News da viterbonews24.it

Abbonamento a feed News da viterbonews24.it News da viterbonews24.it
Quotidiano online di Viterbo
Aggiornato: 5 ore 55 min fa

WeCom-Ortoetruria va a Isernia per l’ultima gara della prima fase

Dom, 18/02/2024 - 12:36
2024-02-18

VITERBO - Trasferta ad Isernia per la WeCOM-Ortoetruria che stasera incontra il team locale nell’ultima partita della prima fase del campionato di Serie B Interregionale.

I padroni di casa navigano nella fascia playout della attuale classifica, ma escono da due gare, la penultima vittoriosa in casa contro Esperia e la successiva persa al fotofinish sul difficile campo di Valdiceppo, che dimostrano il loro buono stato di forma e la crescita che gli adriatici stanno esprimendo in questi ultimi incontri della regular season.

La Stella Azzurra arriva a questo match al quarto posto in graduatoria, appaiata al team perugino che in realtà la precede virtualmente per differenza canestri e quindi lo scontro odierno risulta decisivo per fissare la posizione dei ragazzi di Fanciullo nella seconda fase “play-in”.

Un’eventuale vittoriadei biancostellati, se Valdiceppo uscisse sconfitta dal parquet della Supernova, darebbe ai viterbesi il sorpasso sugli umbri e l’ingresso nella fascia Gold della fase “ad orologio”, mentre il mantenimento della attuale classifica porterebbe i ragazzi della Tuscia al quinto posto e li collocherebbe tra le quattro squadre che disputeranno il prosieguo della stagione in fascia Silver. Il tutto, ribadendolo per l’ennesima volta, conseguenza di una formula pericolosamente scorretta e priva di alcun senso che non rende merito ai risultati ottenuti sul campo nella prima fase della stagione e che, per la regolarità dei tornei, ci auguriamo non si ripeta mai più.

“Andremo ad Isernia a giocare come al solito la nostra partita - dichiara coach Fanciullo - consapevoli di affrontare un’avversaria in salute ed intenzionata ad ottenere il secondo risultato utile consecutivo sul proprio campo. Abbiamo qualche indisponibile a causa di infortuni subiti domenica scorsa, ma vogliamo chiudere bene una regular season che per noi è stata veramente eccellente e che da lunedì ci permetterà di poter giocare, con le nuove avversarie dell’altro girone di conference, una entusiasmante prosecuzione di campionato”.

Convocati per la trasferta di stasera sono Price, Giannini, Cittadini, Guiducci, Comastri, Vigori, Meroi, Taurchini, Casanova e Bantsevich.

Palla a due alle ore 18,00 sotto la direzione di Guarino di Campobasso e Mignogna di Riccia.

 

Ufficio Stampa Stella Azzurra Viterbo Basket

 

Categorie: RSS Tuscia

Un bagno di maschere, coriandoli e allegria per il Carnevale Viterbese

Dom, 18/02/2024 - 09:36
2024-02-18

VITERBO - Bagno di folla, coriandoli e ironia per la settima edizione del carnevale viterbese che ieri, complice anche la bella giornata di sole, ha fatto il pienone.

Oltre 1000 i figuranti, 19 i gruppi e 4 i carri hanno animato le vie del centro. Il corteo si è mosso da Porta Romana, ha percorsovia Garibaldi, piazza Fontana Grande, è arrivato in piazza del Plebiscito e poi ha proseguito per piazza dei Caduti, via Marconi fino ad arrivare in piazza Teatro.

Tra i figuranti un carro della comunità dello Sri Lanka.

Come era stato annunciato, era presente anche un carro degli agricoltori che hanno preso parte alle manifestazioni in corso da settimane contro le politiche dell’Unione Europea.

Alla sindaca Chiara Frontini la palma dell'autoironia: si è presentata  vestita da ciclista su una bici elettrica indossando al collo una foto con uno dei tratti più contestati della pista ciclabile con la scritta 'Attenzione! Sono spigolosa'.

Ad attenderla, sul palco di piazza del Teatro, la sindaca versione baby che già aveva animato il pomeriggio di martedì grasso.

E qui è esplosa la festa con musica, balli e tanta allegria.

Clicca qui per sfogliare la fotogallery

Categorie: RSS Tuscia

FL3, lavori in vista e stop ai treni per tre mesi nella tratta Viterbo-Cesano

Dom, 18/02/2024 - 09:36
2024-02-18

VITERBO - La tratta ferroviaria Viterbo-Cesano questa estate sarà interessata da lavori di ammodernamento e di rinnovamento. Lo ha fatto sapere la stessa Rfi che ha confermato quanto era stato già annunciato dall'Osservatorio regionale dei trasporti. Per consentire l'intervento dall’11 giugno al 10 settembre il servizio ferroviario sarà sospeso. Treni fermi dunque. E se è allo studio una rete di mobilità sostitutiva, da più parti emergono delle perplessità.

In particolare l'Osservatorio regionale sui trasporti osserva che ''il comunicato di Rfi conferma, assieme alla sospensione totale del servizio per 3 mesi, il fatto che non vi sono date previste per il raddoppio della linea, dopo che Rfi stessa aveva nel 2017 annunciato che i lavori si sarebbero svolti tra il 2018 ed il 2022 ed 'aggiornato' nell’audizione alla VI commissione Regionale del 29/1/2019 (e confermato poi ad aprile in un’assemblea pubblica a Bracciano) che per fine 2023 si sarebbe attivato il raddoppio fino a Vigna di Valle. Non spiega inoltre come mai per i lavori per l’attivazione dell’Ertms tra Roma e Cesano (resi noti molto in anticipo rispetto a quelli della tratta che verrà sospesa) non si renda necessaria la chiusura della linea mentre lo sia per la tratta a monte, così come, sempre quest’estate, a quanto ci risulta, per le linee dei Castelli e per la Avezzano – Roccasecca. Quanto all’upgrade della Viterbo – Attigliano, che nell’occasione quest’anno verrà risparmiata dalle consuete chiusure estive per le 'indifferibili manutenzioni' della linea, attendiamo i cronoprogrammi, auspicando che un potenziamento dei servizi Roma – Viterbo via Attigliano, magari con prolungamento a Vetralla, possa alleviare i disagi almeno per i viterbesi''.

