti pubblici, imprese, cittadini, liberi professionisti, studenti, ecc.), è quello di fare una mappatura delle CER esistenti e di individuare e raccogliere i fabbisogni specifici in materia di avvio e consolidamento di comunità energetiche sul territorio per favorirne la nascita e lo sviluppo.

Le istanze raccolte all'interno dei singoli tavoli di progettazione, opportunamente sistematizzate ed organizzate, potranno favorire sia l'avvio di una progettazione operativa finalizzata alla creazione di comunità energetiche, sia rappresentare un ulteriore momento di confronto, stimolo e condivisione delle opportunità e criticità, facilitando il dialogo tra i soggetti che intendono dar vita, o che hanno già costituito, una comunità energetica e le amministrazioni titolari di decisioni sulle autorizzazioni e le installazioni degli impianti da fonti rinnovabili.

All'incontro interverranno, oltre ai rappresentanti camerali, esperti di Dintec, dell'Università degli Studi della Tuscia e di Anci Lazio.

La partecipazione è gratuita ma è necessario iscriversi al seguente link: https://forms.gle/5ND31UE5r31cVRDfA entro e non oltre il 26 febbraio 2024.

Per ulteriori informazioni: pid@rivt.camcom.it.

 

 

Categorie: RSS Tuscia

Paola Marchetti è la nuova presidente nazionale di Confepi Sanità

Gio, 22/02/2024 - 15:42
2024-02-22

BASSANO ROMANO - Paola Marchetti, viterbese di Bassano Romano, è la nuova presidente nazionale della federazione sanità della Confepi (Confederazione europea professionisti ed imprese), l'Associazione di Categoria che si propone di rappresentare l'interfaccia tra professionisti ed imprese nei confronti delle istituzioni pubbliche e private, le pubbliche amministrazioni locali, territoriali e centrali, con particolare attenzione alle realtà economiche ed imprenditoriali del territorio in cui opera, a partire dalla Regione Lazio. Lo ha deciso nella giornata di lunedì 19 febbraio il direttivo nazionale della stessa Associazione.

 

In un tempo segnato dalla crisi della rappresentanza sociale e dei corpi intermedi, Confepi sanità si prefigge lo scopo di supportare imprese e professionisti (comunità psichiatriche, Rsa, case di riposo, case famiglie, gruppi appartamento psichiatrici) nelle proprie attività operative attraverso la realizzazione di una rete di servizi tra gli aderenti che consenta agli stessi di creare un sistema, condividendo informazioni, dati ed esperienze, mettendo in comune le conoscenze e le informazioni a disposizione di ciascuno, migliorando così l'efficacia e l'efficienza delle proprie intraprese e la competitività delle proprie attività

La nuova Presidente, già al lavoro nella sede della Balduina a Roma, sta già programmando le attività con l'obiettivo di costruire una serie di incontri nelle diverse regioni italiane al fine di costruire rappresentanza sindacale, per diffondere le conoscenze in ordine al quadro normativo di riferimento ed alla sua evoluzione, con particolare riferimento alle opportunità di mercato ed all' accesso a finanziamenti e/o ad altre forme di agevolazione in materia finanziaria rese disponibili da norme nazionali o finanziamenti comunitari

Per Paola Marchetti 'la Confederazione renderà disponibili ai propri associati i servizi di supporto che vanno dalla consulenza professionale, finalizzata oltre che alla gestione delle quotidiane problematiche di carattere operativo, alla realizzazione ed alla amministrazione di un network di imprese e professionisti che, in collegamento tra loro, possano beneficiare di una maggiore visibilità, possano migliorare la propria competitività espandendo o consolidando il proprio business ovvero promuovendone di nuovi'.

Si tratta - conclude la neo presidente - di un incarico di responsabilità che risponde però alla mia quotidianità, al lavoro che svolgo da anni, nella mia azienda e con le aziende con cui collaboro. Poter dare voce a questo mondo di partite iva, piccoli imprenditori, professionisti, spesso blanditi da tutti ma non rappresentati da nessuno è una opportunità che vivo con grande entusiasmo'.

Categorie: RSS Tuscia

Forza la porta di accesso di un bar e ruba i soldi della cassa

Gio, 22/02/2024 - 15:42
2024-02-22

 

VITERBO - Nella serata dello scorso 20 febbraio personale della Polizia di Stato della Squadra Volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Viterbo è intervenuto in viale Trento a seguito di segnalazione pervenuta al Numero Unico di Emergenza 112 relativa ad un furto consumato presso un bar. Nello specifico due passanti riferivano di avere sentito scattare l’allarme dell’esercizio commerciale e di avere visto un soggetto che fuggiva dal locale in direzione della vicina via della Ferrovia.

Sul posto gli operatori hanno notato che le porte di accesso al bar erano state forzate e la cassa, aperta, risultava priva di denaro. Hanno proceduto, dunque, a ricercare il soggetto descritto dai testimoni nella via di fuga indicata, diramando le ricerche e la descrizione del possibile autore del furto anche agli altri equipaggi impegnati nel servizio di controllo del territorio.

Le ricerche si sono estese anche ad un casolare abbandonato, al cui interno i poliziotti hanno sorpreso un uomo intento a contare delle monete che nascondeva parzialmente in uno zaino, con alcuni strumenti idonei a scassinare serrature. L'uomo non ha giustificato la sua presenza in loco e soltanto in un secondo momento ha ammesso di avere preso le monete dalla cassa di un bar di viale Trento, all’interno del quale era entrato forzando la porta di accesso.

Il giovane è un 28enne di nazionalità macedone con numerosi precedenti inerenti ai reati di furto e ricettazione, già gravato dalla misura di prevenzione del Divieto di Ritorno nel Comune di Viterbo emesso dal Questore di Viterbo. All’esito dell’attività lo straniero è stato arrestato per furto e possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli.

A seguito del rito direttissimo l’Autorità giudiziaria procedente ha convalidato l’arresto disponendo nei confronti dell’indagato la misura cautelare dell’Obbligo di Presentazione alla Polizia Giudiziaria.

Categorie: RSS Tuscia

Previsioni meteo per venerdì 23 febbraio

Gio, 22/02/2024 - 15:42
2024-02-22

Viterbo

Tempo instabile durante la giornata con piogge sparse sia al mattino che al pomeriggio. In serata ancora maltempo con possibili temporali. Fenomeni in attenuazione nella notte. Temperature comprese tra +7°C e +13°C.

Lazio

Giornata instabile con cieli nuvolosi e piogge sparse sia al mattino che al pomeriggio, più intense nelle zone interne con neve sui rilievi oltre i 1400-1600 metri. In serata instabilità in aumento con precipitazioni diffuse anche a carattere di rovescio o temporale. Nella notte tempo più asciutto fon fenomeni solo in Appennino e quota neve in calo fin verso i 1200-1300 metri

NAZIONALE

AL NORD

Al mattino precipitazioni sparse, più intense su Liguria, Trentino e Triveneto, a carattere nevoso dagli 800-1200 metri. Al pomeriggio precipitazioni che insistono sulle regioni di nord-est, con possibili temporali e nubifragi; fenomeni ancora su Romagna ed Arco Alpino. In serata precipitazioni in graduale esaurimento su Pianura Padana e Trentino, ancora intense sul Triveneto. Neve sulle Alpi dai 900-1100 metri.

AL CENTRO

Al mattino condizioni di maltempo sui settori tirrenici con piogge e temporali anche intensi, più asciutto altrove. Al pomeriggio ancora molte nuvole con precipitazioni diffuse, anche intense e a carattere di temporale. In serata si rinnovano condizioni di tempo instabile con piogge sparse specie sui settori occidentali. Neve in calo fino a 1000-1400 metri.

AL SUD E SULLE ISOLE

Al mattino molte nuvole su tutte le regioni ma con tempo asciutto, salvo deboli piogge sulle Isole Maggiori. Al pomeriggio tempo stabile con nuvolosità e schiarite su tutti i settori, piogge sparse sulla Sardegna. In serata tempo in peggioramento ovunque con piogge e temporali specie sui settori tirrenici.

Temperature minime in aumento al centro-sud, in lieve calo al nord. Massime in lieve calo al nord, stazionarie o in aumento al sud.

www.centrometeoitaliano.it

 

Categorie: RSS Tuscia

Università Agraria Tarquinia: 'Un equivoco amministrativo permanente'

Gio, 22/02/2024 - 15:42
2024-02-22

TARQUINIA - La presente iniziativa del 'Gruppo Civico' IDEA E SVILUPPO PER TARQUINIA non è finalizzata alla stucchevole critica politica sulla gestione degli Enti e della 'cosa pubblica' in generale, ma serve a richiamare l'attenzione di tutte le Forze Politiche e soprattutto dei cittadini-utenti su una situazione surreale riguardante le vicende amministrative dell'Università Agraria di Tarquinia degli ultimi anni, frutto di una visione vetero-politica foriera solamente di paralisi operativa.