Pur non avendo avuto alcuna notizia dagli amministratori locali e regionali di incontri finora volti alla programmazione dei servizi sostitutivi, ''confidiamo - dice l'associazione - che siano coinvolte da subito (e non solo a giochi fatti, ma con le idee che appena scoperto della chiusura abbiamo iniziato a raccogliere), anche le rappresentanze dei cittadini e dei pendolari, come l’Osservatorio ed il nuovo Comitato Pendolari FL3 Roma – Bracciano – Viterbo (a questo scopo abbiamo già chiesto un incontro)''.

Categorie: RSS Tuscia

Cammino degli Etruschi: lettera al Ministro Sangiuliano su 'La Petra d'Italia'

Dom, 18/02/2024 - 09:36
2024-02-18

di Fabio Tornatore

VITERBO - La 'Petra d'Italia', così è stato definito il sito archeologico tra Vetralla e Viterbo da siti esteri e italiani, ma ancora si trova in uno stato di abbandono. E ora l'associazione 'Salviamo Norchia' ha scritto una lettera al ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano chiedendo di venire in visita e constatare lo stato dell'area archeologica.

'Abbiamo chiesto al ministro di venire di persona a visitare i luoghi di cui si parla' spiegano dall'associazione 'abbiamo scritto in merito alle problematiche e speriamo ci risponda. Ancora non si è mosso nulla a Viterbo, e ancora non è diventata area protetta e di attenzione, per la costituzione del Cammino degli Etruschi'.

Cresce dunque l'attenzione sull'area archeologica viterbese, dopo che anche alcune testate tematiche online di Roma hanno pubblicato articoli su quella che viene definita ormai unanimemente la 'Petra d'Italia', riferendosi alla famosa città fantasma in Giordania. Il sito viterbese, formato dall'area archeologica di Norchia, Grotta Porcina e il Tempio di Demetra, ma che potrebbe estendersi fino a Castel d'Asso, verte ancora in uno stato di incuria da parte delle istituzioni, nonostante la mole di turisti da tutto il mondo e l'attenzione delle università, le quali, stanno facendo studi e scavi al posto nostro.

Categorie: RSS Tuscia

Attenzione ai numeri in consiglio comunale, la giunta Frontini rischia grosso

Dom, 18/02/2024 - 09:36
2024-02-18

VITERBO - Solo 18 consiglieri sono rimasti a formare la maggioranza. I passaggi di Chiatti e Bruzziches al gruppo misto, riducono i numeri a favore di Chiara Frontini. Rimangono due consiglieri in più rispetto alla soglia necessaria per continuare ad amministrare.

L'aspetto più rischioso per il futuro della giunta Frontini è nascosto nei prossimi impegni che Viterbo si troverà ad affrontare. Il primo in ordine temporale è l'elezione del consiglio provinciale. Il fronte Viterbo 2020 non è compatto sull'appoggio alla rielezione di Romoli a Palazzo Gentili, nonostante da diversi mesi la “trattativa” con Forza Italia e Partito Democratico sia a buon punto. Diminuendo i numeri in maggioranza, sarà più forte l'impatto di tutti quei consiglieri non favorevoli a tale scelta.

Le elezioni provinciali potrebbero però, a loro volta, divenire un utile strumento per il sostegno al proseguo del lavoro dell'amministrazione. L'appoggio a Forza Italia e Partito Democratico con la conseguente alleanza anche in Comune, porterebbe in dote quei consiglieri necessari per non “andare sotto”. In cambio ai due partiti andrebbero degli assessorati nel prossimo rimpasto di giunta. Sarebbe però una mossa difficile da far digerire a quell'elettorato portato alle urne con lo slogan “basta inciuci”.

D'ora in poi la cura dei rapporti con la propria maggioranza sarà l'aspetto su cui Chiara Frontini sarà costretta a soffermarsi maggiormente rispetto al passato. Il peso dei singoli consiglieri aumenterà, come potrebbero aumentare le loro pressioni sulla giunta per progetti fino ad ora accantonati.

Come spesso accade in ambito locale e nazionale, quando i numeri in collegio si “riducono all'osso”, si ricorre al minor utilizzo possibile delle sedute consiliari, onde evitare spiacevoli sorprese. Quindi, molto probabilmente, andremo incontro ad un periodo con molti meno appuntamenti a Palazzo dei Priori.

Categorie: RSS Tuscia

Domus Mulieris impegnata con la Virtus Albano-Pavona

Sab, 17/02/2024 - 18:33
2024-02-17

VITERBO - Penultimo atto della prima fase per quanto riguarda il campionato di serie B femminile di basket; in questa domenica le ragazze della Domus Mulieris saranno impegnate in trasferta contro la Virtus Albano-Pavona per un match che, alla luce dei recenti risultati, è diventato ancor più determinante per l’ultimo posto libero in chiave playoff.

Le sconfitte contro Bull Latina e Virtus Aprilia, infatti, hanno messo le gialloblù nelle condizioni di dover fare più punti rispetto proprio a Latina, appaiata alle gialloblù ma con il vantaggio nello scontro diretto. Fondamentale allora vincere entrambi i match rimasti (contro Albano-Pavona ed Esquilino) e sperare in almeno un passo falso delle avversarie, senza però dimenticare anche Roma Team Up può giocarsi le sue chances nella rincorsa alla sesta posizione.

Si comincia dalla trasferta contro la Virtus Albano-Pavona che, a dispetto di una classifica tutt’altro che soddisfacente (sei punti raccolti in sedici partite), ha già dimostrato più volte di saper essere pericolosa, soprattutto in casa. Proprio di fronte al suo pubblico, infatti, la Virtus ha piegato Bull e anche Esquilino, formazione che occupa il quarto posto in classifica, e promette di essere un ostacolo molto complicato da superare.