L'Ente agrario è ancora considerato una sorta di 'appendice' gestionale del Comune.

Ad esso sono applicati gli stessi criteri gestionali (Presidente, Consiglio, Giunta esecutiva, Presidente del Consiglio, Assessori) e per esso vengono utilizzati gli stessi metodi elettivi (candidato presidente, liste politiche di 'appoggio').

Tutto questo contrasta con le nuove regole, stabilite dalla legge numero 168 del 2017. Da tempo l'Ente avrebbe dovuto dotarsi di un nuovo Statuto e di un nuovo Regolamento operativo, con diversi criteri elettorali.

Se è vero che le Università Agrarie continuano a gestire 'beni demaniali', il cosiddetto uso civico, è altrettanto chiaro che possono e devono operare secondo regole più agili di diritto privato, non paragonabili a quello che attengono al funzionamento del Comune.

Sull'Amministrazione dell'Università Agraria non sussiste più alcuna funzione di controllo e di indirizzo della Regione Lazio o del Comune di Tarquinia, così come è la competenza giurisdizionale è di carattere ordinario e non più speciale.

Le ultime due amministrazioni che hanno governato l'Università Agraria, non hanno posto in essere alcuna iniziativa concreta per adeguare la gestione dell'Ente alle nuove indicazioni legislative, anche se dal punto di vista fiscale e in termini parzialmente contraddittori hanno adottato le regole di 'fatturazione' commerciale di tipo privatistico.

Ancora una volta, quindi, si effettueranno le elezioni secondo le vecchie regole in una anacronistica situazione di contrapposizione politica, che determinerà una nuova paralisi amministrativa, della quale forse è stata anche vittima la stessa Amministrazione uscente.

Per superare definitivamente tale situazione assurda ed in qualche modo illegittima, sarebbe opportuno abbandonare per una volta le vecchie logiche di 'partito' e le infruttuose contrapposizioni.

Noi di 'Idea e Sviluppo per Tarquinia', proponiamo, quindi, un'amministrazione che sia emanazione di tutte le Forze ed i Gruppi politici, eletta attraverso una lista unica e un Presidente designato da tutti, che sia portatore dell'esperienza e delle necessarie competenze amministrative per adeguare l'Ente alle nuove regole gestionali ed avviare un percorso di risanamento economico e patrimoniale.

Tale impegno dovrà avere una durata massima di 18 mesi, salvo ritornare alle elezioni con nuove regole, con un Consiglio di Amministrazione frutto di varie liste senza l'indicazione preventiva del Presidente, che verrebbe eletto dallo stesso Consiglio, con diversi organi gestionali e nuove modalità di funzionamento.

Speriamo di poter contribuire a tale soluzione e rimaniamo a disposizione nell'interesse dei cittadini-utenti-elettori, anche per le migliori scelte possibili.

Idea e Sviluppo per Tarquinia

Il Segretario, Pietro Serafini

Categorie: RSS Tuscia

Tuscania: controlli dei carabinieri nei cantieri del bonus 110%

Gio, 22/02/2024 - 15:42
2024-02-22

TUSCANIA - I Carabinieri della Stazione di Tuscania e del locale Nucleo Operativo e Radiomobile, in collaborazione con i carabinieri del Nucleo ispettorato del Lavoro e dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Viterbo, hanno eseguito controlli nei cantieri edili che usufruiscono del bonus 110% per la ristrutturazione degli edifici. L'obiettivo è quello di contrastare il lavoro nero e garantire la sicurezza dei lavoratori.

In particolare, nel corso di attività ispettiva in un cantiere per la ristrutturazione di una palazzina a Tuscania, sono state individuate tre diverse ditte edili operanti e, all’esito del controllo, i titolari di tutte e tre, per violazioni diverse, sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Viterbo con elevazione di sanzioni amministrative pecuniarie per un totale di circa 22mila euro.