Alle difficoltà legate all’avversaria, si aggiungono i problemi di un’altra settimana con allenamenti a ranghi ridotti, come conferma il coach Carlo Scaramuccia: “Purtroppo nel momento decisivo della stagione ci siamo trovati a fronteggiare una lista lunghissima di guai fisici e anche questa partita non fa eccezione. Fantozzi è out per un dito rotto, Masnata proverà a recuperare da una distorsione alla caviglia e Tarroni ha subito una lussazione alla spalla. Oltre a questo abbiamo anche Arianna Puggioni che è stata ferma tutta la settimana per un problema alla gamba ma le chiederemo di provare a stringere i denti come ha fatto in queste ultime uscite. Le nostre avversarie sono in crescita, hanno voglia di confermare i miglioramenti fatti e sono sempre state temibili in casa loro: questo renderà il compito ancora più difficile ma abbiamo la possibilità di giocarci fino alla fine le carte per andare ai playoff quindi faremo di tutto per portare a casa la vittoria”.

La palla a due è in programma alle ore 18 e la direzione di gara sarà affidata ai signori Leonardo Venditti di Roma e Nicholas Ascani di Ladispoli (RM).

Categorie: RSS Tuscia

Il Monterosi Fc chiede rispetto

Sab, 17/02/2024 - 18:33
2024-02-17

MONTEROSI - Dopo la sconfitta di Caserta, condizionata da evidenti errori arbitrali, torna a parlare l’amministratore delegato del Monterosi, Anthony Hernest Aliano: “Le proprietà spendono milioni a fronte di conduzioni di gara spesso non all’altezza. Alcuni direttori di gara, assieme ai suoi operatori, oltre a sembrare non adeguati, si mostrano pure arroganti rifiutando anche solo una parola di confronto. Il Monterosi è ultimo anche per una serie di circostanze che devono far riflettere. Se qualcuno proprio lo vuole, siamo pronti a ritirare la squadra dal campionato.

Torniamo da Caserta con una sconfitta rocambolesca e con la certezza di aver subito almeno due torti arbitrali imbarazzanti: il primo, quando subiamo un rigore inesistente per un fallo subito, al contrario, da un nostro atleta, il secondo, quando ci annullano un gol in fuorigioco la cui regolarità poteva riscontrarsi a vista anche da un chilometro. La conferma è arrivata dalle immagini televisive che hanno evidenziato gli errori della terna arbitrale che poi si ripetevano con una sequela di ammonizioni comminate all’inverso.

A Taranto, invece, la terna arbitrale si è superata assegnando tre minuti di recupero nel primo tempo e ben sette minuti di recupero nel secondo tempo per un totale di 10 minuti di recupero, manco fosse accorsa un’ambulanza sul rettangolo di gioco: morale della favola, al 96’ il Taranto segna il goal che determina la sconfitta del Monterosi. A Castellammare di Stabia altro rigore contro, pure animato da evidenti perplessità. Così come tante altre direzioni di gara in cui, così sembra, le terne arbitrali appaiono poco attente alle ragioni della nostra compagine, forse perché priva di tifoseria.

Al centro della questione ci sono designazioni che non vanno bene, sfortunate per essere eleganti. Abbiamo perso punti pesanti per nostri demeriti, non c’è dubbio, ma anche per disattenzioni ripetute dalle terne arbitrali. A questo punto del campionato, abbiamo bisogno di ricevere la stessa attenzione di chi si sta giocando la promozione in Serie B. I sacrifici delle proprietà ed il lavoro di tutti meritano rispetto, un rispetto che noi ad oggi non abbia ricevuto”.

Categorie: RSS Tuscia

Viterbo: straniero denunciato dalla polizia di stato

Sab, 17/02/2024 - 18:33
2024-02-17

VITERBO - Nella serata dello scorso 15 febbraio, nel corso dei quotidiani servizi di controllo del territorio finalizzati al contrasto dei reati contro il patrimonio e di tipo predatorio, personale della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Viterbo è intervenuto in via della Palazzina nei pressi di un negozio di ottica dove era stata asportata poco prima una bici elettrica del valore di circa 2.800 euro. Sul posto gli operatori hanno sentito la vittima del furto in merito alle modalità e alle circostanze del fatto acquisendo anche la descrizione del bene sottratto.

Grazie alla pronta attività di ricerca coordinata dalla Sala Operativa della Questura di Viterbo, in meno di un’ora gli agenti della Squadra Volante sono riusciti a rintracciare a distanza di qualche chilometro un soggetto in sella ad una bici corrispondente a quella rubata. Accertato che trattavasi del mezzo provento di furto l’uomo, un 39enne di nazionalità marocchina, ne ha giustificato il possesso riferendo di averlo acquistato poco prima per la somma di 80 euro, senza però essere in grado di dimostrare da chi e con quali modalità di acquisto.

Lo straniero è stato denunciato in stato di libertà all’Autorità giudiziaria per il reato di ricettazione. Sono in corso ulteriori attività investigative finalizzate all’identificazione dell’autore materiale del furto della bici elettrica che, nel frattempo, è stata restituita al legittimo proprietario che ha ringraziato i poliziotti per il tempestivo e buon esito dell’intervento.

 

Categorie: RSS Tuscia

Taglio dei pini a Tarquinia Lido

Sab, 17/02/2024 - 18:33
2024-02-17

TARQUINIA - Con ordinanza n.2 del 16/02/2024 il Sindaco Giulivi ha ordinato “l’immediato abbattimento di 65 pini” siti in Viale Mediterraneo: un atto che solleva forte imbarazzo perché nel merito si era già espressa la Soprintendenza Archeologica con una nota (n.17636 del 18/10/2023) nella quale si dava parere favorevole alla sistemazione della viabilità, ma a condizioni ben precise, ovvero a condizione che venisse “garantita la conservazione integrale dei due filari di pini mediante l’impiego di tecniche agronomiche idonee a contrastare/attenuare la problematica legata alle radici affioranti” e non solo, la stessa Soprintendenza successivamente (06/02/2024) chiariva che non era stata fornita adeguata motivazione per l’abbattimento dei pini in questione e che pure non erano state prese in considerazione quelle misure alternative cui era stato fatto richiamo nella nota precedente ed inoltre veniva constatato che le alberature in questione fossero in perfetto stato di salute e – dunque – non a rischio di caduta.

La situazione aveva destato talmente tante perplessità che già alcune associazioni Tarquinia avevano diffidato formalmente il Comune al rispetto di quanto prescritto dalla Soprintendenza.

Peraltro indicando esempi – anche vicini – di Comuni che hanno affrontato con metodologie innovative la stessa problematica, evitando con successo l’abbattimento di alberi.

Con l’ordinanza del 16 febbraio, invece, questa Amministrazione con l’arroganza che la contraddistingue ha deciso di disattendere quanto indicato, ordinando che vengano abbattuti (indiscriminatamente) i 65 pini in questione per un “reale, attuale e incalzante rischio di caduta degli alberi […] che minano la salvaguardia della pubblica sicurezza e incolumità di chiunque si trovi a frequentare Viale Mediterraneo” nonostante proprio le note richiamate dichiarino tutt’altra situazione.

Come al solito vogliono passare “sopra a tutti”, stavolta incuranti non solo delle istanze dei cittadini ma anche delle prescrizioni del Ministero. La soluzione è sempre una tra queste: chiudere, cacciare, multare, eliminare… Abbattere.

Chiediamo all’Amministrazione di revocare immediatamente un’ordinanza folle e di impiegare il proprio tempo, per una buona volta, ad ascoltare la voce dei cittadini e di chi – secondo scienza e coscienza – le ha già detto come agire: non si può dire di non avere una soluzione, quando una soluzione non la si cerca nemmeno. Oppure, ci viene da pensare: quando una soluzione non la si vuole trovare.

Categorie: RSS Tuscia

Carabinieri: denunciano un 60enne per furto d’auto

Sab, 17/02/2024 - 15:33
2024-02-17

VITERBO - In una tranquilla località viterbese, un uomo sulla sessantina è stato denunciato per furto di auto, in seguito ad un’indagine condotta dalle autorità locali, avviata subito dopo la denuncia del proprietario dell’utilitaria, una Fiat Panda, che aveva parcheggiato nei pressi della piazza di paese, con l’amara sorpresa di non ritrovarla più, al suo ritorno.

Il sospettato è stato individuato grazie alle telecamere di sorveglianza, posizionate nelle vicinanze e alle testimonianze di due cittadini.

L’acquisizione dei filmati ha permesso agli investigatori di ricostruire tutte le fasi della commissione del delitto: l’uomo, arrivato in zona a bordo di un Fiat Fiorino rubato, insieme ad un complice, al momento rimasto ignoto, è stato ripreso mentre armeggia intorno all’auto, cercando poi, una volta entrato nell’abitacolo, di avviare il motore prima di allontanarsi dalla scena del crimine.

Le immagini hanno però permesso agli investigatori di ottenere una descrizione dettagliata dell’individuo e di avviare quindi una ricerca mirata.

Determinante, inoltre, è stata la testimonianza di due persone che lo avevano incrociato, casualmente, in strada pochi istanti prima di mettere a segno il colpo, fornendo ulteriori dettagli sul suo aspetto fisico e sulle sue azioni.

L’uomo, accusato di furto di auto, affronterà il sistema giudiziario per rispondere delle proprie azioni.

L’episodio ha dimostrato l’importanza della collaborazione tra cittadini e forze dell’ordine nella prevenzione e nella risoluzione dei reati.

PRESUNZIONE DI INNOCENZA

Il soggetto indagato è persona nei cui confronti vengono fatte indagini durante lo svolgimento dell’azione penale; nel sistema penale italiano la presunzione di innocenza, art 27 Costituzione, è tale fino al terzo grado di giudizio e la persona indagata non è considerata colpevole fino alla condanna definitiva

 

Categorie: RSS Tuscia

Carabinieri Forestali di Viterbo: lotta contro l'abbandono di rifiuti speciali e le discariche ...

Sab, 17/02/2024 - 15:33
2024-02-17

VITERBO - La provincia di Viterbo vede un'attenta azione da parte dei Carabinieri Forestali nella battaglia contro l'abbandono illegale di rifiuti speciali e le discariche abusive. In una serie di operazioni mirate, i militari hanno individuato e segnalato gli autori di tali reati ambientali, anche a beneficio della tutela del territorio e dell'ambiente.

A Civita Castellana, un'attività di Polizia Giudiziaria ha portato alla scoperta di un accumulo di rifiuti, tra cui materiale proveniente da scarti di impianti elettrici ed idraulici, nonché da demolizioni edili, per un totale di circa 2 metri cubi. Attraverso minuziose indagini, i Carabinieri Forestali hanno individuato documentazione riconducibile a un'impresa locale, consentendo così di identificare l'autore dell'illecito. Il titolare dell'impresa è stato segnalato all'Autorità Giudiziaria per violazione al Testo Unico Ambientale D.Lgs 152/06, e è stata avviata la procedura per l'estinzione del reato ed il ripristino dell’ambiente naturale.

A Cellere, durante un controllo in un cantiere boschivo, i militari del Nucleo Carabinieri Forestale di Valentano hanno scoperto un deposito incontrollato di rifiuti speciali contenenti sostanze pericolose, tra cui circa 400 traversine ferroviarie, su un'area appartenente a una società agricola. La zona è stata immediatamente posta sotto sequestro penale, e l'amministratore della società è stato segnalato all'Autorità Giudiziaria per violazione delle norme ambientali.

A Vetralla, durante un servizio di controllo del territorio, i Carabinieri Forestali hanno individuato rifiuti speciali non pericolosi abbandonati in un terreno agricolo. Grazie agli accertamenti condotti, è stato possibile identificare l'autore dell'illecito, che è stato prontamente segnalato all'Autorità Giudiziaria.

Le attività confermano l'impegno costante dei Carabinieri Forestali nella salvaguardia dell'ambiente e del territorio anche nella lotta contro l'abbandono di rifiuti speciali e le discariche abusive. La cooperazione tra le forze dell'ordine e le autorità competenti è fondamentale per contrastare efficacemente questo fenomeno, a tutela delle matrici ambientali anche a beneficio delle future generazioni.