Le principali violazioni accertate riguardano il lavoro nero: sono stati individuati diversi lavoratori in nero, pari al 34% del totale degli operai impiegati. Anche in materia di sicurezza sul lavoro, sono emerse irregolarità nell’allestimento dei ponteggi, privi di barriere di protezione e quindi con pericolo di caduta dall’alto. Inoltre, il cantiere era privo di recinzione, necessaria ad impedire l’accesso alle lavorazioni agli estranei. Ed ancora, nel corso delle procedure di identificazione e controllo degli operai, i militari operanti hanno trovato un cittadino albanese privo di permesso di soggiorno, nei confronti del quale state avviate le pratiche amministrative con l’Ufficio Immigrazione della Questura di Viterbo.

Per le violazioni accertate, l’Ispettorato Territoriale del Lavoro ha adottato provvedimenti di sospensione dell’attività imprenditoriale, a carico di tutte e tre le ditte, fino alla risoluzione delle non conformità accertate.

 

Il lavoro nero è un fenomeno che danneggia lavoratori ed imprese. I lavoratori in nero sono privi di tutele contrattuali e previdenziali e sono esposti a un maggiore rischio di infortuni e malattie professionali. La sicurezza sul lavoro è un diritto fondamentale dei lavoratori. Le imprese edili hanno l'obbligo di garantire la sicurezza dei propri dipendenti, adottando tutte le misure necessarie per prevenire gli infortuni e le malattie professionali.

I controlli proseguiranno nei prossimi mesi, al fine di garantire i diritti dei lavoratori ed assicurare la sicurezza sui luoghi di lavoro. 

PRESUNZIONE DI INNOCENZA

Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva.

Categorie: RSS Tuscia

Incontro con l'autore alla biblioteca comunale di Vignanello

Gio, 22/02/2024 - 15:42
2024-02-22

VIGNANELLO - Venerdí 23 febbraio, alle ore 17:00, presso la Biblioteca Comunale di Vignanello, si terrà l’incontro con l’autrice Linda Salini che presenterà il suo libro “Insediamenti monastici sul Monte Soratte”.

Gli insediamenti monastici presenti sul monte Soratte e alle sue pendici sono stati trattati in molte pubblicazioni, in genere concepite per celebrare i fasti municipali del proprio territorio o con finalità turistiche e divulgative. Nel primo caso l'analisi storica, sommaria e ripetitiva, trascurava gli aspetti che non erano ritenuti interessanti per il fine prefisso e, nel secondo caso, la descrizione encomiastica dei luoghi e degli accadimenti toglieva la veste scientifica ai pochi fatti citati. Con questo studio, quindi, si è cercato di ricavare le notizie relative agli insediamenti del Soratte dalle fonti e di recuperare, nei molti testi prodotti con le finalità predette, le citazioni sorrette da documentazione o da testimonianze attendibili.

L’incontro sarà moderato da Marco Marzetti, professore di lettere presso il Liceo Artistico Midossi di Vignanello.

La partecipazione è gratuita.

Categorie: RSS Tuscia

Ti capita di fantasticare ad occhi aperti? Sindrome chiamata maladaptive daydreaming

Gio, 22/02/2024 - 09:42
2024-02-22

FABRICA DI ROMA - Cari lettori, oggi parliamo di un disturbo poco conosciuto ma, in realtà, non del tutto poco comune. Capita a tutti nella vita di fantasticare, di sognare ad occhi aperti immaginando scenari talvolta anche molto strutturati e difficilmente realizzabili.

Sicuramente però, non tutti possono immaginarsi che ciò, anche se difficile da credere, può rappresentare un problema. Tale sindrome ha un nome, si chiama “maladaptive daydreaming” e descrive un sognatore ad occhi aperti disfunzionale. Rappresenta quindi una persona che fantastica giornalmente in modo compulsivo, così tanto da rendere i suoi scenari più interessanti e importanti della sua vita reale.

Questi pazienti costruiscono realtà alternative e immaginarie a discapito del loro funzionamento individuale e sociale. Le fantasie mentali possono, infatti, considerarsi un disturbo nel momento in cui impattano significativamente la vita quotidiana dell’individuo, arrivando addirittura a sostituirla e a disconnettere quest’ultimo dal mondo esterno.

Perciò, si considerano differenti dal semplice fantasticare ad occhi aperti se il paziente smette di socializzare per fantasticare oppure mette in atto altri comportamenti disadattivi preferendo, in generale, le fantasie alla vita reale. Ma perché le fantasie diventano patologiche? Cosa porta l’individuo a soffrire di questo disturbo? Le cause del maladaptive daydreaming possono essere varie ma, in generale, possono essere ricondotte alla ricerca di una “fuga dalla realtà”.