Categorie: RSS Tuscia

A Montefiascone torna 'Città dei narratori 2024'

Sab, 17/02/2024 - 15:33
2024-02-17

MONTEFIASCONE - Torna a Montefiascone, per il terzo anno consecutivo, 'Città dei narratori 2024', la rassegna organizzata da Associazione Arci Ponti di memoria, in collaborazione con il Centro iniziative culturali e il patrocinio del Comune di Montefiascone. Al centro di questa edizione c'è la ricerca del pensiero critico contemporaneo su temi come la politica, il giornalismo, la libertà di stampa, la televisione, l'impegno sociale, la lotta alle illegalità, la richiesta di verità e giustizia (Ustica), la memoria. La formula è quella dell'intervista, aperta anche alle domande del pubblico. 'In un momento dove pare sfuggire il senso alto della politica come Bene comune, dove nell'informazione conta di più il parere di un influencer sui social che il lavoro paziente e attento del cronista d'inchiesta, 'Città dei narratori' indaga sul pensiero critico, sulla capacità dei giornalisti di raccontare i fatti, di indagare sul potere senza fare sconti a nessuno, di mettere ancora in campo idee e visioni che possano offrire soluzioni alle tante, troppe domande dei cittadini rimaste inevase', sostiene il giornalista e scrittore Daniele Biacchessi, direttore artistico della rassegna. Il cartellone si dipana nell'arco di un anno e tra ottobre e dicembre 2024 proporrà nuovi appuntamenti di riflessione.

PROGRAMMA

Sala conferenze della Biblioteca di Montefiascone

Sabato 24 febbraio ore 17

Daniele Biacchessi intervista Sandro Ruotolo

Il giornalismo, la lotta alle mafie, la passione politica

 

Sala conferenze della Biblioteca di Montefiascone

Sabato 23 marzo ore 17

Daniele Biacchessi intervista Filippo Rossi

Una buona destra? Perché non se ne può fare a meno

 

Sala conferenze della Biblioteca di Montefiascone

Sabato 27 aprile ore 17

Daniele Biacchessi intervista Luca Telese

Il giornalismo, la politica, la televisione, il nuovo libro sul Pd e il futuro della sinistra

 

Sala conferenze della Biblioteca di Montefiascone

Giovedì 27 giugno ore 17

44esimo aniversario della strage di Ustica.

In memoria di Andrea Purgatori.

Daniele Biacchessi nello spettcolo di teatro civile 'Ustica, Punto Condor'

 

INGRESSSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO DI POSTI

 

INFOLINE

biacchessi@gmail.com

http://pontidimemoria.it

Categorie: RSS Tuscia

Carnevale storico civitonico 2024

Sab, 17/02/2024 - 12:32
2024-02-17

CIVITA CASTELLANA - 'È tempo di bilanci per l'edizione 2024 del Carnevale civitonico: quella appena conclusa è stata la seconda edizione organizzata dalla Fondazione e la prima con oltre diecimila presenze. Un'edizione che ha, quindi, richiesto un'imponente macchina organizzativa, mai messa in campo prima d'ora ma dimostratasi all'altezza dell'evento'. Così il sindaco Luca Giampieri commenta il successo ottenuto da Carnevale storico civitonico 2024.

 

'Il riconoscimento di storicità della manifestazione ci permette di attrarre importantissimi fondi ministeriali senza i quali non sarebbe nemmeno pensabile la realizzazione di un evento di questa portata, unico per presenze, costi e complessità - aggiunge -. L'ottimo ed essenziale lavoro degli ultimi quindici mesi da parte dei membri della Fondazione, in stretta collaborazione con l'assessorato al Turismo e Spettacolo, ha dimostrato che la scelta di puntare sulla creazione di un ente esterno al Comune per la gestione del concorso di gala e di tutti gli eventi del Carnevale si sia rivelata assolutamente vincente. Perché in questo modo si ha, in primis, la possibilità di agire senza i vincoli burocratici stringenti a cui è soggetta la pubblica amministrazione, e quindi in modo più snello, veloce, meno dispendioso. E soprattutto si ha il vantaggio di attrarre maggiori contributi da parte dei privati'.

 

'Un ringraziamento all'assessore Simonetta Coletta, che ha voluto recuperare e realizzare insieme alla Fondazione sia la sfilata del Carnevale dei bambini in occasione del giovedì grasso, sia la Sagra del frittellone, riconosciuto come prodotto di origine comune da Anci Lazio - dice il primo cittadino -. Grazie al direttivo e ai collaboratori della Fondazione, che hanno lavorato alla realizzazione nel parco Ivan Rossi del villaggio food del Carnevale, dove gli spettatori hanno avuto la possibilità di assaggiare prodotti nazionali di qualità in prossimità della partenza della sfilata. Questa novità assoluta dell'edizione 2024, molto gradita e apprezzata soprattutto dai turisti, verrà certamente riproposta e ampliata nelle edizioni a venire'.

 

'Lo svolgimento del concorso di gara dei carri allegorici ha beneficiato, poi, per la prima volta della sospensione dei treni, sostituiti con navette bus previste per le domeniche delle sfilate - ricorda ancora il sindaco -. Inoltre, la conferma della soppressione della fermata di via della Repubblica per il martedì grasso, con due soli treni in transito, è frutto dell'importante lavoro di coordinamento tra Comune, Cotral, Astral Ferrovie e Regione Lazio, soggetti che ringrazio per la disponibilità. Infine, mi spostamento degli impianti di diffusione sonora sul retro dei carri allegorici ha ridotto sensibilmente le pause lungo la sfilata, azzerando quasi totalmente le croniche criticità derivate dalle continue soste dovute al passaggio a livello e all'affollamento dei figuranti davanti ai carri'.

 

'Per la straordinaria crescita dell'evento e i risultati ottenuti negli ultimi mesi non posso che ringraziare i membri della Fondazione, a cominciare dal presidente Valerio Turchetti - aggiunge -. Comprendo, seppur con immenso dispiacere, che la squadra a cui l'Amministrazione si era affidata, dopo due edizioni perfettamente riuscite, non se la senta di continuare visto che il lavoro quotidiano è stato veramente sfiancante e totalizzante. Con impegno e dedizione e a volte anche con risorse proprie, tutti loro hanno messo a disposizione dei gruppi di carnevale, vale a dire degli attori principali della manifestazione, una macchina organizzativa composta da ingegneri, tecnici, novanta operatori sanitari, settanta steward e centinaia di volontari. Il risultato è stato un grandissimo successo, che è andato ben oltre ogni aspettativa se si considera la complessità dell'evento'.

 

'La strada da percorrere per la crescita e promozione del nostro Carnevale storico è ancora lunga - conclude il sindaco Giampieri -. Stiamo già lavorando per la prossima edizione, con la convinzione che lo strumento della Fondazione sia la scelta vincente per la gestione della nostra manifestazione, come accade in tutte le città dei carnevali più importanti d'Italia'.

 

Categorie: RSS Tuscia

Vandalizzata la statua di Alessio Paternesi nella Fontana delle acque vergini

Sab, 17/02/2024 - 12:32
2024-02-17

CIVITA CASTELLANA - Vandalizzata la statua del Maestro Alessio Paternesi alla Fontana delle acque vergini. La statua si trova nel Giardino Pubblico Baden-Powell di Civita Castellana. L'opera, realizzata dal maestro Alessio Paternesi, recentemente scomparso, come omaggio alla sua città natale, ha subito una parziale distruzione sulla mano sinistra. La statua, parte della Fontana delle acque vergini, inaugurata il 7 ottobre 2017, è un elemento importante del parco adiacente al Forte Sangallo, che un elemento di eleganza e di profondo significato culturale del luogo.

L'opera di Paternesi è realizzata in 'vitreous china', materiale scelto per il suo valore simbolico e per la sua associazione con la tradizione ceramica della città, che esprime l'armonia tra l'uomo e l'ambiente e sottolinea la capacità umana di plasmare la materia. Questo atto di vandalismo non solo ha deturpato un capolavoro, ma ha anche offeso profondamente il pubblico, che ha dovuto riparare il danno a un importante monumento del patrimonio civico.

Se gli autori di questo grave atto saranno identificati, saranno prese severe misure legali, tra cui pesanti accuse penali e il risarcimento dei danni.

Categorie: RSS Tuscia

Lamia Rahman è tornata a casa

Sab, 17/02/2024 - 09:32
2024-02-17

GALLESE - È tornata a casa la ragazza di Gallese che, il 24 gennaio, si era allontanata da casa facendo perdere le sue tracce. “Lamia Rahman è tornata a casa da circa 10 giorni, sta bene ed è tornata a scuola'. Lo ha confermato il fratello della ragazza, tuttavia, non sono stati forniti dettagli sul motivo per cui si era allontanata da casa o su cosa avesse fatto negli ultimi giorni.

La ragazza, appena maggiorenne, aveva lasciato la casa di Gallese per recarsi alla stazione degli autobus. Da qui aveva preso un autobus per Civita Castellana, dove frequentava l’istituto odontotecnico. Da allora è scomparsa senza lasciare traccia, non tornando a casa nel pomeriggio e rendendosi irraggiungibile anche al telefono.

I genitori hanno subito sporto denuncia ai Carabinieri di Civita Castellana, che hanno immediatamente avviato le indagini, chiedendo a familiari, amici e compagni di classe se sapessero qualcosa della partenza della ragazza e se avessero parlato con qualcuno prima della sua scomparsa.

Poche ore dopo, la notizia della sua scomparsa si è diffusa non solo in paese ma anche sui social network, dove ha raccolto decine di condivisioni. In seguito, si è avuta notizia del suo ritorno.

Categorie: RSS Tuscia

II° Memorial Andrea Bologna: tutti pronti

Sab, 17/02/2024 - 09:32
2024-02-17

MONTEFIASCONE - Con una piccola variazione al programma, domenica 18 il Palazzetto dello Sport di Montefiascone ospiterà le 7 partite del II° Memorial Andrea Bologna. Infatti, diversamente da quanto previsto inizialmente, saranno i piccoli del Minibaseball ad iniziare alle 8,30 con la partita tra le due squadre falische, la GOLD e la BLUE, quest’ultima completata con la presenza di una bimba di Arezzo, Sofia Mata Solano. Giocare con squadre miste è comune nel baseball, dove gioco e divertimento in amicizia prevalgono sull’agonismo esasperato.

La squadra GOLD è formata da Castellani Francesco, Coppola Marco, Cosimi Davide, Fausto Raffaele ed Enrico, Giannelli Liam, Ranucci Andrea. I BLUE, oltre a Sofia, includono Boninsegna Riccardo, Camacci Lorenzo, Cappuccini Mattia, Fabene Nicholas, Marenghi Mattia, Morichetti Christian, Scaccianoce Andrea.

Seguiranno le due semifinali Under 12, alle 9,50 la prima tra Montefiascone e Viterbo e poi, alle 11,20 l’incontro tra le romane dei Brewers e i Red Foxes.

Non è prevista un’interruzione e alle 12,50 segue il secondo incontro Mini, tra il Montefiascone Gold e la squadra mista Siena-Red Foxes. Alle 14,10 la finale Under 12 per il 3° posto, seguita alle 15,40 dalla terza partita Minibaseball, tra il Montefiascone Blue e la squadra mista Siena-Red Foxes.

La società giallo-verde è particolarmente lieta della presenza dei piccoli del Siena, che ospiteranno a Monteriggioni il 17 marzo un appuntamento del programma della Federazione Toscana chiamato “Batti e Cresci”, dove le diverse società aderiscono con un numero di bambini variabile, formando sul posto le squadre miste.

Vale la pena di sottolineare che proprio con il Batti e cresci a Monteriggioni, il 2 giugno 2022, è ripartito il settore giovanile del Montefiascone Baseball, dopo la catastrofe del COVID; i piccoli giallo-verdi saranno certamente presenti il 17 marzo.

Alle 17 chiuderà la giornata la finale per il 1° posto Under 12, seguita dalla premiazione con foto finale di gruppo, forse il momento più entusiasmante della giornata, con tutti i bambini in festa con le loro maglie colorate, ricordo della manifestazione.

Il valore sociale che la società di baseball integra nella propria attività sportiva è sottolineato dalla collaborazione con l’AIDO di Montefiascone, “Ornella Cacalloro”, che sarà presente nella mattinata al Palazzetto con un desk informativo per fornire a chi vorrà tutti i chiarimenti ed i dettagli di una scelta consapevole così importante.

Appuntamento quindi domenica 18 febbraio al Palazzetto dello Sport di Montefiascone, dalle 8,30 alle 18,30.