In un certo senso, quindi, la fantasia è una protezione, un’auto-difesa della mente che non regge più un presente doloroso. Il paziente, perciò, per superare il disturbo, deve innanzitutto chiedersi cosa della sua vita vorrebbe migliorare per riuscire a provare delle emozioni piacevoli anche nel mondo reale e non solo nel suo mondo immaginario.

Categorie: RSS Tuscia

Parcheggio del Sacrario: attivo il nuovo sistema di pagamento

Gio, 22/02/2024 - 09:42
2024-02-22

VITERBO - Al parcheggio del Sacrario è arrivato un nuovo sistema di pagamento più veloce e con le telecamere che leggono la targa. Un sistema che fa parte di un piano di ammodernamento del parcheggio di lettura della targa, come ha spiegato la stessa sindaca Frontini sui suoi profili social.

''Completato il primo stralcio dell’ammodernamento del parcheggio del Sacrario – ha detto la sindaca - ora è dotato di un più moderno sistema di automazione delle casse e degli accessi/uscite, con telecamere di lettura targa, e si una nuova segnaletica a terra è dotato di un più moderno sistema di automazione delle casse e degli accessi/uscite, con telecamere di lettura targa, e di una nuova segnaletica a terra''.

Chiara Frontini ha spiegato anche che ''è parte del piano di investimenti e rilancio previsto dal risanamento di Francigena''. Il nuovo sistema è entrato in funzione lunedì.

''I prossimi step - ha aggiunto la sindaca - sono: nuova illuminazione, rifacimento del lato di parcheggio a ridosso della valle, dove i (bellissimi) pini hanno reso il manto quasi impraticabile''.

A proposito di nuova illuminazione, nei mesi scorsi parlando della riqualificazione della piazza, l'amministrazione comunale aveva annunciato l'installazione di 35 pali di ultima generazione.

''Grazie all’assessore alla mobilità Emanuele Aronne, al bilancio Elena Angiani e all’amministrazione di Francigena per questo intervento – ha concluso Frontini - si va avanti a piccoli e grandi passi, verso una città più moderna ed efficiente''.

Categorie: RSS Tuscia

“Completati i lavori di pavimentazione in Via delle Mura”

Gio, 22/02/2024 - 09:42
2024-02-22

 

Nepi - “Completati i lavori di pavimentazione di Via delle Mura e stiamo per terminare quelli di recupero di Piazza San Biagio. Stiamo valutando una soluzione che non riporti allo stato precedente ma che consenta una parziale disponibilità di posti auto”. A darne notizia é il sindaco di Nepi, Franco Vita, che spiega come alcuni cittadini richiedono di consentire di nuovo l’accesso a queste aree o di riservare i posti auto ai soli residenti mentre altri richiedono la ‘chiusura’ per mantenere la bellezza delle piazze migliorate e recuperate. “Siamo impegnati a realizzare due parcheggi all’interno del centro storico - prosegue il sindaco - uno in Via Termolarte disponibile entro il mese di marzo e l’altro in piazzale del Cucciolo nella fase iniziale della sua costruzione”. “Lo scopo di questi interventi è appunto quello mettere a disposizione dei cittadini un certo numero di posti auto - afferma - in attesa della realizzazione anche del secondo parcheggio dobbiamo decidere se consentire di nuovo l’accesso delle auto nelle piazze indicate”. “All’interno della maggioranza valuteremo queste ipotesi in attesa che vengano completati i lavori e che si riesca di individuare un’ulteriore area di parcheggio su un’area disponibile in prossimità di Via delle Mura. Interventi che dovranno essere realizzati nel rispetto del valore storico dei luoghi e secondo le indicazioni della soprintendenza”, conclude Vita.

Nepi - “Completati i lavori di pavimentazione in Via delle Mura e stiamo per terminare quelli di recupero di Piazza San Biagio. Stiamo valutando una soluzione che non riporti allo stato precedente ma che consenta una parziale disponibilità di posti auto”.


A darne notizia é il sindaco di Nepi, Franco Vita, che spiega come alcuni cittadini richiedono di consentire di nuovo l’accesso a queste aree o di riservare i posti auto ai soli residenti mentre altri richiedono la ‘chiusura’ per mantenere la bellezza delle piazze migliorate e recuperate.