 

Categorie: RSS Tuscia

L'Fc Viterbo sfida l'Audace 1919

Sab, 17/02/2024 - 09:32
2024-02-17

VITERBO - La FC Viterbo ritorna a correre con determinazione. Dopo la solida prestazione nella 24ª giornata di Eccellenza Lazio, che ha visto la vittoria dei gialloblù per 3-0 contro l'Aurelia, ora l'attenzione è tutta rivolta alla prossima sfida: domani, domenica 18 febbraio, si affronta l'Audace 1919 in trasferta.

In questo momento i gialloblù si trovano nella 5ª posizione della classifica generale: 44 i punti, somma di 12 vittorie, 8 pareggi e 4 sconfitte. L'Audace 1919 è attualmente al terzultimo posto della classifica, e il Mister deve tenere conto delle assenze di Cisse e Ovidiu, ancora squalificati per l'ultima delle due giornate di penalizzazione conseguenti allo scontro con la Romulea.

Mister, sei soddisfatto della prestazione contro l'Aurelia?

Sicuramente è stata una delle migliori prestazioni perché il risultato non è mai stato in discussione. Far girare la rosa e dare spazio a tanti giocatori, è il massimo che si possa avere. Continuiamo la nostra corsa: stiamo giocando bene in casa, tuttavia, dobbiamo ammettere che le nostre ultime due partite in trasferta non sono state altrettanto all'altezza.

Pensi di mantenere la stessa formazione?

Abbiamo gli stessi squalificati, domenica scorsa hanno fatto bene tutti, sicuramente sarà poca la differenza. Formazione che vince non si cambia, no?

Quando è arrivato aveva in mente un suo ideale di squadra. Nel progetto di crescita, a che punto siamo rispetto al livello a cui aveva mirato?

Siamo a un 80%. Dico 80 perché finalmente siamo squadra, altrimenti questi risultati non li ottieni, questi percorsi non li fai. Manca quel 20%, ma non perché non siamo al massimo. Il 20 serve per mettersi in linea con le aspettative di chi ci sostiene, ma soprattutto per avvicinarci al potenziale di chi ci sta davanti. È un buon assetto, stiamo nella posizione che meritiamo. Che poi è una mezza verità, dovremmo stare là davanti. Dovevamo arrivare agli scontri diretti con una posizione in classifica importante, e adesso c'è l'Audace di mezzo.

Come valuta l'avversario di domenica?

In questo momento non merita quei punti in classifica, dovrebbe stare più in alto. L'allenatore è valido ed esperto, e poi hanno migliorato la rosa, non merita quel posto. Ma a noi questo interessa poco, dobbiamo andare avanti continuando la striscia e avvicinarci quanto più possibile alle squadre davanti, soprattutto per via degli scontri diretti paralleli alla nostra partita.

Quali sono gli elementi chiave su cui vi siete concentrati durante gli allenamenti per Audace 1919-FC Viterbo?

Domani giochiamo su un campo piccolo, in cui i valori tecnici si azzerano. C'è da fare battaglia e stare attenti per 95 minuti, non c'è nulla di scontato.

Quali sono i punti di forza della squadra che pensi possano far la differenza in campo?

Il nostro obiettivo è la nostra forza: un passo falso e si parla di altro. Fare punti è l'obiettivo che ci dà forza, tre per volta. Posso dire che il più difficile è quello con l'Audace.

Hai lavorato anche sulla testa dei giocatori per evitare i tranelli? (Vedi le due espulsioni a Roma)

Certo, sia io che la Società, soprattutto sulla consapevolezza delle proprie azioni. È fondamentale che i giocatori mantengano la calma e la lucidità anche nelle situazioni più intense sul campo. Se si acquisisce la consapevolezza di quello che è l'obiettivo, e se si lavora sulla capacità di controllare le emozioni, quegli errori non si ripetono.

Audace 1919-FC Viterbo si gioca domenica 18 febbraio alle 11:30, a Roma, stadio Torre Angela A, via Amico Aspertini 78.

 

Categorie: RSS Tuscia

Tutti i comuni della Tuscia in marcia contro il deposito di scorie nucleari

Sab, 17/02/2024 - 09:32
2024-02-17

VITERBO - Tutti i 60 comuni della Tuscia marceranno uniti contro il deposito di scorie nucleari domenica 25 febbraio. Un'adesione unitaria e totale quella della Provincia di Viterbo a cui si aggiungono anche le adesioni dei comuni del litorale della provincia di Roma e Grosseto.

Il Biodistretto della Via Amerina e i comuni promotori Corchiano, Gallese, Vasanello e Vignanello dopo meno di due settimane dall'annuncio della marcia hanno raccolto la piena adesione delle istituzioni e una straordinaria partecipazione 170 tra associazioni e comitati.

La comunità della Tuscia unita negli ultimi tre anni ha coinvolto nella elaborazione di osservazioni critiche al progetto Sogin tecnici, accademici, scienziati esperti. Ha presentato e continuerà a presentare ricorsi al TAR per dimostrare anche sul terreno giuridico la nostra indisponibilità. Trentacinque sindaci del nostro territorio hanno chiesto 10 mesi fa d'incontrare il ministro della transizione ecologica Frattin. Si è fatto un grande lavoro che testimonia un territorio profondamente unito, un lavoro e un impegno che è stato ignorato dai diversi interlocutori dalla Sogin al Ministro Frattin.

Ora è tempo che la parola passi direttamente ai nostri cittadini, alla gente che vive e lavora nel nostro territorio. La marcia partirà da quattro comuni Gallese, Vasanello, Vignanello e il cordone principale da Corchiano alle ore 10:30 e arriveremo tutti presso Il Monumento Naturale Pian Sant'Angelo Azienda Agricola della Famiglia di Fulco Pratesi.

Categorie: RSS Tuscia

L'Abav ha ricevuto l’accreditamento per i corsi di formazione iniziale dei docenti

Sab, 17/02/2024 - 09:32
2024-02-17

VITERBO - L’Accademia di Belle Arti di Viterbo ha ricevuto l’accreditamento da parte del Ministero dell’Università e della Ricerca per i corsi di formazione iniziale dei docenti.

Un risultato importantissimo per l’ABAV, che apre ai docenti della Tuscia, e non solo, la possibilità di diventare insegnanti abilitati.

In particolare sono stati accreditati con il Decreto Ministeriale n. 305 del 7 febbraio 2024 i corsi di formazione iniziale dei docenti delle scuole secondarie di primo e secondo grado per le seguenti classi di corso:

 

 A001-FI ARTE E IMMAGINE NELLA SCUOLA SECONDARIA DI I

GRADO;

 A008-FI DISCIPLINE GEOMETRICHE, ARCHITETTURA, DESIGN

DELL'ARREDAMENTO E SCENOTECNICA;

 A009-FI DISCIPLINE GRAFICHE, PITTORICHE E SCENOGRAFICHE;

 A014-FI DISCIPLINE PLASTICHE, SCULTOREE E SCENOPLASTICHE;

 A017-FI DISEGNO E STORIA DELL'ARTE NEGLI ISTITUTI DI ISTRUZIONE DI II GRADO.

 

Contestualmente, sempre attraverso il suddetto DM 305/2024, è stata data facoltà all’ABAV di poter accreditare ulteriori corsi formativi per i docenti.

Il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con DPCM 4 agosto 2023, aveva infatti emanato, secondo quanto previsto dal decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 59, la definizione per le nuove modalità per la formazione iniziale dei docenti della scuola secondaria di primo e di secondo grado.

Il DPCM 4 agosto 2023, in particolare, aveva così individuato i vari tipi di percorso formativo da poter seguire:

• Percorso di 60 cfu, potenzialmente aperto a tutti, inclusi gli iscritti a laurea magistrale, purché abbiano conseguito almeno 180 cfu.

• Percorso di 30 cfu destinato ai vincitori di concorso attivato per chi aveva 3 anni di servizio negli ultimi 5, di cui 1 nella specifica classe di concorso.

• Percorso di 30 cfu destinato a chi possiede i requisiti di ammissione ad una classe di concorso, da acquisire per poter partecipare a concorso che sarà bandito entro 31/12/2024.

• Percorso di 30 cfu per completare percorso di 60 cfu (unitamente ai 30 cfu ex allegato 3), destinato ai vincitori del concorso indicato al punto 3.

• Percorso di 36 cfu destinato a chi ha vinto il concorso avendo 24 cfu nelle discipline antropo-psico-pedagogiche, entro 31/10/2022.

 

Il DPCM 4 agosto 2023, nello specificare il percorso universitario e accademico di formazione iniziale e di abilitazione degli insegnanti delle scuole secondarie di primo e secondo grado, aveva determinato i criteri e i contenuti dell’offerta formativa, i requisiti che devono possedere i centri formazione, le modalità organizzative ed i costi massimi a carico degli interessati, nonché i criteri e le modalità di svolgimento della prova finale.

E’ quindi anche questo un ulteriore e importante riconoscimento che L’Accademia di Belle Arti di Viterbo ha ottenuto, non solo per la formazione dei suoi studenti, ma anche per la formazione dei futuri docenti abilitati.

 

Categorie: RSS Tuscia

Sicurezza: gruppo Fdi: 'Bene approvazione Odg, ora al lavoro'

Sab, 17/02/2024 - 09:32
2024-02-17

VITERBO - Approvato nella seduta di Consiglio Comunale di ieri pomeriggio l’ODG promosso dal gruppo FDI e presentato dai consiglieri Allegrini, Sberna, Achilli, Amodio, Ciambella, A. Micci, E. Micci e Bruzziches sul tema della Sicurezza in città, oggetto dell’omologo consiglio straordinario svoltosi lo scorso 1 febbraio.

La questione della sicurezza urbana riveste un ruolo fondamentale nell’ambito delle politiche pubbliche locali e il tema ha assunto, nel corso del tempo, una rilevanza sempre maggiore per i cittadini, per cui rientra oggi a nostro avviso tra le priorità relative al governo della città. Riteniamo infatti che non sia più procrastinabile la messa a sistema di tutti gli strumenti a disposizione dell’amministrazione comunale al fine di prevenire i fenomeni di microcriminalità e migliorare il decoro generale della città per ottenere una percezione reale di sicurezza urbana.

Questi i punti approvati all’interno dell’Ordine del giorno:

Prevedere una ulteriore implementazione della dotazione organica del personale della polizia locale anche al fine di poter potenziare il corpo, migliorarne le attività e ampliare i turni e l’orario di servizio anche alle ore serali; potenziare attraverso attività congiunte la collaborazione con le forze dell’ordine e di polizia per una piena attuazione del controllo del territorio e dei protocolli sottoscritti congiuntamente; adottare politiche per la riqualificazione e il ripopolamento del centro storico anche attraverso incentivi e sgravi fiscali e rendere operativa la figura del “vigile di quartiere”; promuovere attività di prevenzione e sensibilizzazione tra i cittadini, nelle scuole, nei luoghi di aggregazione, nei centri polivalenti grazie anche all’ausilio delle forze dell’ordine, già peraltro in campo con campagne mirate verso i giovani, e delle associazioni del terzo settore; riqualificare luoghi e spazi abbandonati e degradati in città’ e ad adoperarsi affinché, per quanto possibile, siano trasformati in sedi e contenitori di presidi Istituzionali; attuare puntualmente tutte quelle attività di ordinaria amministrazione per la tutela del decoro e della pulizia attraverso corretta raccolta dei rifiuti e gestione del verde pubblico; attuare una ricognizione della pubblica illuminazione al fine di provvedere ad una implementazione della stessa nelle zone buie ed esposte a rischio microcriminalità; a cogliere ogni opportunità di finanziamento regionale o nazionale al fine di raggiungere gli obiettivi suesposti o anche attraverso appositi stanziamenti di bilancio comunale.

Siamo quindi molto soddisfatti per l’approvazione all’unanimità da parte dell’intero consiglio comunale dell’Ordine del giorno proposto poiché le richieste e gli impegni previsti sono importantissimi e non più rinviabili per ripristinare una percezione reale di sicurezza per i nostri cittadini.

ALLEGRINI

SBERNA

ACHILLI

AMODIO

MICCI A.

MICCI E.

CIAMBELLA

BRUZZICHES

Categorie: RSS Tuscia