“Siamo impegnati a realizzare due parcheggi all’interno del centro storico - prosegue il sindaco - uno in Via Termolarte disponibile entro il mese di marzo e l’altro in piazzale del Cucciolo nella fase iniziale della sua costruzione”.


“Lo scopo di questi interventi è appunto quello mettere a disposizione dei cittadini un certo numero di posti auto - afferma - in attesa della realizzazione anche del secondo parcheggio dobbiamo decidere se consentire di nuovo l’accesso delle auto nelle piazze indicate”.


“All’interno della maggioranza valuteremo queste ipotesi in attesa che vengano completati i lavori e che si riesca di individuare un’ulteriore area di parcheggio su un’area disponibile in prossimità di Via delle Mura. Interventi che dovranno essere realizzati nel rispetto del valore storico dei luoghi e secondo le indicazioni della soprintendenza”, conclude Vita.

Categorie: RSS Tuscia

Lavori in piazza Sandro Pertini, al via il ripristino della pavimentazione

Gio, 22/02/2024 - 09:42
2024-02-22

 CIVITA CASTELLANA -  Tecnici al lavoro da ieri per ripristinare la pavimentazione in piazza Pertini. Sin dalle prime ore del mattino alcuni operai della Telecom si sono messi all'opera per sistemare parte della pavimentazione che era crollata, circa due mesi, sotto il peso di una spazzatrice della Sate.  Da quel momento l'area fu messa in sicurezza con il posizionamento delle transenne e per settimane non intervenì nessuno, alimentando il disappunto di commercianti e residenti della zona.

Ma già da ieri una ruspa insieme ad alcuni operai si è messa all'opera per risanare la pavimentazione. Il cedimento pare sia stato causato dal mancato consolidamento dei pozzetti sotterranei e della traccia che era stata effettuata durante i lavori.

L'area sarà finalmente messa in sicurezza tornando ad esser il luogo di svago di numerosi bambini che passano li interi pomeriggi.

Categorie: RSS Tuscia

Al via ''Territorio e Gusto in Gioco''

Gio, 22/02/2024 - 00:42
2024-02-22

TUSCANIA - Sull'Onda del Gusto, in collaborazione con il Gruppo Archeologico Città di Tuscania Aps, annuncia il lancio del progetto educativo 'Territorio e Gusto in Gioco' dedicato ai bambini della scuola dell'infanzia di Tuscania. Progettato e curato da Martina Moscini, in stretta collaborazione con Viktoriya Petrova, il progetto ha lo scopo di offrire ai più piccoli una straordinaria opportunità di esplorare il mondo che li circonda.

In partnership con diverse associazioni del territorio, tra cui l'Associazione Kathàiro - Odv, Coldiretti Viterbo, Polisportiva Tuscania Ssd arl, Febo Aps, Comitato Carnevale Tuscanese Aps, il Masci Tuscania 1 e con il supporto di esperti del settore come Marcella Fanzaga, Elisa Mancini e Veronica Scognamiglio, il progetto 'Territorio e Gusto in Gioco' si propone di offrire un'esperienza educativa completa e stimolante.

Attraverso un mix di attività pratiche, giochi creativi e approfondimenti didattici, i partecipanti saranno guidati in un viaggio di apprendimento che abbraccia temi fondamentali come il territorio, il gusto, l'esplorazione sensoriale, l'ambiente, l'espressione artistica e la nutrizione.

Durante il corso del progetto, i bambini avranno l'opportunità di immergersi nelle ricchezze del territorio circostante, imparando a riconoscere e apprezzare i prodotti locali, a comprendere l'importanza della sostenibilità ambientale e a stabilire un legame autentico con la natura attraverso attività dinamiche.

Martina Moscini, curatrice del progetto, condivide il suo entusiasmo: 'Sono entusiasta di presentare il progetto 'Territorio e Gusto in Gioco', un'iniziativa che ho avuto il privilegio di progettare e curare insieme al mio team e ai nostri preziosi partner. Crediamo che l'apprendimento debba essere un'avventura divertente e proprio per questo abbiamo ideato un programma ricco di attività pratiche, giochi creativi e momenti di approfondimento, che permetteranno ai bambini di esplorare e comprendere in modo tangibile concetti importanti come la sostenibilità ambientale, la nutrizione e l'importanza di connettersi con la natura.'

“Fin da subito il Gruppo Archeologico Città di Tuscania ha creduto in questo progetto didattico – dichiara il direttore Alessandro Tizi – che coinvolge molte realtà associative di Tuscania in una rete di collaborazione molto forte. Un progetto formativo incentrato sui più piccoli, sugli studenti della scuola dell’infanzia, ideato e creato per loro e per la loro crescita, in un connubio di esperienze diverse ma legate tra loro per il conseguimento di scopi comuni”.

Gli organizzatori esprimono la sincera gratitudine alla Fondazione Carivit, alla Camera di Commercio Rieti-Viterbo per il patrocinio e il sostegno fornito al progetto.

Con il profumo dell'entusiasmo nell'aria, 'Territorio e Gusto in Gioco' si prepara a tracciare nuove strade di scoperta e apprendimento, offrendo ai più piccoli il gusto autentico di un'educazione stimolante, nutrendo la loro voglia di apprendere e di crescere con passione.

Categorie: RSS Tuscia

PagineaColori ospita Alberto Pellai

Gio, 22/02/2024 - 00:42
2024-02-22

TARQUINIA - PAGINEaCOLORI ospita Alberto Pellai. L'incontro (ingresso libero), che si terrà sabato 2 marzo, alle 17, al teatro comunale 'Rossella Falk' di Tarquinia, apre la seconda fase del festival della letteratura illustrata per bambini e adolescenti. Medico, psicoterapeuta dell'età evolutiva e ricercatore presso il Dipartimento di scienze biomediche dell'Università degli studi di Milano, Pellai è autore di vari libri di parenting e psicologia, tra i quali Tutto troppo presto.

L'educazione sessuale dei nostri figli ai tempi di Internet e Mentre la tempesta colpiva forte e, con Barbara Tamborini, psicopedagogista e scrittrice, L'età dello tsunami e Il metodo famiglia felice. É autore anche di testi per ragazzi e di albi per bambini, nei quali affronta in chiave poetica e narrativa molte delle questioni legate al processo della crescita e alle sue tappe più critiche e significative. Le sue opere sono tradotte in più di quindici nazioni e hanno vinto numerosi premi. I temi dell'incontro, moderato dalla professoressa Antonella Sgherri (psicoterapeuta e docente di Pedagogia dell'infanzia e della genitorialità presso l'Istituto Progetto Uomo dell'Università Pontificia Salesiana), riprenderanno quelli affrontati nell'ampia e complessa bibliografia di Pellai, che ripercorrono il cammino della crescita attraverso i complessi processi evolutivi che caratterizzano il passaggio dall'infanzia all'età adulta, allineandosi in tal modo e in chiave metaforica al nucleo tematico incentrato sul 'camminare' proposto dalla 18esima edizione di PAGINEaCOLORI.

Il festival PAGINEaCOLORI è organizzato con il sostegno del Comune di Tarquinia (assessorato alla cultura e biblioteca comunale 'Vincenzo Cardarelli') e dell'UniCoop Tirreno – Sezione Soci Etruria. Ha il contributo di Isam Srl ed è in collaborazione con l'associazione di promozione sociale Dandelion, l'IISS 'Vincenzo Cardarelli' di Tarquinia, il Centro di aggregazione giovanile di Tarquinia e la Società Tarquiniense d'Arte e Storia.

Categorie: RSS Tuscia

Italia Nostra Sezione Etruria alla marcia contro il deposito delle scorie

Gio, 22/02/2024 - 00:42
2024-02-21

TARQUINIA - Italia Nostra Sezione Etruria ha fin da subito sostenuto l’idea di una grande mobilitazione e domenica 25 febbraio parteciperà a “Tuscia in movimento”, la marcia pacifica contro il deposito di scorie nucleari nella provincia di Viterbo, con ben 21 siti ritenuti adatti per la Cnai, nonostante le numerose osservazioni tecniche, che ne indicano la non idoneità, e il ricorso al Tar, al quale hanno aderito comuni e associazioni.

''É prima di una serie di iniziative per ribadire la ferma contrarietà al progetto che vede la Tuscia non idonea e che, se realizzato, avrebbe conseguenze economiche e sociali inutilmente deleterie - affermano da Italia Nostra Sezione Etruria -. Alla marcia prenderanno parte tutti i comuni della provincia e centinaia di associazioni culturali e sportive, parrocchie, nonché cittadini che vogliono far sentire le loro istanze con un’unica ferma voce”. Per coloro che vorranno partecipare alla marcia, Italia Nostra Sezione Etruria dà appuntamento a Tarquinia, alle 9, alla Barriera San Giusto. “Ci uniremo ai manifestanti, alle 10, a Corchiano, per poi raggiungere il monumento naturale oasi WWF Pian Sant'Angelo – concludono dall’associazione -. Sarà una bellissima giornata a difesa del nostro territorio, che ha già dato tanto, troppo, in nome della produzione energetica e continua a farlo, suo malgrado''.

Categorie: RSS Tuscia

TrasportiAmo favorevole alla riattivazione della ferrovia Civitavecchia-Capranica-Orte

Gio, 22/02/2024 - 00:42
2024-02-21

RONCIGLIONE - L'associazione TrasportiAmo ribadisce il suo pieno sostegno alla riattivazione della ferrovia Civitavecchia-Capranica-Orte, e ritiene fondamentale partecipare alla riunione dei Sindaci prevista per oggi a Ronciglione, promossa dal sindaco di Gallese Danilo Piersanti d'intesa con il Comitato per la riapertura della linea presieduto da Raimondo Chiricozzi.

'Come l'Alleanza Mobilità Dolce (Amodo) siamo contrari alla petizione per la trasformazione della linea in una pista ciclabile, perché, come sostiene Anna Donati, portavoce di Amodo, mettere la bici contro il treno è una brutta storia, ormai superata'. Lo dichiara in una nota David Nicodemi, presidente dell'associazione TrasportiAmo.

'Questa ferrovia, dalle grandi potenzialità - continua - è tra le linee turistiche inserite nella Legge 128/17, apprezziamo quindi che tale principio sia finalmente divenuto il volano delle iniziative per la sua riapertura iniziale, concetto che tra l'altro abbiamo suggerito e ribadito con forza durante il direttivo del Comitato CCFO a Gallese. In tal senso è fondamentale l'ordine del giorno approvato in Consiglio regionale, di iniziativa della consigliera di maggioranza Laura Cartaginese, al quale siamo stati lieti di aver dato il nostro concreto contributo, in quanto favorisce nel Lazio il turismo ferroviario in ogni sua forma e aspetto, sulla rete Trenitalia quanto sulle ferrovie ex-concesse, a cominciare dalla Roma-Viterbo'.

Categorie: RSS Tuscia

Nuovo arrivo in casa Domus Mulieris: arriva Melissa Despaigne

Gio, 22/02/2024 - 00:42
2024-02-21

VITERBO -Rinforzo di lusso per la Domus Mulieris che, in vista dell’ultimo match della stagione regolare e per la fase successiva del campionato, aggiunge al proprio organico un elemento in grado di portare un contributo davvero importante alla causa gialloblù.

La società viterbese ha infatti ingaggiato Melissa Despaigne, pivot di 189 centimetri nata l’11 ottobre 2002 a Santiago de Cuba che ha sempre giocato in patria con formazioni come le Mambisas di Santiago e le Pantheras de Camaguey, distinguendoli con le sue qualità di rimbalzista e con la sua presenza vicino canestro.

Dopo la consueta trafila nelle rappresentative giovanili, ormai da qualche stagione fa parte stabilmente della nazionale maggiore cubana con cui ha disputato lo scorso mese di ottobre la FIBA Americup; per lei ci sono stati 3.3 punti e altrettanti rimbalzi in poco più di 9 minuti di impiego medio, con una prestazione da 8 punti e 6 rimbalzi in 10 minuti contro il Venezuela.

Ancora meglio si era comportata nella stagione 2022, quando la nazionale cubana aveva partecipato a tornei come il Caribbean Championship e i Campionati del Centro America: nella prima manifestazione 6.2 punti e 3.2 rimbalzi in 15 minuti di media, nei campionati centroamericani 7.3 punti e 6.8 rimbalzi in quasi 20 minuti.

''Per noi si tratta di un arrivo davvero importante – commenta coach Scaramuccia – perché ci dà fisicità e potenza sotto i tabelloni, dove abbiamo spesso sofferto quest’anno. Sarà in campo sin dal prossimo match contro Esquilino, una partita per noi decisiva in chiave qualificazione ai playoff visto che, in caso di vittoria, saremo certi di entrare nelle prime sei posizioni; ha avuto subito un atteggiamento positivo, sin dai primi allenamenti, e siamo contenti che possa aiutarci per le gare che rimangono in questa stagione''.

Categorie: RSS Tuscia